Venerdì, 22 Novembre 2019
$ £

Redazione

Recensione dello spettacolo Estremo centro in scena al Teatro Arcobaleno il 15 maggio 2017

Una bambola dai molti padri, che non ricorda più quello vero né il suo nome: da tutti viene chiamata Fantasy, e lascia intuire come sia stata utilizzata per fini non proprio nobili. Vuole, però, raccontare la sua storia: in Totàlia, stato della più vasta Eutropia, la popolazione non se la passa bene. Mal governo e biechi interessi personali, uniti alla fondamentale apatia dell’elettorato hanno reso il Paese un ideale campo di battaglia per due schieramenti politici: il primo vorrebbe porsi a difesa dei più deboli ma praticamente è capitanato da Zerilio (Gianluca Passarelli), talmente attaccato alla poltrona da aver perso l’uso delle gambe, finendo così su una sedia a rotelle; il secondo, i cui valori sono la difesa della patria, dei confini e della bellezza, meglio se a colpi di chirurgia estetica, ha come leader Meganotto (Luigi Testoni).

1. Trattamenti necessari a fornirle i nostri prodotti e/o servizi

La informiamo che i dati personali che ci ha fornito, quelli che ci fornirà - eventualmente anche acquistando prodotti e/o servizi da noi forniti dietro pagamento o partecipando a nostre promozioni e/o offerte – e quelli che, eventualmente, acquisiremo nel corso del presente rapporto e/o di ulteriori rapporti tra lei e noi, saranno trattati da La Platea, con sede legale in Roma, Via Regalbuto n°45 quale Titolare del trattamento - manualmente ed attraverso sistemi informatici - per finalità connesse alla fornitura del servizio e/o del prodotto che ci ha richiesto.

I suoi dati, inoltre, saranno conservati dalla nostra società - nei limiti a ciò necessari - per verificare il diritto da parte sua a beneficiare di eventuali promozioni e/o offerte che di volta in volta potremmo riservare a talune categorie di utenti.

Ai soli fini che precedono, i suoi dati potranno essere comunicati a società controllate e/o collegate a La Platea, a loro consulenti e ad altre società subfornitrici di servizi.

I trattamenti che precedono sono necessari per fornirle il prodotto e/o servizio che ci ha richiesto.

Le segnaliamo infine che La Platea potrà proporle, via posta elettronica – qualora ci abbia fornito il suo indirizzo - l'acquisto di prodotti o servizi analoghi a quelli che ci ha già richiesto e che, in tal caso, sarà nostra cura ricordarle sempre la possibilità di manifestarci la volontà di non ricevere ulteriori analoghe comunicazioni e che nel corso della sua navigazione sulle pagine de La Platea potrà installare sul browser da lei utilizzato dei c.d. cookie tecnici allo scopo di migliorare la sua esperienza d’uso.

Troverà maggiori dettagli a proposito di tali cookie e dei trattamenti ad essi connessi nel paragrafo tre che segue.

 

2. Trattamenti che effettueremo solo previo suo consenso

Previo suo consenso, i suoi dati personali potranno essere trattati da La Platea per finalità commerciali e promozionali.

Qualora presti il suo consenso, pertanto, potrà ricevere comunicazioni commerciali tramite posta cartacea, chiamate telefoniche con operatore nonché tramite strumenti automatizzati di contatto (a titolo esemplificativo posta elettronica, telefax, sms).

Previo suo consenso, infine, La Platea potrà analizzare e raccogliere i dati relativi alla sua esperienza d'uso delle nostre piattaforme, prodotti, servizi e fruizione dei nostri contenuti.

Tale trattamento è più diffusamente illustrato nel paragrafo che segue dedicato ai c.d. cookie ed all’attività di profilazione.

Il consenso da parte sua ai trattamenti oggetto del presente paragrafo è facoltativo.

 

3. Trattamenti di dati personali connessi alla profilazione anche attraverso cookie

I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate. I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie

 

Cookie tecnici che non richiedono consenso

La Platea, nel corso della sua navigazione sulle pagine del sito laplatea.it, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a:

riconoscere che attraverso il suo browser sono già state visitate le pagine del sito, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti. Per esempio, La Platea potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito;

 analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi;

memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione.

 

L’utilizzo da parte di La Platea di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.

L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Elemedia, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.

Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica:

Google Analytics

https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it

 

 

 

Cookie per cui è richiesto il consenso

 

Per i trattamenti di dati personali che, previo suo consenso, società terze note a La Platea potrebbero porre in essere attraverso i cookie, clicchi sui link che seguono e opti per la prestazione o non prestazione del consenso seguendo le relative indicazioni, dopo aver letto le diverse informative:

 

Facebook

Attraverso questo sito, Facebook, qualora presti il relativo consenso, potrà trattare i suoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi di social network

https://www.facebook.com/help/cookies/update

 

Twitter

Attraverso questo sito, Twitter, qualora presti il relativo consenso, potrà trattare i suoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi di social network

https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter

Google+

Attraverso questo sito, Google, qualora presti il relativo consenso, potrà trattare i suoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi di social network

https://www.google.com/intl/it_ALL/policies/privacy/

 

 

Le ricordiamo che qualora lei abbia effettuato le sue scelte navigando sulle pagine dei siti de La Platea da utente non registrato le sue opzioni privacy saranno valide solo quando tornerà a visitare le stesse pagine utilizzando il medesimo browser e sempre da utente non registrato.
 Qualora, invece, utilizzasse un diverso dispositivo o semplicemente un differente browser non saremo in condizioni di riconoscere le sue opzioni e le riproporremo, pertanto, l’informativa, chiedendole di effettuare nuovamente le sue scelte.

Qualora, infine, fosse un utente già registrato ai nostri servizi o si registrasse successivamente ed in sede di registrazione effettuasse o avesse effettuato delle scelte diverse in relazione alla profilazione, tali opzioni saranno valide solo quando navigherà sulle pagine dei nostri siti dopo essersi autenticato.

 

Supporto nella configurazione del proprio browser

Se lo desidera può gestire direttamente i cookie anche attraverso le impostazioni del suo browser. Tuttavia, cancellando i cookies dal browser potrebbe rimuovere le preferenze che ha impostato per i siti del Gruppo, per questo sarebbe opportuno che visitasse periodicamente questa pagina per ricontrollare le sue preferenze.

Per ulteriori informazioni e supporto è possibile anche visitare la pagina di aiuto specifica del web browser che si sta utilizzando:

Internet Explorer

Firefox

Safari

Chrome

Opera

 

4. Regole generali e esercizio dei suoi diritti

La informiamo, infine, che, in ogni momento, potrà esercitare i diritti riconosciutile dall'art. 7 del Codice Privacy ovvero, tra gli altri, quelli alla modifica e cancellazione dei suoi dati personali inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , unitamente ad una copia digitale del suo documento di identità in corso di validità. Le ricordiamo che qualora ci chieda di interrompere tutti i trattamenti dei suoi dati personali e non solo quelli per finalità promozionali, non saremo in grado di continuare a fornirle i prodotti o servizi che ci ha richiesto e che, salvo che ci richieda di interrompere il solo invio di comunicazioni promozionali attraverso sistemi automatizzati, in caso di sua richiesta generica interromperemo ogni trattamento dei suoi dati personali anche attraverso strumenti tradizionali. In ogni caso la nostra società potrà conservare taluni suoi dati personali qualora potessero risultarle necessari per difendere o far valere un proprio diritto. Ove lo desideri, l'elenco aggiornato recante i nominativi dei Responsabili dei trattamenti dei suoi dati è a sua disposizione presso la sede del titolare del trattamento, al quale potrà chiederlo anche via mail scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Proseguendo la navigazione sulle pagine dei siti internet de La Platea presta il suo consenso all'installazione dei cookie.

 

PROSEGUA LA NAVIGAZIONE

La Platea è una rivista bimestrale in distribuzione nelle edicole, teatri e botteghini di Roma e provincia. Ogni due mesi consiglia gli spettacoli da vedere con interviste, approfondimenti e rubriche. La rivista nasce dalla constatazione di una mancanza informativa forte e chiara. Spesso quando ci si domanda "cosa vado a vedere a teatro?" si finisce a navigare confusi fra mille pagine web che sovrapponendosi ci portano a rinunciare. Quello che La Platea fa è dare al lettore una spettro completo degli spettacoli in scena nel bimestre a Roma, con tutte le informazioni necessarie per decidere cosa andare a vedere.

 

Se siete interessati alla rivista e volete leggerla direttamente a casa vostra potete abbonarvi per un anno scegliendo una tra le modalità modalità di seguito indicate:

Ordinario (abbonamento per un anno, 6 numeri, alla versione digitale e cartacea) _ 35 euro

Filantropo (abbonamento a 6 numeri per chi vuole sostenere il progetto La Platea dando un piccolo contributo in più) _ 50 euro

Per eseguire l'abbonamento basta cliccare sul pulsante Pay Pal "Paga adesso" e mandare subito dopo una mail con i vostri dati anagrafici e l'indirizzo per la spedizione della rivista alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.m 

IL SERVIZIO E' MOMENTANEAMENTE SOSPESO




Servizio arretrati _ Se volete ricevere gli arretrati mandate una richiesta specificando quale/i numero/i siete interessati a ricevere a questa mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti:

Mob.    340 - 7492877

Email: redazione(@)laplatea.it

 

Redazione:

 


Enrico Ferdinandi
 (direttore responsabile)

Nasce a Frascati (Rm) il 13 aprile 1988. Diplomato in ragioneria nel 2007 si laurea poi in Lettere, indirizzo storico letterario, nel 2010 e successivamente consegue la magistrale in Informazione e sistemi editoriali (2013). Nel corso degli anni universitari, oltre a scrivere su diverse testate, ha svolto diversi lavori. Da impiegato in una banca francese a istruttore di fitness, passando per il recupero crediti e l'ufficio stampa per la società sportiva SIS Roma, nella quale ancora lavora. Giornalista pubblicista dal 2012 è stato direttore responsabile di 2duerighe.com da febbraio a novembre 2013. Da marzo 2014 è direttore responsabile de laplatea.it e dal mese di ottobre dello stesso anno ne ha lanciato la versione cartacea, bimestrale distribuito nei teatri di Roma a partire da gennaio 2015.

Email: direzione(@)laplatea.it

 

 

Alessandra Cetronio (editore)

Nasce a Frascati il 10 Dicembre 1987. Nel 2006 su diploma al Liceo Socio-psicopedagogico James Joyce di Ariccia, decide poi di approfondire gli studi in quella che si rivela la sua più grande passione: la Filosofia. Si Laurea nel 2009 in Filosofia Medievale con tesi su Boezio dal titolo "Provvidenza e destino nella Consolazione della Filosofia di Boezio". Continuerà gli studi per specializzarsi nel 2012 con tesi magistrale su: "Guglielmo di Conches interprete di Boezio. Analisi del Commento alla Consolazione della Filosofia, libro III, metro 9".

Dopo gli studi comincia a lavorare nelle scuole come supplente ma, allo stesso tempo, decide di coltivare un'altra sua grande passione quella per l'editoria dando vita, con Enrico Ferdinandi, alla rivistra bimestrale per gli appassionati di teatro, La Platea, della quale è editrice.

Email: comunicazionelaplatea(@)gmail.com

 

 

Costanza Carla Iannacone o Carla Iannacone (Caporedattore)

Nasce a San Giovanni Rotondo (FG) nel 1980, ma per diciotto anni vive a Sannicandro Garganico, un paese di 20.000 abitanti situato sul promontorio del Gargano. Si diploma al Liceo Scientifico Generoso De Rogatis e nel 1998 si trasferisce a Roma, dove si iscrive alla LUISS Guido Carli conseguendo la laurea in giurisprudenza. Comincia a scrivere per alcune testate locali del paese d’origine e per la città di Roma come Il Nasone di Prati, Roma Tg24, Il Gargano, La mia città. Nel 2008 si candida ad un concorso indetto dal settimanale TV Sorrisi&Canzoni (allora diretto da Alfonso Signorini) e diventa tv blogger per una settimana. Ha scritto per Vivere Light, Girlfriend, Dark, La nonna in cucina e per testate online come Parolibero, Persinsala, O (magazine della Scuola di scrittura Omero), Cinemaevideogiochi e Mister Movie. Nel suo curriculum annovera anche diverse poesie per la Aletti Editore, la Sentierimeridiani Edizioni e, da ultimo, la Giulio Perrone Editore. È redattrice del mensile del libro e della lettura Leggere: Tutti per cui ha rivolto interviste esclusive a Andrea Camilleri, Stefano Benni, Barbara Alberti, Giancarlo De Cataldo, Gianrico Carofiglio e altri autori ed editori del vasto panorama letterario. Ha un problema col doppio nome, perché c’è chi la chiama Costanza e chi la conosce come Carla. Lei preferisce essere chiamata semplicemente Carla.

 

 

Fabio Montemurro (Resp. sez. Musica)

Nasce il 27 luglio 1987 ad Eboli (SA). Fin dalla più tenera età vive a Roma dove conduce una vita tranquilla che col passare degli anni e il formarsi della sua personalità inquieta diviene man mano sempre più nevrotica e disordinata. 

Punto chiave della sua adolescenza la lettura di "Apocalittici ed integrati" che lo porterà ad appassionarsi alla cultura di massa e alla "questione" comunicazione...da Umberto Eco a Oreste del Buono il salto fu breve.

Frequenta L'Istituto di Stato per la Cinematografia e la TV  "Roberto Rossellini" dove consegue il diploma di Operatore Audiovisivo e la Maturità professionale in Ripresa e Fotografia parlando del "Noir come trans genere" anche se il progetto originario era "l'Erotismo dall'avanguardia surrealista al cinema degli anni '70" scartata per l'ormai nota poca apertura mentale dei messi ministeriali.

Svolge diversi lavori,si occupa di fotografia, grafica ed illustrazione; nel restante tempo scrive sceneggiature e realizza cortometraggi con l'amico Giovanni Altieri,uno per tutti l'acclamato "Relax", vorrebbe occuparsi di cinema di animazione ma il tempo è tiranno.

Al contempo inizia a dedicarsi con grande interesse e soddisfazione al giornalismo pubblicando articoli su svariate webzine che trattano di musica (la collaborazione più longeva, quasi 2 anni, quella con Oca Nera.  Al momento collabora ancora con Relics dove si occupa di musica jazz.

Nel febbraio 2014 il casuale ma folgorante incontro con Enrico Ferdinandi col quale inizia la straordinaria collaborazione all'allora neonato progetto de La Platea.

 


Cristian Pandolfino
 (redattore)

 "Laureato con lode in Filosofia delle Religioni ha frequentato un master in Scrittura Creativa e Pubblicitaria presso lo IED Istituto Europeo di Design. Copywriter freelence e con la passione per l'Arte Greca e Romana, il cinema in bianco e nero, il teatro e i concerti, vive tra Messina e Roma senza soluzione di continuità. Però continua a scrivere, qui e altrove."

 


Simone Marcari 
(redattore)

 

Enrica Di Carlo (redattrice)

 

Caterina Matera (redattrice)

 

Valter Chiappa (redattore)

 

Valentina Pappacena (redattrice)

 

Diana Della Mura (redattrice)

 

Federico Cirillo (redattore)


Concetta Prencipe
(redattrice)

Nasce nella “terra del rimorso” dove vive fino all’età di 19 anni per poi trasferirsi a Firenze dove si laurea in Scienze Politiche, indirizzo Media e Giornalismo. Con un chiodo fisso in testa (il giornalismo) e un irrefrenabile bisogno di vivere gente e luoghi nuovi, dopo una parentesi di studio in Svezia, si trasferisce nella Capitale (definitivamente?). Qui, tra esperienze lavorative di vario genere, corsi di formazione e master vari trova il tempo di coltivare la passione per la scrittura. Copywriter a tempo pieno, collabora con diverse testate, occupandosi principalmente di arte, cultura e teatro.

 

 

Alessia Fortuna (redattrice)

 

 

 

 

 

 

 

 

Hanno collaborato con noi

Giuliano Armini 

Valentina Gargano 

Gabriele Isetto

Erika Cofone

Mario Finazzi 

Marco Baldari

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori