Lunedì, 27 Giugno 2022
$ £

"Un bacio di vero amore ed ogni cosa tornerà al suo posto: l'armonia regnerà sovrana". L'antica fiaba della bella addormentata raccontata all'insegna della fantasia, avvolta in un'atmosfera surreale dai colori del sogno in un gioco di luci e chiaroscuri. Una commedia corale dove l'azione degli attori è accompagnata da musiche composte per l'occasione ed eseguite dal vivo. Questi sono gli ingredienti per uno spettacolo pensato per un giovane pubblico, ma dove anche l'adulto ritroverà il fascino delle storie nascoste nel cassetto.

Add a comment

La vita consiste nel farsene una ragione. L’amore è il settore dove riuscirci è più difficile. Anche se sei stonato è una commedia che racconta la storia di Giacomo, un uomo che è stato lasciato dalla moglie. Forse, lei ha un altro. Più che forse. Sicuramente forse. Giacomo non riesce a farsene una ragione. Quando gli amici si stancano di ascoltare i suoi tormenti sentimentali, non gli rimane che giocare la carta estrema, cioè andare da uno psicologo, figura che ha la stessa disponibilità di un caro amico, ma con una differenza: sta a sentire i tuoi piagnistei, ma chiede ottanta euro per farlo.

Add a comment

Sarà in scena da martedì 21 a domenica 26 ottobre, presso lo splendido Teatro Sala Uno di Roma, LA NOTTE DI PINOCCHIO, lo spettacolo scritto dall’autore teatrale MARCO AVARELLO,  diretto dalla regista LINDA DI PIETRO e prodotto da VOX Communication. Nei panni del protagonista il celebre attore e doppiatore CARLO VALLI, al suo fianco CRISTINA GIACHERO.

Protagonista il burattino vivente più conosciuto al mondo, che dopo esser stato trasformato in bambino in carne ed ossa, ha vissuto ed è invecchiato.  Che ne è stato della sua vita? Cosa è rimasto della sua infanzia fiabesca, quale è stato il prezzo pagato per averla scambiata con una vita reale? In una fredda notte di inverno, Pinocchio nella bottega di falegname ereditata dal padre, deve affrontare alcuni fantasmi del suo passato remoto e fiabesco.

Add a comment

C´è un lato positivo nel tempo che passa: si può guardare indietro, cambiare prospettiva, qualche volta tornare sui propri passi. Nel caso di un testo, il ritorno è una possibilità per rivedere e sviluppare intuizioni e pensieri rimasti inespressi, scartati a favore di altri per mancanza di sintonie, di tempo, di coraggio. Ho amato molto la prima versione di Romeo e Giulietta, e sto amando molto questo nuovo allestimento, simile ma diverso. 

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori