Martedì, 17 Ottobre 2017
$ £

Segni, tratti, identità, attraverso tecniche miste, tra gessetti e chine. Un panorama di emozioni espresse dal corpo, con il corpo, per il corpo. Fisici senz'anima e anime senza fisico; corporeità che si muovono tra realtà e sogno; bellezze approssimative ma che si definiscono collegandosi alla propria quotidianità. Un corpo che diventa paesaggio dell'anima, un'anima che si sublima nella sua frammentarietà.

Add a comment

Recensione della mostra Il Cinquecento a Firenze visitabile a Palazzo Strozzi di Firenze dal 21 settembre 2017 al 21 gennaio 2018

Il 21 settembre 2017 a Palazzo Strozzi a Firenze si è inaugurata la mostra Il Cinquecento a Firenze. curata da Carlo Falciani e Antonio Natali. Questa esposizione è l’atto conclusivo di una trilogia iniziata nel 2010 con la mostra dedicata a Bronzino e poi nel 2014 dedicata a Pontormo e Rosso Fiorentino.
Sono ammirabili 75 opere (tra dipinti e sculture), suddivise in otto sale, di 41 artisti che ben esprimono quelli che erano i fermenti culturali del tempo. Naturalmente non è possibile nominare tutti i pittori e scultori presenti, ma non è doveroso ricordare nomi come: Michelangelo, Pontormo, Rosso Fiorentino, Bronzino, Giorgio Vasari, Benvenuto Cellini e Giambologna.

Add a comment

#arte

"There's a crack in everything, that's how the light gets in..." (LEONARD COHEN)

Dopo l'esposizione di New York presso Morris Adjmi Architects, lo scultore Gianlorenzo Gasperini e la fotografa Vera Rossi, consolidati artisti della galleria, tornano ad esporre nuovamente insieme da RvB Arts.

Il titolo della mostra gioca sui diversi significati della parola inglese crack: crepa, crollo, ma anche instabilità o crisi e perfino divertimento.

Nelle fotografie di Rossi, spaccature, fenditure e distacchi di intonaco vengono colti dall'artista in una serie di scatti realizzati nelle Isole Eolie. La superficie materica dei muri logorati dal tempo e dagli elementi atmosferici diviene il pretesto per indagare sul concetto di frattura e attraversamento.

Add a comment

#arte

Otto artisti, otto stili, otto percorsi. Riapre, al termine della pausa estiva, la galleria SpazioCima, nel quartiere Coppedé, a Roma, con una mostra dalla rinnovata versatilità tecnica e tematica, e con il leitmotiv di una costante ricerca artistica e contenutistica. Un viaggio ipercolorato, tra ritratti segnati dalla vita e sagome umane macchiate dal criptico contenuto, tra paesaggi naturali e surreali ad angoli urbani e iperrealistici.
"Art collection" è la nuova esposizione della galleria, sita in via Ombrone 9. L'esposizione inaugurerà giovedì 21 settembre alle ore 19 e proseguirà sino a martedì 10 ottobre. Ingresso gratuito, orari 10-13 e 14-19, dal lunedì al venerdì. La mostra, curata da Roberta Cima e organizzata con Giuliano Graziani e Laura Piangiamore, propone disegni, chine, pitture ad olio, acrilici e collage. Tecniche diverse che si fondono insieme per raccontare l'arte, in ogni sua forma, in un tripudio di accecante ma mai banale bellezza.

Add a comment

Pubblicità La Platea

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori