Mercoledì, 30 Novembre 2022
$ £

Compagnia “S’annamo a divertì” - IL MALATO IMMAGINARIO. Al teatro Anfitrione di Roma, dal 30 novembre al 4 dicembre 2022

Dal 30 novembre al 4 dicembre 2022 sul palcoscenico del Teatro Anfitrione approda “Il Malato Immaginario”; famosa commedia del 1673 di Molière, successivamente interpretata dal Grandissimo Alberto Sordi. 

Siamo pronti ed entusiasti nel farvi divertire con le vicende dell’ipocondriaco Argante!- dice il regista Alberto Fiano- “Non c’è niente di meglio che morire per capire la vita.” Con questa grande verità, Argante ci insegnerà una grande lezione di vita. 

Vogliamo proporvi una commedia fresca, dinamica e con tante sorprese innovative! 

“Il malato immaginario”, l’ultima commedia scritta da Moliere, narra le gesta e le disavventure di Argante, uomo ipocondriaco, padre della giovane Angelica, marito di Belinda, donna opportunista e fedifraga. Ma soprattutto Argante è vittima una schiera di dottori, professori, notai, avvoltoi che, interessati al suo patrimonio, approfittano con astuzia della sua dipendenza e debolezza. Beraldo il fratello di Argante è lo specchio e la coscienza critica di Argante ed esprime la ribellione contro questo mondo di approfittatori avidi.

La commedia ha una geniale struttura comica in cui la continua ricerca di rimedi e cure improbabili per l’ipocondriaco Argante portano a situazioni esilaranti.

 

redazione

13 novembre 2022

 

informazione

Dal 30 novembre al 4 dicembre  2022

Mercoledì, Giovedì, Venerdì e Sabato ore 20:45 - Domenica ore 17:45

TEATRO ANFITRIONE

Via di S. Saba, 24 - 00153 Roma RM 

www.teatroanfitrione.it

 

Info e prenotazioni: cell. 349/4946890 

Biglietti:

Intero €16

Bambini fino ai 6 anni non pagano

Ridotto (over 70) €12 

Ridotto (Bambini dai 6 agli 11 anni) (Disabili / accompagnatore disabile) € 10

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori