Mercoledì, 22 Maggio 2019
$ £

Le migliori uscite in libreria dal 9 al 28 aprile 2019

I consigli di lettura di fine aprile.

Ogni libro è un piccolo tassello che poco alla volta fa crescere la nostra cultura e la nostra consapevolezza della vita. Piano piano, libro dopo libro, nutriamo la nostra mente e aumenta anche la presa di coscienza della realtà. Diventiamo così individui liberi e capaci di sognare.

I libri quindi ci rendono liberi, aprono piccole porticine su mondi nuovi e ci fanno immergere in nuove avventure che non vediamo l’ora di vivere. Ma qualcosa, a volte, ci trattiene dall’aprirli, forse la paura di immergerci nell’avventura sbagliata? Nessun problema! Qui come è ormai consuetudine ogni quindici giorni circa vi proponiamo qualcosa di interessante da leggere, senza controindicazioni.

Vi illustreremo in breve diverse tipologie di libri in modo che possiate scegliere in tranquillità il libro più adatto per voi o per chi vi circonda.

Ecco la nostra selezione:

Tra le biografie:

Diario di una Nasara di Chiara Zagli, PSEditore

pastedGraphic.png

Cosa spinge una ragazza dalla vita imperfetta - come quella di chiunque altro - a lasciare il recinto confortevole delle proprie abitudini per catapultarsi in un altro continente, a migliaia di km da casa, senza l'ancora di alcuna certezza se non quella di un'intuizione, di una spinta interna che non può ignorare? Un incontro casuale mette Chiara nella condizione di fare una scelta. Il coraggio di mettere da parte dubbi e paure viene ricompensato da un'esperienza che le stravolgerà la vita, dandole un nuovo significato e una direzione inaspettata. Questo libro è la testimonianza diretta di un'avventura colorata dalla terra rossa del Burkina Faso, un'avventura colma di sguardi, sorrisi e pianti di bambini, di ingiustizie e solidarietà.

Per i Young Adult:

Più forte di ogni addio di Enrico Galiano edito da Garzanti Libri

pastedGraphic_1.png

È importante dire quello che si prova, sempre. È importante dirlo nel momento giusto. Perché, una volta passato potremmo non trovare più il coraggio di farlo. È quello che scoprono Michele e Nina quando si incontrano sul treno che li porta a scuola, nel loro ultimo anno di liceo. Nina sa che le raffiche di vento della vita possono essere troppo forti per una delicata orchidea come lei: deve proteggersi ed è per questo che stringe tra le dita la collanina che le ha regalato suo padre. Per Michele i colori, le parole, i gesti che lo circondano hanno un gusto sempre diverso dal giorno in cui, cinque anni prima, ha perso la vista. Ogni giorno, durante il loro breve viaggio insieme, in un susseguirsi infinito di domande e risposte, fanno emergere l’uno nell’altra lo stesso senso di smarrimento. Michele insegna a Nina a non smettere di meravigliarsi ogni giorno. Nina insegna a Michele a non avere rimpianti. Ma è proprio Nina, quando un ostacolo rischia di dividerli, a scegliere di non dire nulla. Nina e Michele dovranno lottare per imparare a cogliere l’istante che vola via veloce, come la vita, gli anni, il futuro.

Tra la narrativa vi segnaliamo:

La macchina del vento di Wu Ming 1, edito da Einaudi

pastedGraphic_2.png

Erminio è un giovane socialista, ex studente di Lettere a Bologna. Voleva fare la tesi sui mari d'Italia nei miti greci e adesso, ironia della sorte, è segregato su uno scoglio nel Tirreno, di fronte alla dimora della maga Circe, dove rischia di impazzire. Per non cedere, Erminio guarda all'esempio di un compagno piú anziano, un uomo carismatico e tenace, da dieci anni prigioniero del regime. Si chiama

Sandro Pertini. Una mattina d'autunno, dal piroscafo Regina Elena sbarca in catene Giacomo, un nuovo confinato. È un fisico romano e ha un segreto. Anzi, piú di uno. Mentre l'Italia entra in guerra  le stranezze di Giacomo e i misteri sul suo conto influenzano Erminio, innescando una reazione a catena e trasformando l'isola in un crocevia di epoche e mondi. Perché a Ventotene ci sono anarchici, utopisti, futuri partigiani, costituenti, pionieri dell'Europa unita... Ma c'è chi sogna ancor piú in grande di loro.

La libreria del tempo andato di Amy Meyerson, Nord Editore

pastedGraphic_3.png

Miranda è cresciuta in mezzo ai libri. Da bambina, infatti, passava ore e ore a vagare tra gli scaffali di una libreria, giocando alle cacce al tesoro letterarie che il proprietario, suo zio Billy, organizzava per lei. Grazie a lui, Miranda ha imparato ad amare quei mondi d’inchiostro racchiusi tra le pagine, il profumo inconfondibile della carta, il mosaico variopinto delle copertine. Un giorno, però, quando lei aveva dodici anni, la madre aveva all’improvviso tagliato i ponti col fratello e l'aveva portata via, lontano da lui e dalle sue avventure. Ma ecco che, sedici anni dopo, lo zio Billy muore, lasciando in eredità a Miranda la libreria. E non solo. Miranda riceve per posta una copia della «Tempesta», con un’unica frase sottolineata: “Siedi: ora devi sapere di più”. Il messaggio è chiarissimo. È l'inizio di una nuova caccia al tesoro. L'una dopo l’altra, Miranda raccoglie le molliche di pane disseminate dallo zio, incamminandosi lungo un sentiero costellato di citazioni letterarie e segreti taciuti troppo a lungo.

Tra i gialli: 

L’ultima volontà di Alberto Perrone, Rizzoli

pastedGraphic_4.png

Un ex brigatista rosso ammette in punto di morte di non aver compiuto la strage per cui ha scontato decenni di galera. Non è stato lui ad aver massacrato, nel 1986, tre carabinieri nella campagna emiliana. Una confessione al contrario che significa solo una cosa: i veri assassini sono ancora in libertà. Hanno depistato, intorbidito le acque, creato un labirinto di specchi in cui la verità sembra irraggiungibile. Ma l'ex colonnello dell'Arma Annibale Canessa non si fermerà di fronte a nulla pur di fare giustizia, ed è per questo che riunisce la sua squadra: il fido maresciallo Ivan Repetto, Piercarlo Rossi detto il Vampa, miliardario e aspirante uomo d'azione, l'atipico hacker Matteo Bernasconi. Con loro affronta un'indagine che lo porterà a esplorare i recessi più oscuri della storia italiana, un caso che affonda le radici nelle ombre della Resistenza e della Liberazione, e le allunga fino ad oggi, nei palazzi romani della politica. Una pista di sangue lunga settant'anni, costellata di morti innocenti e di segreti inconfessabili.

La gabbia dorata di Camilla Lackberg, Marsilio editore

pastedGraphic_5.png

Faye sembra avere tutto. Un marito perfetto, una figlia adorabile e un lussuoso appartamento nel quartiere più elegante di Stoccolma. Ma, al di là della superficie scintillante, è una donna tormentata dai ricordi legati al suo oscuro passato a Fjällbacka, una donna che sempre più si sente prigioniera di una gabbia dorata. Un tempo era forte e ambiziosa. Poi è arrivato Jack, il marito, e lei ha rinunciato alla sua vita. Jack non è un uomo fedele, però, e quando Faye lo scopre, il suo mondo va in pezzi. Non le resta più niente, è distrutta. Fino al momento in cui decide di passare al contrattacco e di vendicarsi in modo raffinato e crudele... Faye non è certo la prima donna al mondo a essere stata umiliata dal marito, trattata come una stupida e costretta a lasciare il posto a una più giovane e piacente. Ma per lei è arrivato il momento di dire basta: «Unite siamo forti, non ci rassegneremo mai più al silenzio».

Per i saggi vi consigliamo:

Il razzismo è illegale. Strumenti per un opposizione civile di  ARCI, ASGI, GRUPPO ABELE, LIBERTÀ  E GIUSTIZIA. Edizioni GruppoAbele

pastedGraphic_6.png

Il razzismo è illegale eppure, negli ultimi anni, si è assistito a una sua istituzionalizzazione, con emanazione di leggi sempre più restrittive e lesive nei confronti dei diritti umani: da fenomeno di cui vergognarsi è diventato un pericoloso strumento del potere per poi divenire programma di Governo. È quindi necessario stimolare la coscienza dei cittadini e approfondire le basi etiche e legali con cui affrontare attivamente i fenomeni discriminatori. Il volume si propone come uno strumento per comprendere l'attuale momento storico e capire come esercitare il proprio lecito diritto di resistenza. Perché il razzismo è contro le leggi e in quanto tale deve essere combattuto.

I libri che escono in libreria  sono sempre tanti e  queste ultime settimane non fanno eccezione. Tra le tante novità però, questi sono i libri che maggiormente ci hanno intrigato e colpito e per questo ve li segnaliamo. 

Ci vediamo tra quindici giorni per tante altre novità.

Buona lettura!

 

Debora Fusco

28 aprile 2019

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori