Venerdì, 20 Aprile 2018
$ £

Premio Europa per il teatro 2017: tutti i premi assegnati

XVI Premio Europa per il Teatro - Cerimonia di consegna dei premi
17/12/2017 - Teatro Argentina - Roma

 

Il premio Europa per il Teatro, XVI edizione, è tornato in Italia in occasione del suo trentesimo anniversario e come ideale chiusura delle ricorrenze per i sessanta anni dai Trattati di Roma.

Nato nel 1986 (la prima edizione avrà luogo nel 1987), come progetto pilota della Commissione europea presieduta da Jacques Delors, il PET è un riconoscimento da assegnare a quelle personalità o istituzioni teatrali che abbiano "contribuito alla realizzazione di eventi culturali determinanti per la comprensione e la conoscenza tra i popoli".
Diviso in due sezioni principali, Premio Europa per il Teatro (premio alla carriera) e Premio Europa Realtà Teatrali (ispirato alla volontà di incoraggiare tendenze emergenti nel teatro europeo), il PET annovera tra i suoi vincitori i nomi più importanti della storia del teatro, da Peter Brook a Giorgio Strehler, passando per Luca Ronconi, Pina Bausch e Peter Stein.
Anche quest’anno i nomi sfilati sono stati di assoluto valore. I premi alla carriera sono andati a due icone del mondo dello spettacolo, Isabelle Huppert e Jeremy Irons. Oltre i due attori, riconoscimenti sono stati assegnati a Wole Soyinka e Fadhel Jaibi come menzioni speciali. Per le nuove realtà i premiati sono Susanne Kennedy, Jernej Lorenci, Yael Ronen, Alessandro Sciarroni, Kirill Serebrennikov e il collettivo Theatre NO99.
La cerimonia si è svolta al teatro Argentina di Roma, alla presenza di numerose celebrità, ambasciatori del mondo teatrale e di alcune istituzioni per la cultura italiana.
Molti i momenti toccanti, tra cui sicuramente la menzione al regista russo Kirill Serebrennikov, non presente perché imprigionato in patria. Anche se la parte più alta della serata è stato il finale, dove Isabelle Hupert e Jeremy Irons, hanno incantato la platea presente con un piccolo grande regalo. Prima recitando alcune lettere di amore tra Albert Camus e l’attrice Maria Casarès, poi mettendo in scena, con una creazione apposita per il Premio Europa, l’ultima commedia del drammaturgo britannico Harold Pinter, Ashes to Ashes.


Marco Baldari
19 dicembre 2017

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori