Domenica, 21 Luglio 2019
$ £

Avrei voluto essere dal 31 maggio al 3 giugno 2018 al Teatro Petrolini

Avrei voluto essere racconta attraverso la voce di due ex coniugi il percorso che dall’adolescenza alla maturità ci porta lungo il ponte che conduce dalla genuina illusione all’amara disillusione. Un viaggio nostalgico e pungente, tra gag divertenti e momenti di riflessione, che punta il faro sulla nostra necessità di essere felici e, soprattutto, noi stessi.

Un LUI e una LEI.
Due monologhi che non riescono a rimanere scissi l’uno dall’altro, perché la vita è fatta così: anche quando capisci che devi iniziare il tuo percorso su un’altra strada, la vecchia via non la lasci mai del tutto, rimane in te, con te, nella tua mente, nei tuoi ricordi.

Un matrimonio finito, con un amore forse mai iniziato. E la consapevolezza, maturata tardi, che per essere felici non bisogna mai cedere al compromesso, ma essere se stessi.

Uno spettacolo che aiuta a riflettere e ci riporta indietro di qualche anno, in un viaggio tra i ricordi e le illusioni dell’adolescenza.

Avrei voluto essere vuole farci sorridere. E pensare.
Il tutto a ritmo di gag e momenti di introspezione.

Un testo di Andrea Franco che per l’occasione ha anche composto le musiche originali dello spettacolo. Perché ogni bella storia ha la sua colonna sonora speciale.

“Avrei voluto essere”… ma poi sono stato qualcos’altro!


Redazione
22 maggio 2018


Informazioni

 

Avrei voluto essere
scritto da Andrea Franco
con Valentina Corti e Massimo Izzo
musiche originali di Andrea Franco
eseguite da Agostino Casella
regia Davide Giacinti

 

TEATRO PETROLINI
via Rubattino 5 (zona Testaccio)
Tel. 065757488/3451866605

Prezzi biglietti
Intero: 13 euro
Ridotto under 18/over 65 anni: 10 euro
+tessera associativa: 2 euro

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori