Giovedì, 01 Ottobre 2020
$ £

#libriedintorni Le migliori uscite dal 13 al 25 maggio 2020

I libri che allieteranno e rinfrescheranno la vostra estate

 

In questi giorni caldi cercate qualcosa che possa allontanare il calore da voi? Quel quid che vi permette di dimenticare tutto ciò che vi sta attorno? Un bel libro è quello che vi serve! Un opera da leggere in casa quando il caldo vi asfissia o anche nelle acque, sulle rive del mare o al bordo di una piscina. Ovunque vogliate un buon libro può rinfrescarvi un po’ e allietarvi le giornate. Chi ama i libri forse questo pensiero lo avrà fatto ma ci rivolgiamo soprattutto a voi scettici del potere rinfrescante, perché non fate un tentativo? Mettetevi alla prova leggendo uno o più dei libri che vi segnaliamo.

 

Ecco la nostra selezione:

 

Narrativa

Tornare a casa di Dörte Hansen, Fazi

pastedGraphic.png

Quando un bambino nasce in un paesino di provincia povero di bellezza, da una ragazzina affetta da ritardo mentale e fin da piccolissimo viene messo in piedi su una cassa a spillare birra in una locanda, il fatto che da adolescente frequenti il liceo è piuttosto sorprendente. Ancora più sorprendente è che diventi un professore universitario e decidi di lasciarsi tutto alle spalle. Alla soglia dei cinquant'anni però, per fuggire da una vita accademica insoddisfacente e da un'ambigua convivenza a tre, decide tornare a casa e prendersi cura dei nonni, Sönke, l'oste arroccato nella sua locanda ed Ella, vecchina capricciosa e imprevedibile. Accade così che due realtà apparentemente inconciliabili si scontrano, dando vita a una crepa profonda dalla quale tutto fuoriesce. Il ritorno a Brinkebüll diventa così l'occasione per riscoprirsi e reinventarsi: ci sono conti da saldare, ruoli da invertire e tante tappe da rivisitare prima di avviarsi il cambiamento.

 

Gli uomini muoiono e le donne invecchiano di Isabelle Desesquelles, Edizioni Clichy

 

pastedGraphic_1.png

Il romanzo parla di dieci donne. Madri, sorelle, cugine, nipoti e bisnipoti. La più piccola non ha nemmeno un mese, la più grande ha novant'anni. Alcune sono alla fine della loro esistenza, altre soltanto all'inizio. Hanno tutte qualcosa in comune la ricerca dell'oblio. E lo cercano all'Eden, l'istituto di bellezza di Alice. Entrando li dentro poco a poco, tutte svelano i loro segreti e anche la loro fragilità. Senza omissioni o bugie, parlano di gioie e di sconfitte, dell'allegria di amare e del dolore di rinunciare. Le rughe e i sorrisi, i pianti e i sussulti del cuore. Tutte, ognuna a suo modo, sono irresistibilmente adorabili, e all'Eden si confrontano anche con un silenzio che incombe su tutto, quello di Ève, colei che non c’è più e senza la quale hanno imparato a vivere. Intorno al suo ricordo queste dieci donne apprenderanno nuovamente a essere una famiglia.

 

Gialli

 

Il borghese pellegrino di Marco Malvadi, Sellerio

pastedGraphic_2.png

 

Anno 1900. Serata a casa di Pellegrino Artusi, tra gli invitati ci sono Paolo Mantegazza, suo caro amico, professore di Fisiologia e Arturo Gazzolo, proprietario di una industria conserviera nel Casentino. Nel corso della cena si conversa sulle nuove tecniche di conservazione dei cibi, dal ghiaccio secco per i gelati al sottovuoto per le carni. Gazzolo vorrebbe conoscere il parere di Artusi su una linea innovativa di manzo in gelatina che ha sviluppato proprio con le nuove metodologie e che è intenzionato a lanciare soprattutto nei mercati esteri. Purtroppo la carne ha fatto recapitare all'Artusi per la prova d'assaggio, non risponde alle aspettative: è troppo speziata, il sapore è ferroso e l'Artusi vuole informarne il Gazzolo alla cena che terrà a breve nella sua casa alle porte di Firenze. La cena scorre tranquilla e piacevole poi tutti si ritirano nelle loro stanze. Al mattino a colazione  qualcuno manca all'appello; uno degli ospiti viene trovato morto nella propria stanza dove si era chiuso a chiave, potrebbe sembrare un attacco cardiaco, ma il professor Mantegazza è dubbioso e non vuole redigere il certificato... 

 

Questa tempesta di James Ellroy, Einaudi

 

pastedGraphic_3.png

Gennaio 1942, gli Stati Uniti sono ormai entrati ufficialmente nella seconda guerra mondiale, il Paese è in balia della paura e ciò alimenta l'odio razziale. In un parco di  A Los Angeles una tempesta smuove la terra facendo emergere i resti carbonizzati di un uomo. Il cadavere viene collegato a una rapina avvenuta nel '31, un colpo magistrale ancora irrisolto: nessun arresto, nessuna refurtiva recuperata. Mettere le mani su quel bottino diventa l'ossessione di tutte le persone implicate nell'indagine. Però, quando due detective rimangono uccisi in un ritrovo per drogati, la vicenda si fa, se possibile, ancora più oscura. La guerra è appena cominciata, ma qualcuno sta già preparando la prossima.

 

La salita dei Saponari di Cristina Cassar Scalia, Einaudi

pastedGraphic_4.png

Solo un caso molto complesso può distogliere, anche se per poco, il vicequestore Vanina Guarrasi dalla caccia ai propri fantasmi e riportarla in azione. Esteban Torres, cubano-americano con cittadinanza italiana e residenza in Svizzera, viene trovato morto nel parcheggio dell'aeroporto di Catania. È stato ucciso con un colpo al cuore. L'uomo ha un passato oscuro, forse amicizie pericolose, interessi in attività poco pulite. Eppure le indagini sono completamente arenate. Questo finché a Taormina, dentro un pozzo nel giardino di un albergo, si scopre il cadavere di Roberta Geraci, detta «Bubi». Torres e Bubi si conoscevano. Con l'aiuto della sua squadra e dell'immancabile Biagio Patanè, Vanina riporterà alla luce segreti che provengono da luoghi lontani. Ma non potrà dimenticare gli incubi che la seguono... Questioni irrisolte che, ancora una volta, minacciano di metterla in pericolo.

 

Biografia

 

Bad. Un gigante per papà di Cristiana Pedersoli, Giunti Editoree

pastedGraphic_5.png

Nel 1999 la famosa rivista americana Time ha collocato Bud Spencer, ovvero Carlo Pedersoli, al primo posto tra gli attori italiani più famosi del mondo. Amato come pochi attori italiani, è diventato un personaggio di culto, quasi un mito in Italia e non solo. Ma in questo libro la figlia Cristina ci fa conoscere Bud Spencer nella sua veste privata. In un bellissimo diario di ricordi famigliari, Cristiana svela per la prima volta ai lettori una miriade di aneddoti e curiosità. Tutto era buffamente smodato nella sua vita, come se le sue dimensioni e le sue immense passioni attirassero a lui le avventure e i personaggi più curiosi. Campione di nuoto, fu attore autodidatta, musicista, compositore ecc. La passione per il mare lo portò a progettare una casa galleggiante su cui trascorreva le vacanze con la sua famiglia. Visse e lavorò in America Latina, entrando in contatto con gli sciamani dell'Amazzonia, fece i lavori più disparati...

 

Saggi

 

Piccolo atlante delle disuguaglianze

pastedGraphic_6.png

Il piccolo atlante delle disuguaglianze è stato realizzato a partire dai dati raccolti dal «Courrier International», ma anche utilizzando le analisi pubblicate annualmente da Banca Mondiale, Onu, Unicef, Amnesty International, Freedom House, Oxfam, Wmo e altre organizzazioni governative e non governative. L’opera racconta in modo breve, immediato e senza troppi commenti lo squilibrio presente a livello fondamentale nelle condizioni degli esseri umani, che hanno speranze di vita ben diverse in base al luogo e prospettive diverse per il sesso e il luogo di nascita. C’è disuguaglianze nella distribuzione della ricchezza monetaria, dei frutti della terra, della proprietà, dell'acqua, della fame, dell'igiene pubblica, dell'accesso a Internet. Ma esiste anche una profonda disuguaglianza nella distribuzione dei diritti sessuali, della parità di genere, dei metodi contraccettivi, del trattamento carcerario e della pena di morte. Persino il modo in cui i disastri climatici e il degrado ambientale colpiscono è disuguale tra gli abitanti del pianeta.

 

Bambini/ragazzi

 

Stepsister. Sorelle di sangue di Jennifer Donnelly, Mondadori

pastedGraphic_7.png

Quando, costretta da Maman, si mozza le dita dei piedi per farle entrare nella scarpetta per sposarsi con il principe, Isabelle viene scoperta. E al suo posto viene scelta Ella, la sorellastra buona, la perfetta Cenerentola delle fiabe. A Isabelle resta solo la vergogna e l'ostilità di tutta Saint-Michel. Ma è proprio vero che il destino di una sorellastra "cattiva" è vivere ai margini e che l'unica strada possibile è quella dell'infelicità? Il marchese de la Chance non la pensa così e forse l'unica cosa che può salvare Isabelle è capire che per tutte c'è una possibilità, e che la vera bellezza è scegliere la propria strada e percorrerla senza voltarsi indietro. Questa è una fiaba oscura, una fiaba crudele. Una fiaba da un altro tempo, un tempo in cui i lupi restavano ad aspettare le bambine nella foresta. Quel tempo è ormai passato ma i lupi sono ancora qui e sono più scaltri. È pericoloso quindi allontanarsi dal sentiero, tuttavia è molto più pericoloso non farlo. 

 

Buona Lettura!

 

 

Debora Fusco

26 giugno 2020

 

Stanza a tre

Vincitore terza edizione concorso #inplatea

10/11 dicembre 2019- teatro Trastevere (Roma)

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori