Su questo sito utilizziamo cookie, se vuoi saperne di più clicca qui. Premendo il pulsante rosso, invece, presti il consenso.

Redazione

 

Seguici su Facebook

Contatti:

Mob.    340 - 7492877

Email: redazione(@)laplatea.it

 

Redazione:

 

Enrico Ferdinandi (direttore responsabile)

Nasce a Frascati (Rm) il 13 aprile 1988. Diplomato in ragioneria nel 2007 si laurea poi in Lettere, indirizzo storico letterario, nel 2010 e successivamente consegue la magistrale in Informazione e sistemi editoriali (2013). Nel corso degli anni universitari, oltre a scrivere su diverse testate, ha svolto diversi lavori. Da impiegato in una banca francese a istruttore di fitness, passando per il recupero crediti e l'ufficio stampa per la società sportiva SIS Roma, nella quale ancora lavora. Giornalista pubblicista dal 2012 è stato direttore responsabile di 2duerighe.com da febbraio a novembre 2013. Da marzo 2014 è direttore responsabile de laplatea.it e dal mese di ottobre dello stesso anno ne ha lanciato la versione cartacea, bimestrale distribuito nei teatri di Roma a partire da gennaio 2015.

Email: direzione(@)laplatea.it

 

 

Alessandra Cetronio (editore)

Nasce a Frascati il 10 Dicembre 1987. Nel 2006 su diploma al Liceo Socio-psicopedagogico James Joyce di Ariccia, decide poi di approfondire gli studi in quella che si rivela la sua più grande passione: la Filosofia. Si Laurea nel 2009 in Filosofia Medievale con tesi su Boezio dal titolo "Provvidenza e destino nella Consolazione della Filosofia di Boezio". Continuerà gli studi per specializzarsi nel 2012 con tesi magistrale su: "Guglielmo di Conches interprete di Boezio. Analisi del Commento alla Consolazione della Filosofia, libro III, metro 9".

Dopo gli studi comincia a lavorare nelle scuole come supplente ma, allo stesso tempo, decide di coltivare un'altra sua grande passione quella per l'editoria dando vita, con Enrico Ferdinandi, alla rivistra bimestrale per gli appassionati di teatro, La Platea, della quale è editrice.

Email: comunicazionelaplatea(@)gmail.com

 

 

Costanza Carla Iannacone o Carla Iannacone (Caporedattore)

Nasce a San Giovanni Rotondo (FG) nel 1980, ma per diciotto anni vive a Sannicandro Garganico, un paese di 20.000 abitanti situato sul promontorio del Gargano. Si diploma al Liceo Scientifico Generoso De Rogatis e nel 1998 si trasferisce a Roma, dove si iscrive alla LUISS Guido Carli conseguendo la laurea in giurisprudenza. Comincia a scrivere per alcune testate locali del paese d’origine e per la città di Roma come Il Nasone di Prati, Roma Tg24, Il Gargano, La mia città. Nel 2008 si candida ad un concorso indetto dal settimanale TV Sorrisi&Canzoni (allora diretto da Alfonso Signorini) e diventa tv blogger per una settimana. Ha scritto per Vivere Light, Girlfriend, Dark, La nonna in cucina e per testate online come Parolibero, Persinsala, O (magazine della Scuola di scrittura Omero), Cinemaevideogiochi e Mister Movie. Nel suo curriculum annovera anche diverse poesie per la Aletti Editore, la Sentierimeridiani Edizioni e, da ultimo, la Giulio Perrone Editore. È redattrice del mensile del libro e della lettura Leggere: Tutti per cui ha rivolto interviste esclusive a Andrea Camilleri, Stefano Benni, Barbara Alberti, Giancarlo De Cataldo, Gianrico Carofiglio e altri autori ed editori del vasto panorama letterario. Ha un problema col doppio nome, perché c’è chi la chiama Costanza e chi la conosce come Carla. Lei preferisce essere chiamata semplicemente Carla.

 

 

Fabio Montemurro (Resp. sez. Musica)

Nasce il 27 luglio 1987 ad Eboli (SA). Fin dalla più tenera età vive a Roma dove conduce una vita tranquilla che col passare degli anni e il formarsi della sua personalità inquieta diviene man mano sempre più nevrotica e disordinata. 

Punto chiave della sua adolescenza la lettura di "Apocalittici ed integrati" che lo porterà ad appassionarsi alla cultura di massa e alla "questione" comunicazione...da Umberto Eco a Oreste del Buono il salto fu breve.

Frequenta L'Istituto di Stato per la Cinematografia e la TV  "Roberto Rossellini" dove consegue il diploma di Operatore Audiovisivo e la Maturità professionale in Ripresa e Fotografia parlando del "Noir come trans genere" anche se il progetto originario era "l'Erotismo dall'avanguardia surrealista al cinema degli anni '70" scartata per l'ormai nota poca apertura mentale dei messi ministeriali.

Svolge diversi lavori,si occupa di fotografia, grafica ed illustrazione; nel restante tempo scrive sceneggiature e realizza cortometraggi con l'amico Giovanni Altieri,uno per tutti l'acclamato "Relax", vorrebbe occuparsi di cinema di animazione ma il tempo è tiranno.

Al contempo inizia a dedicarsi con grande interesse e soddisfazione al giornalismo pubblicando articoli su svariate webzine che trattano di musica (la collaborazione più longeva, quasi 2 anni, quella con Oca Nera.  Al momento collabora ancora con Relics dove si occupa di musica jazz.

Nel febbraio 2014 il casuale ma folgorante incontro con Enrico Ferdinandi col quale inizia la straordinaria collaborazione all'allora neonato progetto de La Platea.

 

 

Cristian Pandolfino (redattore)

 "Laureato con lode in Filosofia delle Religioni ha frequentato un master in Scrittura Creativa e Pubblicitaria presso lo IED Istituto Europeo di Design. Copywriter freelence e con la passione per l'Arte Greca e Romana, il cinema in bianco e nero, il teatro e i concerti, vive tra Messina e Roma senza soluzione di continuità. Però continua a scrivere, qui e altrove."

 

 

 

 

  

 

Gabriele Isetto (redattore)

28 anni, nasce e vive a Livorno. Laureato all’Università di Pisa prima in “Cinema, Musica e Teatro” con una tesi sul teatro di Agatha Christie e dopo la laurea magistrale in “Storia e forme delle arti visive, dello spettacolo e dei nuovi media”, con una tesi sul melodramma verdiano, mettendone in luce soprattutto gli aspetti visivi. Grazie a ciò si è appassionato sempre più allo studio di scenografie e costumi. 

Le sue principali passioni sono la letteratura, la musica, il cinema e naturalmente il teatro. Il suo genere letterario preferito è il giallo e considera Agatha Christie un “genio”. Ispirandosi a lei ha organizzato numerose Cene con delitto. 

Attualmente redattore di questo giornale, spera di poter fare una professione dei suoi studi, spaziando non solo nel campo della critica ma anche in quello della drammatizzazione di testi narrativi o comunque rimanendo nell’ambito di tutto ciò che concerne il teatro.

 

Erika Cofone (redatrice)

 

Diana Della Mura (redattrice)

 

Federico Cirillo (redattore)

 

 

Concetta Prencipe (redattrice)

Nasce nella “terra del rimorso” dove vive fino all’età di 19 anni per poi trasferirsi a Firenze dove si laurea in Scienze Politiche, indirizzo Media e Giornalismo. Con un chiodo fisso in testa (il giornalismo) e un irrefrenabile bisogno di vivere gente e luoghi nuovi, dopo una parentesi di studio in Svezia, si trasferisce nella Capitale (definitivamente?). Qui, tra esperienze lavorative di vario genere, corsi di formazione e master vari trova il tempo di coltivare la passione per la scrittura. Copywriter a tempo pieno, collabora con diverse testate, occupandosi principalmente di arte, cultura e teatro.

 

 

Marco Baldari (redattore)

Nasce a Roma il 11/02/1983. da sempre curioso e voglioso di imparare, coltiva però le sue vere passioni con un po’ di ritardo.

Diplomato in un istituto tecnico e perso nei meandri di un lavoro triste e grigio, riesce dopo 10 anni a trovare coraggio e a licenziarsi. Da li inizia per lui la sua "nuova vita".Si iscrive all'università di Tor Vergata, indirizzo Filosofia, ottenendo la laurea triennale, e ormai a pochi esami dalla specialistica in Estetica. Il suo grande amore è il cinema, ma non disdegna nemmeno la buona cucina e il vino. Collabora come inviato per la rivista di cultura teatrale “La Platea” per la nuova rubrica ‘Tv-Cine-Series’.

 

 

Mario Finazzi (caporedattore Arte) 

 

Alessia Fortuna (redattrice)

 

 

Antonio Fantozzi (Grafico)

 

 

 

 

 

Hanno collaborato con noi

Giuliano Armini (redattore)

 

Valentina Gargano (redattrice)

Nasce a Marino il 21 febbraio 1994. Nel 2013 si diploma all’istituto tecnico per il turismo Cristoforo Colombo in via Panisperna. L’amore per le materie letterarie ed il desiderio di approfondire le lingue già studiate alle superiori, la portano ad iscriversi al corso di laurea in Lingue e Letterature Moderne presso l’università di Tor Vergata. Amante dell’arte in generale, ve n’è una a cui si dedica nella vita: la musica. Valentina ha studiato pianoforte per tre anni alle scuole medie, facendo parte della sezione musicale, per poi proseguire come autodidatta. Da ottobre del 2012 studia canto lirico, ma quella per il canto è una passione che coltiva da sempre. Il suo sogno è quello di poter lavorare con la musica un giorno, motivo per cui sta valutando l’idea di frequentare il conservatorio. Nel 2015 entra a far parte del team de La Platea, dedicandosi all’Opera: una bellissima opportunità di congiungere le sue passioni: lettere e musica.