Giovedì, 29 Febbraio 2024
$ £

XXXVII EDIZIONE DEL TODI FESTIVAL,
 DAL 26 AGOSTO AL 3 SETTEMBRE 2023


Si apre con l’omaggio di Iaia Forte a Patrizia Cavalli “Sempre Aperto Teatro” e si chiude con il nuovo spettacolo di Stefano Massini e Luca Barbarossa

Al via la XXXVII edizione di Todi Festival, kermesse di teatro, musica e arti visive, fondata nel 1987 da Silvano Spada, che si terrà dal 26 agosto al 3 settembre prossimi.

Uno dei principali appuntamenti culturali in Umbria e in Italia che, per l’ottavo anno consecutivo, ha visto confermata la direzione artistica di Eugenio Guarducci e l’organizzazione in capo all’Agenzia Sedicieventi, grazie al successo delle ultime sette edizioni. 

Todi Festival continua quindi a rivendicare dinamismo, novità e freschezza, anche confermando il suo indirizzo verso opere ineditedebutti nazionali ed esclusive regionali, con la contaminazione tra generi quali teatro, musica, arte contemporanea e letteratura. Proponendo, tra gli altri, spettacoli e incontri concepiti appositamente per determinati contenitori culturali cittadini. Sempre nell’intento di costruire un’offerta quanto più ampia e variegata, Todi Festival anche quest’anno non prevede repliche di spettacoli, presentando ogni giorno appuntamenti diversi.

Probabilmente - afferma il Direttore Artistico Eugenio Guarducci - chi legge il programma del Todi Festival può pensare che sia stato scritto ancora una volta a più mani, in più riprese. Non si sbaglia. Questo ritmo incalzante di scene, musiche, versi, colori, movimenti è frutto di una progettualità che raccoglie ciò che oggi l'arte ha saputo trasferirci con stupore e meraviglia. Ancora una volta quindi un lavoro di composizione estraneo a un filo rosso, che non esiste perché non è stato nemmeno cercato”.

Un confluire di contaminazioni, quindi, perfettamente rappresentate nel Manifesto di quest’anno. È infatti Ugo La Pietra a firmare l’immagine che accompagnerà la promozione e lo svolgimento dell’evento. “L’opera che ho scelto per il manifesto di questa edizione, un acrilico su tela dove intervengo con la mia “pittura segnica”, rappresenta il rapporto tra “architettura" e “natura” dove - dichiara Ugo La Pietra - la natura vince sempre sull’architettura”. Considerato uno dei più complessi artisti del panorama italiano contemporaneo, Ugo La Pietra è pittore, designer, architetto, scultore, ceramista, curatore di mostre, grafico e fondatore di riviste che hanno contribuito al dibattito critico su temi quali l’artigianato, la produzione industriale, il design e il concetto di abitabilità.

Il proficuo incontro tra Todi Festival e l’opera del Maestro è frutto della rinnovata collaborazione con la Fondazione Progetti Beverly Pepper“Con grande entusiasmo - afferma la Presidente Elisa Veschini - la nostra Fondazione accoglie anche quest'anno la sfida di invitare a Todi un altro grande Maestro dell'arte contemporanea: Ugo La Pietra. Al contempo, vedere riaffermata la lungimirante collaborazione con Todi Festival e il Comune di Todi ci rende davvero onorati poiché sintomo di un'importante fiducia nell'arte contemporanea, fonte di crescita culturale nonché di sviluppo turistico nella nostra regione”

In omaggio a Ugo La Pietra, si terrà la mostra temporanea “Effetto randomico” che sarà allestita nella suggestiva Sala delle Pietre. L’esposizione, curata da Marco Tonelli, verrà inaugurata Sabato 26 Agosto nel corso della prima giornata del Todi Festival. “L'opera di Ugo La Pietra, che non si è mai posto condizionamenti di stile o di forma, ma di messaggio e funzione - afferma Marco Tonelli, curatore della mostra - analizza da decenni il rapporto tra l’abitare e il contesto urbano, tra il verde e il progetto, come se tra arte e natura esistesse non una condizione ontologica ma linguistica. La convivenza quindi tra cultura e ambiente (di cui emblema è un albero che cresce sopra una casa) non è occasionata dall'ecologismo radicale di oggi ma da una visione complessa con cui La Pietra ha attraversato la postmodernità fino ai nostri giorni".


GLI APPUNTAMENTI DI TODI FESTIVAL 2023


Main Stage | Teatro Comunale di Todi e Piazza del Popolo 

Una ricca serie di appuntamenti attende il pubblico al Teatro Comunale. Ad aprire il Festival, Sabato 26 Agosto, alle ore 21, il debutto nazionale di Sempre Aperto Teatro - in omaggio a Patrizia Cavalli - di e con Iaia Forte accompagnata dalla musica live di Diana Tejera. “Ho conosciuto Patrizia Cavalli - afferma Iaia Forte - molti anni fa, grazie a Carlo Cecchi, durante le prove del Sogno di una notte d’estate di Shakespeare, da lei tradotto. Il tempo trascorso insieme era sempre prezioso, divertente, speciale. Da quando non c’è più, rileggo quasi ogni giorno le sue poesie: mi fanno sentire ancora in sua compagnia. Ecco perché con Diana abbiamo pensato a uno spettacolo su di lei. Perché attraverso il teatro e la sua poesia ci sembra di richiamarla a noi, di ritrovarla, di ricreare quel tempo senza tempo che la sua presenza ci ha regalato”. La giornata in omaggio a Patrizia Cavalli prevede anche un incontro pubblico nell’ambito dell’inaugurazione di una sezione della Biblioteca a lei dedicata, a seguito del lascito al Comune di Todi.

Domenica 27 Agosto, ancora un debutto nazionale sul palco del Teatro Comunale, alle ore 21, dove andrà in scena la danza contemporanea con WHAT’S YOUR nAIM? L’autore, Edoardo Guarducci, porta in scena un interrogativo provocatorio che fonde in un unico termine, nAIM, l’espressione name (nome) e AIM (goal, obbiettivo): un originale gioco di parole e un invito a riflettere sull’invadente dinamica sociale che induce a circoscrivere e limitare la propria identità a un mero scopo, spesso frutto di pressioni, ambizioni e pretese di origine genitoriale o comunque esterne. Lo spettacolo, prodotto da Todi Festival con Cornelia Dance Company, che ne cura anche la coreografia, vede sul palco i danzatori Eleonora Greco, Marta Ledeman, Marco Munno, Francesco Russo e il live music performer Flavio Paglialunga.

Il progetto sonoro e la composizione musicale sono firmati Inude, mentre la scenografia e i costumi sono realizzati da Atmo.

Spazio alla prosa Lunedì 28 Agosto, sempre al Teatro Comunale alle ore 21, e al debutto nazionale di Vecchi tempi, di Harold Pinter, diretto da Pierpaolo Sepe, con Valentina BanciSara BertelàRoberto Biselli. Marito e moglie, Deeley e Kate, discutono di una donna, Anna, all’interno della loro abitazione. Passato e presente, inquietanti e alterati, divengono una mescolanza di elementi di difficile interpretazione. Anna rappresenta una minaccia al lineare rapporto matrimoniale, mentre, in lei, Deeley vede un’intimità lontana nel tempo a cui, probabilmente, non era stato ammesso. Ogni personaggio sembra portatore di un sistema di verità a sé stante, ugualmente affidabile e credibile; per lo spettatore diventa dunque impossibile schierarsi e prendere posizione rispetto ai protagonisti.

Si passa quindi alla musica Mercoledì 30 Agosto, alle ore 21.00 in Piazza del Popolo, con il primo live in Umbria di Madame. L’evento è organizzato da Moon in June in collaborazione con Todi Festival e il Comune di Todi. Con ben 34 certificazioni tra platino e oro, collezionate in soli 4 anni, Madame ha raccolto prestigiosi riconoscimenti per il valore musicale e letterario: è infatti la più giovane vincitrice della Targa Tenco per il miglior album d’esordio e per la miglior canzone, Voce, che si è aggiudicata anche il Premio Lunezia e il Premio Bardotti, entrambi per il miglior testo. Per informazioni: www.mooninjune.it.

In esclusiva regionaleGiovedì 31 Agosto il sipario si alzerà su Il presente che qualcuno chiama futuro: mixed reality e spacial computing, un esclusivo dialogo con Marco Camisani Calzolari in scena alle ore 21.00 al Teatro Comunale. Pioniere di cultura digitale dal 1995, Marco Camisani Calzolari è docente universitario di Comunicazione, inviato di Striscia La Notizia e autore di diversi saggi sul marketing e la comunicazione digitale. Un format per dialogare con il pubblico sugli attualissimi temi del mondo digitale? 

Venerdì 1 Settembre ancora un’esclusiva regionale, in programma alle ore 21 al Teatro Comunale, dove andrà in scena il concerto firmato BIO-Blind International Orchestra, che accoglie musicisti non vedenti e ipovedenti fra i 12 e i 65 anni. Fondata da Alfredo Santoloci, docente di sassofono al Conservatorio Santa Cecilia di Roma di cui è stato anche direttore “è nata  - afferma Santoloci - seguendo le Paralimpiadi in Cina dove ho visto una band di fiati di ragazzi non vedenti. Sono rimasto impressionato dal grado d’intonazione: le persone non vedenti sviluppano moltissimo l’apparato uditivo. Così ho incominciato a immaginare quanto sarebbe stato emozionante e gratificante per un musicista non vedente suonare in un’orchestra sinfonica”. Nella BIO le difficoltà legate alla mancanza della vista vengono superate con l’ausilio della tecnologia. Il rapporto visivo fra il direttore e i musicisti è infatti sostituito dal contatto uditivo: “Traduco la gestualità  - spiega Santoloci - con parole sussurrate via microfono che i musicisti recepiscono attraverso le

auricolari”. Special guest della serata sarà Javier Girotto.

Sabato 2 Settembre il Teatro Comunale tornerà ad accogliere la prosa con il debutto nazionale, alle ore 21.00, de Le volpi, di Lucia Franchi e Luca Ricci che ne cura anche la regia. Nella penombra di una sala da pranzo, all’ora del caffè, in un’assolata domenica di agosto, si incontrano due piccoli notabili della politica locale e la figlia di una di loro: i pensieri volano già al mare e alle vacanze, eppure restano da mettere in ordine alcune faccende. La provincia italiana è la vera protagonista, quale microcosmo in cui osservare le dinamiche di potere. Morbidamente, si scivola così dentro un meccanismo autoassolutorio per cui è legittimo riservarsi qualche esiguo tornaconto personale, dopo essersi tanto impegnati nella gestione della cosa pubblica. In scena Antonella Attili, Giorgio Colangeli, Luisa Merloni.

Grande chiusura, Domenica 3 Settembre alle ore 21 al Teatro Comunale di Todi, con Stefano Massini e Luca Barbarossa in La verità, vi prego, sull’amore. Uno spettacolo unico, in esclusiva regionale, dove le storie si intrecciano con la canzone d’autore. L'amore sotto la lente del microscopio, l'amore sul banco degli imputati, l'amore sul lettino dell'analista, l'amore sulla partitura dell'orchestrale. L’amore che ci circonda ovunque, ma che è così difficile da definire. Lo faranno Stefano Massini - divulgatore pop, graffiante, ironico, spiazzante, indagatore delle storie quotidiane e degli stati d’animo, unico autore italiano nella storia ad aver ricevuto un Tony Award - e Luca Barbarossa, che lo accompagnerà con brani scritti per l’occasione e che hanno dato vita a un album di inediti.

Teatro Nido dell’Aquila | Rassegna Todi Off #7

Alla sua settima edizione, torna Todi Off, la seguitissima rassegna di teatro e danza contemporanei orientata sin dalla sua nascita alla formazione di pubblico e artisti per un loro avvicinamento al teatro di ricerca. A cura di Teatro di Sacco, diretto da Roberto Biselli con il supporto organizzativo di Biancamaria Cola, in collaborazione con Teatro e Critica, Todi Off si articolerà in cinque giornate con altrettanti spettacoli - tra cui due debutti assoluti e un’anteprima nazionale - e altrettanti incontri di formazione rivolti agli spettatori.

Todi Off torna con lo stesso entusiasmo e alcune novità: il claim Fortezza Bastiani, che ha accompagnato la passata edizione della rassegna, viene infatti sostituito dall’evocativo Ultimi fuochi. Una nuova provocazione ispirata a The last Tycoon (Gli ultimi fuochi nella traduzione italiana) di Francis Scott Fitzgerald in cui il protagonista è un produttore cinematografico, ultimo magnate, a difendere un cinema di qualità che volge ormai al tramonto. Fuochi che non dovrebbero spegnersi mai, dunque, per lo spettacolo dal vivo in Italia, in particolar modo per quello resistente e di qualità. 

Gli spettacoli della rassegna Todi Off si terranno da Martedì 29 Agosto a Sabato 2 Settembre, alle ore 19, presso il Teatro Nido dell’Aquila. Queste le proposte in programma: Illiberis. Fiaba per un padre mai nato, di Compagnia Sesti/Contini, con Alessandro Sesti, Debora Contini, Filippo Ciccioli, regia di Francesco Bianchi; Mohábbat (sull’Iran) di INCIinnprogress collective, con Jenny Mattaioli, Alessandro Marconcini, Chiara Morelli, Elia Pangaro, coreografia e regia di Afshin Varjavandi; L'ultima estate. Falcone e Borsellino 30 anni dopo, di Claudio Fava, KNK Teatro, con Simone Luglio e Giovanni Santangelo, regia di Chiara Callegari; Giacomo. Un intervento d’arte drammatica in ambito politico, dai testi di Giacomo Matteotti, con Elena Cotugno, regia di Gianpiero BorgiaHotel Borges, dalla libera riscrittura di Borges e altri visionari a cura di Giorgia Cerruti, con Davide Giglio, regia di Giorgia Cerruti.

Formazione di pubblico e artisti

Sono tre gli appuntamenti orientati alla formazione di pubblico e artisti, di cui due masterclass e un laboratorio. Queste le Masterclass: Delitto e castigo, condotta dal regista e drammaturgo Matteo Tarasco, e Il lavoro sul lavoro, guidata dal regista e attore Gianpiero Borgia. Entrambe si terranno dal 29 Agosto al 1° Settembre presso lo storico e centralissimo Palazzo del Vignola. Per informazioni e iscrizioni è possibile scrivere, entro Sabato 15 Luglio, a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattare il 320 6236109. Nell’ambito della collaborazione tra Todi Festival e la rivista online Teatro e Critica, dal 26 Agosto al 3 Settembre, Todi tornerà a essere la sede dell’atteso Laboratorio di scrittura critica e giornalismo teatrale, condotto da Viviana Raciti e anche quest'anno  gratuito. La chiamata è rivolta ad amanti del teatro senza limiti di età, a spettatori e spettatrici, studenti e studentesse in arti performative e giovani firme della stampa. Per inviare la propria candidatura (entro Venerdì 18 Agosto) o chiedere ulteriori informazioni, scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Rassegna Around Todi

Spazio anche quest’anno a contaminazione fra generi, valorizzazione delle eccellenze del territorio e appuntamenti letterari. Ad aprire la Rassegna Around TodiDomenica 27 Agosto alle ore 19 al Teatro Nido dell’Aquila il debutto nazionale di Church’s e stivaloni di gomma. Tre morti due feriti e… di e con Marco GregorettiGianluca Di Febo e con la partecipazione di Graziella e Giuseppina Stenta. “Questo spettacolo - dichiarano gli autori – nasce per ricordare che senza passione, senza spirito di sacrificio, senza voglia di mettersi in gioco e senza coraggio, non si è giornalisti. Il giornalismo è questo: essere capaci di passare in cinque minuti dall’hotel a cinque stelle alla roulotte, la pensioncina o la tenda canadese, senza dormire e senza mangiare per alcuni giorni, poco distanti dal Tanaro che esonda nell’alessandrino”.

Spazio alla poesia, Venerdì 1 Settembre alle ore 16 presso la Sala del Consiglio, in compagnia di Vivian Lamarque che, in dialogo con Lorenzo Chiuchiù, leggerà alcuni componimenti tratti dalla sua ultima raccolta L’Amore da Vecchia, già nella cinquina del Premio Strega Poesia 2023 e vincitrice del Premio Umberto Saba.

Sabato 2 Settembre, alle ore 18.00, presso la Chiesa della Nunziatina si terrà il Concerto del Collegium Tiberinum, Giovani bacchette, nell’ambito della XXVII edizione del Corso di Avviamento alla Direzione d’Orchestra tenuto dal maestro Fabrizio Dorsi.

Sempre Sabato 2 Settembre, alle ore 19, all’Arena Palazzo Francisci sarà la volta di Dammi la tua parola che siamo nello stesso mondo, confermando la proficua collaborazione tra Todi Festival e le ospiti del Centro DCA-Disturbi del Comportamento Alimentare e del Centro diurno Il Nido delle Rondini ancora una volta protagoniste di una coinvolgente performance diretta da Raffaella Fasoli.

Domenica 3 Settembre, spazio alla Todi Youth Orchestra che si esibirà alle ore 16.30 (Junior) e alle ore 18 (Senior) presso il Convento di Montesanto. Lo stage estivo dell’Orchestra della Scuola “Cocchi-Aosta” - e delle Scuole ad essa convenzionate - che negli anni ha visto la partecipazione di oltre 400 giovani musicisti tra gli 11 e i 18 anni, si arricchisce quest’anno di un’importate novità: un’inedita collaborazione a livello nazionale tra le scuole presenti sul territorio tuderte (dalla primaria alla secondaria di secondo grado), l’Associazione MusicArte di Roma e il Conservatorio di Musica “F. Morlacchi” di Perugia. Esperti di rilevanza internazionale, come Stefano Baroni per la Circular Music, Fabrizio De Rossi Re per la Composizione e Antonio Pantaneschi per la Direzione d’Orchestra, lavoreranno con i partecipanti approfondendo lo studio di opere inedite di Stefania Piccardi, Francesca Rossi, Simone Marcelli e Diego Santamaria.

Tornano anche gli Incontri con l’Autore, presso la centralissima Sala Vetrata dei Portici Comunali. Ad aprire la rassegna, Padre Enzo Fortunato che Sabato 26 Agosto alle ore 11 presenterà il suo ultimo libro Processo a Francesco. Il messaggio del Santo nella rivoluzione di papa Bergoglio. Si prosegue Domenica 27 Agosto alle ore 18 con un altro ospite di eccezione, il Fondatore e Presidente Internazionale di Slow Food Carlo Petrini, a Todi per raccontare Il gusto di cambiare. La transizione ecologica come via per la felicità. Inoltre, Lunedì 28 Agosto,  grazie alla rinnovata partnership con il prestigioso Premio Andersen - Todi Festival Kids presenta Silvia Vecchini - Miglior libro 6/9 anni 2023 - che insieme ad Alessandra Comparozzi, Presidente Birba, incontrerà grandi e piccini all’insegna di coinvolgenti letture. Si prosegue con Valentina Parasecolo che, Martedì 29 Agosto, 

in dialogo con Luca Sommi, presenterà il suo primo romanzo Cronache private. Quindi Giovedì 31 Agosto il Maestro Fabrizio Dorsi, insieme a Manfredo Retti e Francesco Tofanetti, illustrerà gli atti del convegno Quale futuro per le giovani bacchette? oggetto di recente pubblicazione. A chiudere la rassegna, Domenica 3 Settembre, la presentazione dell’ultimo libro di Simone Perotti, con la partecipazione di Alberto Luca Recchi.

E ancora, appuntamenti dedicati all’arte contemporanea in collaborazione, rispettivamente, con ARTOUT e UNU unonell’unico.

Gli spettacoli e gli incontri della Rassegna Around Todi sono a ingresso libero e gratuito, mentre i biglietti per gli spettacoli del Main Stage e della Rassegna Todi Off sono acquistabili sul sito www.todifestival.it dove è anche possibile visionare il programma completo.

La XXXVII edizione di Todi Festival vi aspetta dal 26 Agosto al 3 Settembre 2023!

 

 

redazione

25 luglio 2023

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori