Lunedì, 14 Giugno 2021
$ £

Scrittori e amanti: Tormenti, speranze e realizzazioni di una trentenne di oggi

Recensione del libro Scrittori e amanti di Lily King edito da Fazi editore, casa editrice romana che prende il nome dal suo ideatore e promotore Elido Fazi.

 

Scrittori e amanti è un libro che ha messo d’accordo pubblico e critica, un opera che offre catarsi, speranza che mostra uno spaccato di una generazione, i trentenni che cercano il loro posto nel mondo.

Vediamo di cosa parla il libro: 

Casey è una ragazza di trent’anni che ha fatto un patto con se stessa: non pensare ai soldi e al sesso, almeno al mattino. Appassionata di letteratura e aspirante scrittrice, si è indebitata pesantemente per pagarsi gli studi e ora si ritrova a vivere in una piccola stanza ammuffita e a lavorare come cameriera. Rimane però aggrappata al sogno che quasi tutti i suoi vecchi amici hanno ormai abbandonato e, con ostinata determinazione, ogni mattina scrive. Di recente ha perso la madre, con la quale aveva un rapporto di confidenza profonda e che rappresentava, sebbene vivesse dall’altra parte del paese, la sua unica ancora affettiva. E infine, gli uomini: reduce dall’ennesima relazione fallita in maniera inspiegabile, girovagando per librerie e happening letterari, Casey incontra due scrittori che cambieranno le cose. Da una parte c’è Silas, giovane poeta gentile e sognatore spiantato quanto lei, dall’altra Oscar, maturo padre di famiglia, autore affermato prigioniero del proprio talento…

La protagonista di questo romanzo è Casy, una ragazza che non rinuncia al proprio sogno e non si lascia sconfiggere dalle avversità che la vita le pone davanti. È sommersa dai debiti studenteschi, le è morta da poco la madre che la aveva abbandonata tempo addietro, ha avuto brutte esperienze nelle sue relazioni amorose ma non si arrende. Il padre la ha segnata con le sue azioni ignobili e ha condizionato il suo rapporto con gli uomini facendole vivere relazioni disfunzionali. Nonostante tutto però non vuole rinunciare al suo sognio di diventare una scrittrice e anche se con difficoltà continua a scrivere ogni giorno. Molti suoi amici hanno rinunciato per un lavoro sicuro ma nonostante i mille dubbi lei non può farne a meno, il romanzo è il suo porto sicuro.

“La cosa che ho avuto negli ultimi sei anni, quella che è rimasta costante e stabile nella mia vita, è il romanzo che ho scritto. È stato la mia casa, il posto in cui ho sempre potuto rifugiarmi. Il posto in cui a volte, dico, ho addirittura sentito di avere un potere. Il posto dove sono veramente me stessa.”

Intorno a lei ruotano i suoi colleghi di lavoro e due nuove amori, Silas il giovane scrittore sognatore e Oscar, un affermato, maturo scrittore schiavo del proprio talento.

Riuscirà a trovare il proprio posto nel mondo? Questa domanda vi terrà incollati al libro fino alla fine. Lily King con uno stile ironico, fresco e diretto vi incatenerà al libro facendovi provare ciò che Casy prova. Ogni emozione, ogni sentimento, i tormenti, le gioe e i dolori li proverete anche voi e non potrete far a meno di andare avanti nella lettura. La protagonista è un personaggio molto realistico che rispecchia le trentenni reali che puoi incontrare nella vita di tutti i giorni. Non c’è una precisa caratterizzazione fisica dei personaggi bensì l’autrice si concentra sull’aspetto psicologico ed emozionale dei personaggi.

Potrebbe sembrare all’apparenza un romanzo leggero ma in realtà non lo è, poiché ti fa empatizzare con la protagonista e provare sentimenti non sempre piacevoli come accade nella vita reale. Non è però un libro di non facile lettura ma semplicemente un romanzo impegnativo, emozionante che tocca corde profonde che rendono i personaggi molto reali, vicini a noi. 

E alla fine ti regala speranza e catarsi, pian piano andando verso la fine del romanzo anche il lettore si sentirà meglio come Casy e proverà speranza. Speranza fornita dal dipanarsi delle avversità e da un lieto fine che può sembrare un epilogo quasi scontato ma è la conclusione ideale per il percorso della protagonista.

 

Lily King

Nata nel 1963 e cresciuta nel Massachusetts, dopo aver ottenuto una specializzazione in Scrittura creativa Lily King comincia a insegnare in diverse università statunitensi. Sebbene il suo primo romanzo risalga al 1999, è solo nel 2014 con Euforia – ispirato alla giovinezza dell’antropologa Margaret Mead – che Lily King raggiunge l’intensità stilistica che le permette di ottenere il plauso della critica e il favore dei lettori. 

 

 

Debora Fusco

10 giugno 2021

 

Informazioni

Scrittori e amanti

Di Lily King

Fazi Editore

Pag. 330

Cartaceo 18,50 €

Ebook  9,99 €

 

 

 

 

 

 

Stanza a tre

Vincitore terza edizione concorso #inplatea

10/11 dicembre 2019- teatro Trastevere (Roma)

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori