Martedì, 16 Ottobre 2018
$ £

Al via la stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma

La stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma, nel consueto antico scenario delle Terme di Caracalla, inizia mercoledì 13 giugno con l’attesissimo unico concerto italiano di Björk al quale seguono una serie di Extra, già molto richiesti, per poi proseguire a luglio insieme agli spettacoli di opera e quest’anno anche di balletto. Si rinnova così la scelta di proporre linguaggi diversi, tra le antiche mura che accoglieranno il vasto pubblico dei romani e dei turisti, attirati dal valore delle proposte e dal fascino dei luoghi.
 
«Coniugare popolarità e qualità dell’offerta è la linea sulla quale anche quest’anno – ha dichiarato il sovrintendente Carlo Fuortes – abbiamo programmato la stagione estiva del Teatro dell’Opera.

Nel nuovo allestimento di Traviata il regista Lorenzo Mariani immerge la storia notissima di Violetta nel mondo immaginario del cinema Anni ’60 in un omaggio alla Roma felliniana. Con l’altrettanto celebre vicenda di Romeo e Giulietta veniamo incontro al desiderio dei tanti che volevano rivedere la danza: un grande balletto d’immediato impatto nella magica e grandiosa cornice delle Terme, con le nuove coreografie di Giuliano Peparini. Dopo il successo dello scorso anno ritorna Carmen nella regia di Valentina Carrasco, che la rende contemporanea su un confine lontano, ma sempre di drammatica attualità. E torna Roberto Bolle, immancabile star nell’estate di Caracalla.
Speriamo di rendere così il repertorio più vicino a chi, turista o romano, magari solo d’estate vi si accosta, complice il fascino spettacolare delle rovine. Tra le mura antiche di Caracalla risuonano poi, in un dialogo sorprendente, anche tutti i diversi linguaggi della musica di oggi, sempre con proposte eccellenti: l’unico concerto italiano di Björk, Paolo Conte che celebra in due date i cinquant’anni di Azzurro, una sua canzone-mito. Sessanta sono invece gli anni di carriera che Ennio Morricone festeggerà con noi in quattro date, e poi James Taylor e Joan Baez, simboli dell’entusiasmo e della volontà di cambiare degli Anni Sessanta e Settanta».
 
La stagione estiva si svolgerà alle Terme di Caracalla dal 13 giugno al 6 agosto 2018, per un totale di trenta serate, con un’offerta di eccellenza, ma nello stesso tempo aperta a un larghissimo pubblico, com’è nella tradizione delle stagioni estive del Teatro dell’Opera di Roma.
 
L’apertura della stagione d’opera sarà affidata martedì 3 luglio al nuovo allestimento de La traviata di Giuseppe Verdi, con la regia di Lorenzo Mariani e la direzione d’orchestra di Yves Abel. Nel ruolo di Violetta vedremo Kristina Mkhitaryan e Valentina Varriale, Alfredo sarà interpretato da Alessandro Scotto di Luzio e Giulio Pelligra, Germont da Fabián Veloz e Marcello Rosiello. Repliche il 4, 5, 6, 7, 8, 13, 15, 20 luglio.
 
Da sabato 14 luglio sarà in scena Carmen di Georges Bizet, con la regia di Valentina Carrasco, nell’edizione ambientata sulla frontiera fra Messico e Stati Uniti, rappresentata con grande successo lo scorso anno; sul podio Ryan McAdams, nei panni di Carmen Ketevan Kemoklidze, Don José Andeka Gorrotxategui, Escamillo Simón Orfila, Dancairo Alessio Verna, Frasquita Daniela Cappiello, Mercédès Anna Pennisi, Remendado Pietro Picone, Zuniga Timofei Baranov e Micaëla Louise Kwong, quest’ultimi due talenti del progetto “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma. Repliche 19, 29, 31 luglio e 2 agosto.
 
Le due opere avranno i sottotitoli in italiano e in inglese e anche quest’anno proseguiranno, secondo le consuete modalità, gli appuntamenti alle Terme di Caracalla con le “Lezioni di Opera” tenute dal maestro Giovanni Bietti.
 
Il 27 luglio andrà in scena il balletto Romeo e Giulietta, sulle note di Sergej Prokof’ev, con la regia e coreografia di Giuliano Peparini e la direzione d’orchestra del maestro David Levi. Il grande balletto, ispirato all’immortale vicenda narrata da Shakespeare, avrà un grande smalto negli ampi spazi di Caracalla. Repliche il 28 luglio e l’1, 3 e 4 agosto.
 
A luglio (martedì 17 e mercoledì 18) torna Roberto Bolle, grande protagonista della danza italiana. Un appuntamento che negli anni, grazie anche alla presenza di étoiles internazionali, alla passione e all’eleganza, ha sempre riaffermato il grande affetto che il pubblico delle Terme di Caracalla ha per il danzatore italiano.
 
Tra gli Extra molti appuntamenti da non perdere: lo straordinario ritorno di Björk per l’unica data italiana il 13 giugno, due appuntamenti con Paolo Conte il 14 e il 15 giugno (nelle sole date estive italiane in cui celebrerà i cinquant’anni di Azzurro), e quattro serate con Ennio Morricone, il 16, 17, 18 e 29 giugno. Lunedì 23 luglio ci sarà James Taylor con Bonnie Rait e una All Star Band.
E, per finire, un’occasione davvero eccezionale per Caracalla 2018: Joan Baez lunedì 6 agosto, per il suo tour di “addio alle scene”, presenterà il nuovo album “Whistle Down the Wind”. Dal 2008 questo è il primo album in studio dell’artista, registrato in soli dieci giorni a Los Angeles.
 
Tutti i concerti e le rappresentazioni inizieranno alle ore 21.
 
I biglietti per la stagione estiva 2018 sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Costanzi e sul sito www.operaroma.it.
Per informazioni: operaroma.it

 

Redazione
9 giugno 2018

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori