Lunedì, 28 Settembre 2020
$ £

 

Tre grandi interpreti danno voce a tre grandi opere, accompagnati da un’orchestra di giovani talenti, la Mind & Art Youth Symphony Orchestra, diretta da Michelangelo Galeati.

La particolarità del "matrimonio artistico" tra voce e musica consiste nell'unione di due registri espressivi: l'attore - la cui recitazione è libera - e l'orchestra - che segue invece un'architettura ritmica ben precisa con l'obiettivo di offrire risalto alla narrazione.

Inizia Teresa Mannino con Guida del Giovane all'Orchestra di Benjamin Britten, introducendo le varie sezioni e strumenti dell’orchestra in un giocoso scambio tra parole e note. 

Add a comment

Teatro di terra è il tempo di una trasformazione. La trasformazione del mais che diventa polenta. Una trasformazione a senso unico, irreversibile, dalla quale non si torna indietro.

“Non si può essere contemporaneamente ciò che si è e ciò che si è stati”.

Facciamo la polenta in un paiolo di rame, facciamo il teatro in un altro modo, chissà se è teatro.

Mettiamo gli spettatori seduti in una specie di cerchio e in quel cerchio stiamo seduti anche noi. Poi ci sono le piccole e le grandi cose della nostra vita, quelle vicine e quelle lontane, fatti insignificanti e tragedie, la terra, l’amore e la guerra.

Add a comment

Dal 10 al 29 marzo al Teatro India TRA CIELO E TERRA. Sacro e profano nel teatro presente, la rassegna dedicata ai temi dello spirito a cura del Teatro di Roma in collaborazione con I Teatri del Sacro e Federgat.

Un ciclo di quattro spettacoli (vincitori dell’edizione 2013 del Festival I TEATRI DEL SACRO) per parlare di crisi. Che sia la crisi economica, come in PARANZA, IL MIRACOLO un progetto di Clara Gebbia, Katia Ippaso, Enrico Roccaforte e Antonella Talamonti (10-15 marzo), che toglie il lavoro e la stabilità; che siano le domande di un bimbo che pongono in maniera semplice i grandi interrogativi della vita, raccontate da Rilke in STORIE DEL BUON DIO con Danilo Nigrelli e Laura Nardi (17-19 marzo); che sia, come nel meraviglioso IN CANTO E IN VEGLIA di Elena Bucci, l’elaborazione di un lutto che diventa una festa di famiglia (20-22 marzo), o che sia infine un percorso di ricerca e pellegrinaggio come nel poema di Melville CLAREL, portato in scena da Valter Malosti (27-29 marzo); il sacro è da sempre il terreno su cui l’uomo si trova a confronto con se stesso cercando risposte.

Add a comment

Ulisse, rientrato a Itaca dopo il suo lungo peregrinare, vive la fastidiosa condizione di straniero in casa, dove nessuno sembra essere interessato ai suoi racconti. Ha nostalgia della sua antica condizione di viaggiatore e solo nella memoria delle passate gesta sembra ottenere un po’ di soddisfazione. Durante il suo racconto, Ulisse rivivrà la sua avventura nella grotta del ciclope Polifemo, il ricordo del canto delle Sirene, l'incontro con la maga Circe, con la ninfa Calipso e con Nausicaa, mentre sua moglie Penelope scoprirà finalmente cosa è accaduto mentre era alle prese con la propria famosa tela, in attesa del ritorno dell'amato...  

Add a comment

 

Stanza a tre

Vincitore terza edizione concorso #inplatea

10/11 dicembre 2019- teatro Trastevere (Roma)

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori