Giovedì, 02 Aprile 2020
$ £

Stefania Corradetti ci parla di LocuraTango, al Salone Margherita ad ottobre

Abbiamo intervistato Stefania Corradetti, ideatrice sceneggiatrice e ballerina dei suoi spettacoli di tango che produce, che per tutto ottobre porta in scena al Salone Margherita tutti i lunedì e i giovedì 5 spettacoli a rotazione Dinner/Show/Milonga.

"Poi sulla pista ardente

lontanamente emerse

la donna spagnola,

era un'ombra intangibile in un soffio

di musiche viola il suo sorriso.

Percepiva l'accento

della notte col senso melodioso

del suo passo e quel ciclo

di libertà inibita era l'evento

triste della sua vita senza scampo."

(Tango, “Avvento notturno”, 1938 )

 

Chi è Stefania Corradetti, da dove parte e come arriva al LocuraTango?

Sono ex attrice e consulente d'immagine, ho creato e disegnato questi cinque spettacoli (ovviamente tutti sull'ambientazione del tango), che arriva al "tango" per e con la passione per questa danza. LocuraTango nasce appunto perché ho questa grandissima passione. Non sono una maestra di ballo ma una ballerina non professionista, a differenza della Compagnia che, invece, è composta tutta da professionisti, e proprio questo ha marcato sempre più  il mio legame con questa forma di ballo. Non è necessario ballare il tango tecnicamente ma bastano l'intenzione e l'intensità delle emozioni per fare dei passi e trasmettere a chi ti vede l'armonia emotiva di questi sentimenti.

 

 

Come nasce l'idea del Tango Cabaret?

In Italia o si mangia o si balla il tango, e di solito avviene nei ristoranti. La nostra, invece, è una formula molto innovativa che prevede, come da tradizione a Buenos Aires alla Casa de Tango, che si mangi in concomitanza dello spettacolo, e tutto questo non in un ristorante ma in un teatro.

A Roma e in Italia è la prima volta che si propone una cosa del genere e per il Salone Margherita (dove il tango non c'è mai stato), che ci ospita, abbiamo pensato questi cinque spettacoli a rotazione con una compagnia per metà composta da argentini e per metà composta da italiani.

Tango Cabaret perché pur mantenendo tutto in versione poetica ho voluto comunque darne un'interpretazione giocosa e divertente. La gente quando viene ai nostri spettacoli deve ridere, deve divertirsi, deve mangiare, deve ballare, deve fare tutto!!!

"Locura" in spagnolo significa "Follia", e solo una folle come me poteva realizzare in tre mesi cinque differenti spettacoli, ce l'ho e ce l'abbiamo fatta e per tutto il mese di ottobre andremo in scena tutti i lunedì e i giovedì sera.

 

Dinner/Show e Milonga...quanto è importante la partecipazione attiva del pubblico?

Nevio Schiavone, che è il gestore del Salone Margherita, mi ha data l'opportunità di prolungare la serata, quindi lo spettacolo finisce e chi vuole ballare in teatro con  l'atmosfera, le luci e la musica di  Tango dj Horacjo Luis Gabriel Quota potrà continuare a ballare per l'appunto questa milonga.

La milonga è per definizione la sala dove si balla il tango, la nostra ovviamente vuole essere una milonga un  po' diversa; infatti, finito lo show, tutti quanti, ballerini e non ballerini possono aprire le danze e bere un drink con l'atmosfera cada dell'ambiente del teatro che creiamo noi come a Buenos Aires. Si balla il tango in teatro e questo è l'innovazione. Ovviamente la nostra milonga non è l'unica milonga in Italia, ogni sera ce ne saranno una decina solo a Roma, la nostra però è particolare perché si balla in teatro.

 

Per tutto ottobre al Salone Margherita tutti i lunedì e giovedì a rotazione si alterneranno 5 spettacoli avvicinando il pubblico a quella che è una vera e propria arte con una sua poetica ben precisa, Cosa vuole trasmettere il LocuraTango a chi lo verrà seguire?

Sono tanti anni che sono in questo mondo; il tango è una forma espressiva personale, puoi vedere diversi corpi di ballo e seguire 800 spettacoli e ogni volta vedrai uno spettacolo differente. E' vero che c'è la tecnica ma come dicevo prima c'è sopratutto tanta passione. Ognuno di noi esprime il tango in modo diverso, infatti ci sono diverse forme che esprimono differenti stili che si differenziano per i dettagli, ma sempre tango è. Io dico tango argentino punto. Differenziando questi dettagli sul palco ho creato i cinque differenti spettacoli: Show, Historia, Pasional, Sentimental e Improvisaciòn. A sua volta ognuno avrà un tema e un titolo diverso: Tango Glamour Rouge, Tango Tradicional, Otra Luna te quiero y te odio, Besame Mucho ed Efecto Tango.

 

Cos'è per te il Tango?

Il tango per me, come dicono in tanti, è la vita e la morte. La morte è un messaggio molto forte, però se balli il tango, che è tra le tante cose patrimonio dell'Unesco, diventi parte di un abbraccio umanitario infinito.

 

Concludendo, tutti i buoni motivi per venirvi a seguire al Salone Margherita.

I buoni motivi sono tanti. Il tango è Amore e Passione; è come quando ti innamori, quindi è la tua forza ma al contempo la tua sofferenza. Il tango è l'amante forte e penetrante della nostra vita e per questo chi entra in contatto con lui e ne fa la conoscenza non riesce più a discostarsene. Il tango è la parte struggente, quella più emozionale ed emozionante, della storia tra amanti.

Le parole del pubblico ogni volta che assiste a un nostro spettacolo sono "Che bello!!! Che sensuale!!!".Venite a fare questa esperienza ogni lunedì e giovedì di Ottobre al Salone Margherita per credere.

 

 

Fabio Montemurro

 

24 settembre 2015

 

 

Stanza a tre

Vincitore terza edizione concorso #inplatea

10/11 dicembre 2019- teatro Trastevere (Roma)

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori