Domenica, 18 Novembre 2018
$ £

L’Amore, la Morte e le Tasse presso Altrove Teatro Studio dal 12 al 14 ottobre 2018

Venerdì 12 ottobre, l’Altrove Teatro Studio inaugura la Stagione 2018/2019 con lo spettacolo L’Amore, la Morte e le Tasse, liberamente tratto dal soggetto di Zach Helm. Fino a domenica 14 ottobre, i padroni di casa Ottavia Bianchi e Giorgio Latini – che ne cura anche la regia – saranno in scena con Patrizia Ciabatta, Alessandro Lori e Giulia Nervi.


Come un basso continuo, il ticchettio rapido e insistente di una macchina da scrivere, una voce di donna che racconta la storia di un uomo implicato in una vita apparentemente banale. Un’esistenza scandita da infiniti numeri, incessanti calcoli e da una profonda solitudine. Harold potrebbe trascorrere tutta la sua esistenza in questo limbo di silenzio e inutilità se un giorno questa voce non cominciasse a perseguitarlo per annunciare la sua imminente morte. Così inizia il viaggio più importante della vita di questo stralunato agente delle tasse, alla ricerca spasmodica di una salvezza. Si imbatterà in vari personaggi che concorreranno, tutti, ognuno a proprio modo, a dipanare la trama della sua vita: uno psicologo delle risorse amane, un eccentrico professore di letteratura, un’affascinante fornaia. Riuscirà, forse, a scoprire a chi appartiene la voce che sembra giocare col suo destino, domandandosi fino all’ultimo respiro quale sarà il finale tanto atteso della sua strana storia: commedia o tragedia?
Liberamente tratto dall’arguto testo di Zach Helm e riadattato nella drammaturgia da Giorgio Latini, lo spettacolo mette in scena cinque attori, cinque ritmi vitali differenti, rinchiusi dalla luce dei loro angusti spazi vitali. Muovono sentimenti e oggetti quotidiani in un disordine comune simile al caos della vita in cui c’è sempre l’orologio di qualcuno a fare da memento mori. Qualche breve momento di calma, indispensabile e dolce pausa tra due dolori, fino al loro incedere verso l’epilogo finale.
Se ci fermassimo a riflettere un momento, questa dura realtà riguarderebbe molti di noi. Tuttavia, anche se sapere di dover morire è il motore che ci spinge ad agire nel corso della vita, spesso siamo così presi dal malumore, da questioni di minor importanza rispetto all’ineluttabilità di questo comune destino, da dimenticare quale meravigliosa occasione ci sia stata offerta.
I personaggi di questo testo hanno trovato i loro metodi per sopportare il peso della vita, siano questi solipsistici e ossessivi (il tabacco, lo studio della letteratura, la matematica) o altruistici (l’amore, la cura, l’affetto per gli amici). Lo scontro tra queste due avverse filosofie, tra gli animi inclini all’eremitaggio e quelli che vorrebbero aprirsi al mondo, è il cuore di questa storia. Coloro che avevano scolpito gli esiti delle loro vite nella ruvida pietra della prevedibilità vedranno sbriciolarsi le proprie certezze in una nuvola di polvere, perfino quel che riguarda la morte e le tasse.
Per la prima, Ottavia Bianchi e Giorgio Latini avranno il piacere di fare un brindisi con il pubblico a fine spettacolo per l’apertura della Stagione 2018/2019 dell’Altrove Teatro Studio.

NOTE BIOGRAFICHE

OTTAVIA BIANCHI
Dopo gli studi presso la facoltà di Lettere Moderne dell’università “La Sapienza”, si forma come attrice all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico. Ha studiato, tra gli altri, con Mario Ferrero, Lorenzo Salveti, Franceco Manetti, Armando Pugliese, Luca Ronconi. Si è perfezionata nel canto con Agustì Humet Climent. Ha lavorato, tra gli altri, con: Massimo Popolizio, Paola Gassman, Mariano Rigillo, Pietro Bontempo, Massimiliano Farau, Ennio Coltorti, Andrea Camilleri, Rocco Mortelliti. Dal 2012, porta in tournée l’unico spettacolo autorizzato sulla vita di Monica Vitti, di cui è coautrice. Accanto all’attività di attrice, pratica anche quella di cantautrice e vocalist sia per varie formazioni che in spettacoli musicali. È autrice della raccolta del 2010 “Se piovesse su di noi”. Fonda con Giorgio Latini nel 2012 “I Pensieri dell’Altrove”, e insieme a lui assume nel 2017 il ruolo di Direttore Artistico dell’Altrove Teatro Studio.

PATRIZIA CIABATTA
Nasce a Roma e si diploma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, si è formata anche presso la Scuola Europea dell’attore “Prima del Teatro” e la Scuola Internazionale di Teatro ”Auroville”. Ha frequentato stage con Luca Ronconi, Mario Ferrero, Lorenzo Salveti, Nikolaj Karpov, Stefan Gabor, Lucia Poli, Paolo Giuranna, Tullio Solenghi, Giuliana De Sio, Massimo Dapporto e Fioretta Mari. È stata diretta Armando Pugliese, Terry Paternoster, Luigi Saravo, Massimiliano Farau, Claudio Capecelatro, Giuseppe Bevilacqua, Gianluca Enria, Carlo Lizzani, Marco Maltauro. Attualmente fa parte del collettivo Internoenki. Ha fatto esperienze di teatro per ragazzi, canto, danza, acrobatica, acrobatica aerea, scherma e combattimento scenico.
È attiva anche come insegnante di teatro ragazzi.


GIORGIO LATINI
Si forma all’Accademia Internazionale d’Arte Drammatica Teatro Quirino Vittorio Gassman, dedicandosi nel frattempo anche al doppiaggio. Negli anni viene diretto, tra gli altri, da Gabriele Lavia, Gigi Proietti, Carlo Boso, Alvaro Piccardi, Massimo Cinque, Giancarlo Sammartano, Francesco Sala, Sergio Basile, Francis Pardeilhan. È anche autore, adattatore e regista di testi di vari autori fra i quali: Michael Frayne, Yasmina Reza, Stephen Adly Guirgis, Claude Magnier, Tennessee Williams, Kenneth Branagh. Fonda con Ottavia Bianchi nel 2012 “I Pensieri dell’Altrove”, e nel 2017 inaugura l’Altrove Teatro Studio e ricopre il ruolo di Co-direttore Artistico.

ALESSANDRO LORI
Attore e cantante si forma all’Accademia d’Arte drammatica Silvio d’Amico. Ha lavorato, tra gli altri, con Elio Pandolfi, Andreas Rallis e Luciano Melchionna. Nel 2003 dà vita, con Matteo Lolli, alla compagnia teatrale “Potevano Essere Rose”, con cui realizza numerosi spettacoli e con cui nel 2017 partecipa al Festival di teatro antico di Velia. Nel 2009 consegue il diploma di canto presso il centro per la formazione artistica professionale “Percento Musica”. Nello stesso anno partecipa al Festival Jazz di Villa Celimontana. Nel 2010 entra a far parte della storica “Compagnia italiana di Operette”, con cui si esibisce in tournée per due anni nei maggiori teatri italiani. Con il soprano Camilla Corsi nel 2013 costituisce il duo di Teatro-Canzone “La Rafale”.

GIULIA NERVI
Attrice e cantante professionista diplomata presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico. Insegna canto per attori presso la Scuola del Teatro Dell’Orologio di Roma e lavora sotto lo pseudonimo di Marty Maraschino come attrice, cantante e presentatrice. Di recente ha recitato in alcuni sketch diretti da Alberto Caviglia, all’interno del programma di Rai Tre “Be Happy”, condotto da Paola Minaccioni e Marco Presta ed ha debuttato con il suo one woman show “Tutto da sola”, di cui è anche autrice, diretta da Max Vado.

 

Redazione
5 ottobre 2018


Informazioni

 

L’Amore, la Morte e le Tasse
liberamente tratto dal soggetto di Zach Helm
con Ottavia Bianchi, Patrizia Ciabatta, Giorgio Latini,
Alessandro Lori e Giulia Nervi
regia di Giorgio Latini
orario spettacolo: venerdì 12 e sabato 13 ottobre 2018 ore 20:00
domenica 14 ottobre 2018 ore 17

 

Altrove Teatro Studio
Via Giorgio Scalia, 53 Roma
Metro Cipro

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori