Mercoledì, 21 Agosto 2019
$ £

Dodici appuntamenti a ingresso gratuito in undici luoghi del XII Municipio di Roma
tra la Stazione Trastevere, Porta Portese e Ponte Testaccio
con sconfinamenti verso Trastevere e Ponte Marconi


L’iniziativa è parte del programma dell’ESTATE ROMANA promossa da ROMA CAPITALE
ASSESSORATO ALLA CRESCITA CULTURALE e realizzata in collaborazione con SIAE

Torna per il secondo anno consecutivo Di là dal fiume, il festival itinerante dell’Estate Romana curato dall’Associazione Culturale Teatroinscatola.
Dal 25 agosto al 4 settembre vari luoghi del XII Municipio di Roma (tra la Stazione Trastevere, Porta Portese e Ponte Testaccio con sconfinamenti verso Trastevere e Ponte Marconi) saranno animati da dodici eventi: musica, canzoni, poesie, letture, installazioni sonore, conversazioni sceniche, passeggiate nell’archeologia industriale e pedalate lungo il fiume.

Add a comment

Dal 24 al 31 agosto 2019 la compagnia Abraxa Teatro, una delle cinque compagnie in Italia, finanziata dal Mibact per il Teatro di Strada, propone ScenArte. 25° Festival Internazionale del Teatro Urbano, ideato e diretto da Emilio Genazzini. L'iniziativa è parte del programma dell'Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

La venticinquesima edizione del Festival Internazionale del Teatro Urbano con il nuovo titolo di ScenArte vuole promuovere il teatro che possa dare risalto a un’arte in grado di creare aggregazione con un programma di attività diversificate in diversi territori.

Add a comment

Il festival del racconto di strada ideato da Simone Cristicchi

Da Mogol a Don Luigi Verdi, da Arisa a Valentina Lodovini, da Moni Ovadia a Marco Guzzi e Andrea Rivera un viaggio di 7 giorni tra spirito e materia alla ricerca della felicita’


“Credo fermamente che per fondare un’idea di futuro, i tempi che viviamo necessitino di un’inversione di marcia, di un cambio di prospettiva capace di farci vedere la realtà con occhi nuovi, ristabilendo un ordine di priorità, fuori e dentro di noi: individuare quali sono le cose davvero importanti, le parole fondamentali che possano risvegliare la “scintilla di luce” coperta dalla cenere della modernità. Ammettere il mutamento antropologico in atto, e provare ad attrezzarsi per affrontarlo con autocritica e sincerità, è un primo passo verso quell’equilibrio salvifico, in grado di trasmutarci in altre forme, migliori. Soltanto attraverso un equilibrio tra Spirito e Materia l’essere umano può continuare ad evolversi!”
(Simone Cristicchi)

Add a comment

Abbattere i muri che impediscono l'ingresso alle nuove opportunità e che ci imprigionano in uno spazio grigio dove le meraviglie del mondo restano fuori dalla nostra portata.

 

Sarà questo il filo rosso che attraverserà la XXIV edizione de “La Luna nel Pozzo” Festival internazionale che dal 1996 porta l’eccellenza del teatro di strada nelle piazze e nei campielli del centro storico di Caorle, suggestivo comune situato tra le foci dei fiumi Livenza e l’omonima laguna a pochi chilometri da Venezia.

La manifestazione, che si svolgerà dal 4 all'8 settembre 2019, vuole rendere concreta la famosa frase di Italo Calvino “Se alzi un muro pensa a ciò che resta fuori”, tratta dal celeberrimo “Barone Rampante”, portando in tutta la cittadina oltre trenta compagnie di artisti che faranno sognare il pubblico con oltre cento esibizioni.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori