Sabato, 07 Dicembre 2019
$ £

Lo storico e critico teatrale Fabrizio Cruciani chiudeva la propria “Lettera ad un architetto” affermando che «ogni progetto di teatro resterà solo “monumento” o diventerà come quelle case disabitate di cui resta solo la facciata se non lo si darà come abitazione agli uomini di teatro».

Un monito di cui il Teatro de LiNUTILE ha fatto tesoro decidendo di raddoppiare fisicamente i propri spazi in modo da rendere disponibili agli allievi della propria Accademia, agli attori della Compagnia Giovani e più in generale ai cittadini, nuovi luoghi di aggregazione e sperimentazione all’insegna del Teatro.
Affiancata alla sede storica di via Agordat 5, trova ora luogo un’ampia sala dedicata non solo al mondo della corsistica, ma che vuole diventare anche punto di ritrovo che consenta ai ragazzi di poter sviluppare i propri progetti, un polo di attrazione culturale per incontri e conferenze, nonché un centro di diffusione della cultura a 360 gradi. È uno spazio che già occupa una piccola biblioteca, dedicata al teatro il cui ambizioso progetto è quello accogliere anche un quanto più grande possibile catalogo delle scene a disposizione degli attori. La nuova sala, in concomitanza agli spettacoli, ospiterà anche un servizio di animazione teatrale per i più piccoli per consentire ai genitori di poter andare a teatro senza dover lasciare i bambini a casa.

Add a comment

Un prologo musicale il 1 novembre apre la stagione 2019-20 del Teatro Palazzo di Bari. Un nuovo viaggio tra canzoni e risate, testi della tradizione e maestri del palcoscenico, riflessioni sull’oggi e incursioni nel mondo dell’arte. Le oltre ottomila presenze dello scorso anno hanno consolidato il feeling con il pubblico barese, costruito negli ultimi anni grazie al costante lavoro di ricerca sotto la guida del direttore artistico Titta de Tommasi.

Add a comment

In un’atmosfera elegante e sobria, dove diversi tagli di luce dialogano con i chiaro scuri del rosso delle sue poltrone di velluto, il Teatro Roma ha presentato, martedi 1 ottobre , la nuova stagione 2019 - 2020. In contemporanea sul palco, i protagonisti che si avvicenderanno nell’arco dell’intera stagione, elegantemente presentati e tratteggiati nelle loro peculiarità recitative, dal direttore artistico del Teatro, Pietro Longhi. Rimanendo fedele alla propria essenza e tradizione, la rinnovata sfida del Teatro Roma si impernia attorno alla possibilità di raccontare, con taglio nuovo e profondo, le contraddizioni e i drammi dell’ umana esistenza, rimanendo leggeri.

Add a comment

 

Per la stagione 2019/2020, il teatro Kopó può vantare una programmazione che lascerà tutti a bocca aperta. Gli spettatori potranno infatti assistere a 9 pièce imperdibili e indimenticabili. Il teatro indipendente più famoso di Roma tiene fede alla propria “mission”, vale a dire coniugare cultura teatrale di qualità e sperimentazione artistica. Le esigenze di un pubblico sempre più appassionato, aperto alle novità e di larghe vedute, unitamente all’interesse riscosso presso gli organi di stampa proprio per la tensione scaturita dall’incontro tra qualità e avanguardia, hanno fatto sì che la selezione degli spettacoli per il nuovo Cartellone fosse ancor più ambiziosa.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori