Domenica, 11 Aprile 2021
$ £

Filippo Arlia ci parla della II edizione del Mediterraneo Radio Festival - dall’11 al 22 marzo 2021 al teatro Politeama di Catanzaro

A partire da domani, giovedì 11 marzo prenderà il via, con un omaggio ai cento anni del grande compositore Astor Piazzola, la seconda edizione del MEDITERRANEO RADIO FESTIVAL. 

Dieci appuntamenti registrati dall’11 al 22 marzo al Teatro Politeama di Catanzaro per Rai Radio 3 e proposti in streaming, come da programma, sulla pagina facebook del teatro. Il direttore artistico del Festival, il M° Filippo Arlia, ci ha raccontato l’importanza di questa edizione per lui.

 

Questa sarà sicuramente un’edizione particolare, che arriva dopo un anno complesso, perché la scelta di Astor Piazzolla?

Tengo in maniera particolare a Piazzola perché lo suono da quindici anni e ha fatto la mia fortuna come musicista, inoltre ritengo che non sia abbastanza conosciuto in Italia e non ha il posto che gli spetta anche fra chi studia in conservatorio. Vi faccio un esempio della fare un esempio, quando Piazzolla venne per la prima volta in Italia un manager gli disse che per essere famoso da noi avrebbe dovuto scrivere un brano che potesse essere fischiettato, nacque così Libertango, che è il più conosciuto del suo repertorio ma vi assicuro che ci sono tanti altri brani da scoprire. La nostra missione è proprio questa, farlo riscoprire e scoprire agli appassionati di musica. Una missione che abbiamo concordato con la moglie che ci ha dato l’incarico di mettere su un concorso dedicato alle musiche di Piazzola al quale lavoreremo subito dopo la fine del festival.  

 

Dove sarà possibile seguire il festival?

In live streaming sui canali social del politeama di Catanzaro e su Radio3 suite dove verrà messa in onda la differita. Il primo appuntamento mi vede al pianoforte con DUETTANGO insieme a Silvia Mezzanotte. Si tratta di un progetto nato un paio di anni fa con Silvia che sappiamo è abituata a cantare ben altro ma che si è particolarmente affezionata alla musica  di Piazzolla.

 

Sarà un festival senza pubblico, quali sono le tue aspettative, quali sono gli obiettivi che vorresti raggiungere?  

Avere la gente che applaude è un altra cosa, senza un pubblico che da la sua resa a quanto visto e sentito manca molto ma il Covid-19 ha insegnato a tutti noi musicisti che lo streaming via web può essere un aiuto in più come nel caso del concerto di fine anno sulle pagine social del teatro Politeama di Catanzaro, che è stato seguito da oltre 50mila persone. Ciò è qualcosa che ci incoraggia e ci fa capire che questo può essere un mezzo per far arrivare il nostro lavoro anche a chi solitamente non sarebbe interessato.

 

Come sarà strutturato il festival?

Sarà uguale alla prima edizione come format ma in ogni concerto ci sarà un ospite di livello internazionale che si esibisce con i nostri musicisti che sono giovani e hanno cominciato ora la loro carriera. Un format interessante perché abbiamo dieci spettacoli di livello e con grandi ospiti e poi i ragazzi imparano da chi ha fatto quel repertorio in tutto il mondo per tanti anni.

 

Leggendo il programma ho visto che ci sarà anche spazio per il teatro di prosa…

Sì, ci sarà lo spettacolo di Piergiorgio Odifreddi che sarà dedicato ai misteri delle opere archeologiche della Calabria, uno spettacolo da vedere assolutamente dove c’è molto da scoprire anche per chi come me vive questo territorio da anni.

 

 

 

Enrico Ferdinandi

10 marzo 2021

 

 

informazioni

II edizione MEDITERRANEO RADIO FESTIVAL 
 
IL CARTELLONE

 

11 MARZO
Duettango feat Silvia Mezzanotte
Voce Silvia Mezzanotte
Pianoforte Filippo Arlia
Bandoneon Cesare Chiacchiaretta
Violino Giovanni Zonno
Contrabbasso Enrico Corapi
Chitarra Elettrica Salvatore Russo
Drums Roberto Rossi

 

 

12 MARZO
Cameristico
Fisarmonica diatonica Riccardo Tesi
Chitarra e voce Maurizio Geri
Fisarmonica diatonica Alessandro Gaudio
Sax soprano Danilo Russo
Violoncello Francesco Mariozzi
Pianoforte Antonio Miletta

 

13 MARZO
Violoncello Massimo Polidori
Primo Violino Pasquale Faucitano
Secondo Violino Francesco Pisanelli
Viola Arianna Cassano
Pianoforte Nico Fuscaldo

 

15 MARZO
Viola Simonide Braconi 
Pianoforte Francesco Allegra

 

 16 MARZO
Clarinetto Corrado Giuffredi
Fagotto Andrea Corsi
Corno Luca Martingano
Oboe Gerardo Bellarosa
Pianoforte Federico Nicoletta

 

17 MARZO
Trio di Parma
Violino Ivan Rabaglia
Violoncello Enrico Bronzi
Pianoforte Alberto Miodini
 
18 MARZO 2021

Flauto Maurizio Simeoli

Flauto Maria Grieco

Oboe Andrea Marotta

Fagotto Andrea Corsi

Clarinetto Francesco Bellissimo

Corno Marco Bardo

Violino Pasquale Faucitano

Violoncello Fausto Castiglione

Pianoforte Alfredo Cornacchia

 
19 MARZO
Ore 19.30
Aspettando EsotericArte
Calabria Band
Voce Sonia Addario
Chitarre Carlo Fimiani
Batteria e percussioni Glauco Di Sabatino
Basso Lucio Fasino
 
 Ore 21.00
EsotericArte
con Piergiorgio Odifreddi e Elio Crifò

 

20 MARZO
La Trota
Violino Alessandro Milani
Viola Luca Ranieri
Violoncello Ludovica Rana
Contrabbasso Enrico Corapi
Pianoforte Maria Scalzo

 

 

22 MARZO
Sassofono Javier Girotto
Calabria Jazz Orchestra
Direttore Carlo Cattano

 

Stanza a tre

Vincitore terza edizione concorso #inplatea

10/11 dicembre 2019- teatro Trastevere (Roma)

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori