Mercoledì, 12 Dicembre 2018
$ £

Roma, teatro Sala Umberto: Il prigioniero della seconda strada, dal 25 febbraio al 16 marzo

"Il prigioniero della seconda strada" è di sorprendente attualità e ha per oggetto una famiglia aggredita dalla crisi economica.

Lui, il marito, è un piccolo uomo onesto; lei la moglie, una donna coraggiosa che sa volare alto, come solo le donne sanno fare. 

La pièce prende il via in una serata estiva e tremendamente calda a New York. Sul divano di casa sua, sulla Seconda Strada, Mel non riesce a dormire a causa di una serie di irresistibili ed esilaranti nevrosi scaturite dal troppo caldo fuori e dal troppo freddo dentro, da un condizionatore rotto e perennemente fermo a 4°, dallo sciacquone difettoso del gabinetto, da vicine rumorose e decisamente libertine, da cani che abbaiano e da vicini che si lamentano proprio del suo lamentarsi.

 

A fare da contraltare al protagonista, l’affettuosa moglie Edna che, cercando di carpire al marito la causa vera di tanta insoddisfazione, tenta di tranquillizzarlo in qualche modo, visto che il lavoro, ormai, non lo affascina più.

Non può affascinare un lavoro che non c’è! Infatti Mel, da 22 anni dirigente di un’azienda entrata in piena crisi economica, è stato licenziato in tronco, ma per vergogna tiene all’oscuro la moglie, trincerandosi dietro nevrosi, gastriti e quant’altro.

Questo almeno, finché i ladri non gli svaligiano la casa e lui si trova costretto a svelare  la verità alla moglie...

 

PREZZI BIGLIETTI (interi)

platea €.32,00

balconata 23,00

 

redazione

11 marzo 2014

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori