Giovedì, 23 Maggio 2024
$ £

“Aprile in danza”: THE VANITY MONSTERS al teatro Palladium

Recensione dello spettacolo The Vanity Monster in scena al teatro Palladium giovedì 7 Aprile 2016

Il secondo appuntamento della rassegna “Aprile in danza” al teatro Palladium ha visto in scena lo spettacolo “ The Vanity Monster” della compagnia OutDanceProject con la regia e le coreografie di Cristina Pitrelli. 

 

Giovani donne truccate da inquietanti teschi messicani si susseguono sul palco una dopo l’altra, spingendo lo spettatore a riflettere sui temi, ormai troppo noti e svariatamente trattati, dell’accettazione di noi stessi, dell’appartenenza a stereotipi che soffocano il personale modo di essere, della perdita di quei valori che tutti e ormai troppo spesso, additano come carenti, nella società attuale. Il succedersi di ragazze su tacchi a spillo, storie di amori fragili, complicità finte, vanità dirompenti è stato accompagnato da musiche assordanti e movimenti scomposti. Poi, lo smarrimento che colpisce il giovane protagonista di turno sul palco, quando si trova ad avere un riscontro reale della propria personalità, accompagnata dal bagaglio di debolezze e malinconie, che come in un copione già sentito, crea tensioni collettive e crolli individuali psicologici. 

Purtroppo, oltre a portare in scena uno spettacolo dai temi già sentiti e trattarli in maniera poco innovativa, la compagnia è apparsa povera di tecnica, non ci aspettiamo di vedere sul palco, in quella che vuole essere denominata rassegna di danza, ballerine che a malapena riescono a fare un pivot in passé, competenza basilare per qualsiasi tipo di danzatore. 

La danza contemporanea, come tutte le altre specifiche discipline di quest’arte, richiede talento, dedizione e studio, tanto studio, in questo spettacolo è sembrato tutto scarso e limitato. Una rappresentazione del genere sarebbe stata accettabile solo come saggio di fine anno di una qualunque scuola di danza. Effettivamente, se ci si guardava bene intorno, si poteva facilmente notare che il pubblico era composto solamente da amici e parenti con tanto di bouquet di fiori per le ballerine in scena, come conviene a quel tipo di performance.

 

Greta Giammarioli

8 aprile 2016

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori