Su questo sito utilizziamo cookie, se vuoi saperne di più clicca qui. Premendo il pulsante rosso, invece, presti il consenso.

Chi siamo

 

Seguici su Facebook

La Platea è una rivista bimestrale in distribuzione nelle edicole, teatri e botteghini di Roma e provincia. Ogni due mesi consiglia gli spettacoli da vedere con interviste, approfondimenti e rubriche. La rivista nasce dalla constatazione di una mancanza informativa forte e chiara. Spesso quando ci si domanda "cosa vado a vedere a teatro?" si finisce a navigare confusi fra mille pagine web che sovrapponendosi ci portano a rinunciare. Quello che La Platea fa è dare al lettore una spettro completo degli spettacoli in scena nel bimestre, con tutte le informazioni necessarie per decidere cosa andare a vedere.

-------------------------------------------------------------------------------------------                                                                ----------------------------------

Il Teatro è spettacolo. Deduzione di facile comprensione che non è dovuta solo all'etimologia della parola. Spettacolo è quell'atto, quella predisposizione dell'anima e della mente umana che cerca, scova, crea, o semplicemente sogna di raggiungere (almeno per un secondo) un frammento del sublime: pace, chimera, appagamento.

Spesso quando pensiamo allo spettacolo teatrale pensiamo al palco, alle performance degli attori, alla bellezza di una scenografia, agli struggenti giochi di parole, musicali e visivi. Ma la magia, qui intesa come l'arte dell'affascinare, attrarre ed incantare, che ha luogo all'interno di un teatro richiede un altro fondamentale attore: la platea.

Non a caso quindi abbiamo scelto di chiamare questo bimestrale 'La Platea'. È proprio dalla scontro, dalla scambio e dalla fusione di emozioni, tensioni e sensazioni che si hanno fra palco e platea che si crea quella bellissima magia che solo una rappresentazione teatrale è in grado di regalare. 

Ciò che sta venendo a mancare nei teatri però è proprio la platea, il pubblico. Il teatro sembra non esser più res publica. Nell'era del web e dei film dagli effetti speciali senza precedenti potrebbe sembrare quasi naturale, fisiologico. Ma forse non è così, è facile notare come attorno a questo mondo ci sia anche poca informazione e poca sollecitazione da parte dei media. Per questo motivo La Platea si propone di raccontarvi il teatro con freschezza e modernità, con interviste, recensioni, riflessioni e cercando di stimolare la curiosità dei veri protagonisti: voi, la Platea.

 

Redazione