Giovedì, 02 Aprile 2020
$ £

Ashot Tigranyan ci parla della sua Classical Concert Chamber Orchestra, in Italia ad ottobre 2015

Abbiamo intervistato il violinista russo Ashot Tigranyan che con la sua Classical Concert Chamber Orchestra (ensamble di 35 virtuosi provenienti da America ed Europa) si esibiranno in Italia nel mese di Ottobre con il concerto “Vivaldi, Mozart e Paganini Capolavori per violino”. 

Questo gruppo di musicisti ha un ampio repertorio nel suo bagaglio, non solo Vivaldi, Mozart e Paganini ma anche Sarasate, Falla tanti altri compositori. Una varietà e una qualità che ha permesso loro di riscuotere un gran successo durante i tour di Francia e Spagna. 

 

Scopo dell’orchestra è quello di catturare e ricostruire l’essenza dello stile musicale dell’antica scuola russa in un ambiente intimo e suggestivo proprio della musica tradizionale da camera, ma in un ambiente ben più grande e con un numero decisamente più elevato di strumenti. La prima parte della performance, che potremmo ascoltare nelle date del tour italiane, include il concerto per violino n° 4 di Wolfgang A. Mozart e “Le quattro stagioni” di Antonio Vivaldi, mentre la seconda presenta una selezione di brani del compositore e violinista italiano Niccolò Paganini. 

L’orchestra è stata fondata nel 2006 proprio da Ashot Tigranyan (formatosi nel conservatorio di Mosca, dove ha studiato con il leggendario violinista russo Leonid Kogan) e si è esibita inizialmente in diverse città degli Stati Uniti mentre dal 2012, dato il crescente successo e la popolarità, ha raggiunto l’Europa suonando in Spagna, Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Italia, Francia e Regno Unito.

Dopo le esibizioni in Italia nel mese di ottobre 2015, nelle città di Genova, Torino, Asti, Milano, Siena, Mantova e Pesaro, la Classical Concert Chamber Orchestra partirà per il Sudamerica dove si esibirà in Argentina, Uruguay e Brasile per poi tornare in Europa con una serie di concerti natalizi che si svolgeranno a Parigi e Milano.

 

(All’intervista in lingua originale segue la traduzione in italiano)

 

What stimulated you to create the Classical Concert Chamber Orchestra and how satisfied are you with the achievements you got?

I am a professional musician and music is my passion. Base on that, I created this beautiful orchestra with highly trained professional musicians in order to perform around the world, to show global audiences how important classical music is in every human-being's live and also to show the beauty of classical music. In this case I have a goal just like every professional musicians and would like to accomplish to be satisfied but meantime I am satisfy with my orchestra.

 

Why did you prefer the Orchestral representation instead of the chamber music?

This is a chamber orchestra which represents chamber music. Sometimes we have music for larger orchestra but we arrange for this type of orchestra.

 

 

You repertory for the Italian Tour includes several italian composers such as Vivaldi and Paganini. Is this an artistic choice or is it more for the Italian audience?

Both.

 

Mozart, Vivaldi and Paganini. What do you think this composers can convey to the contemporary audience?

These composers have been around for many years. People love these composers. Even contemporary audience they love this music, I think they enjoy very much.

 

-------------------------------------------------                                                                                                                ---------------------------------------

 

Cosa ti ha spinto a creare la Classical Concert Chamber Orchestra e quanto sei soddisfatto dei risultati ottenuti finora?

Io sono un musicista professionista e la musica è la mia passione. Su questi basi, ho creato questa bellissima orchestra con musicisti professionisti altamente qualificati allo scopo di suonare in tutto il mondo, di mostrare al pubblico globale quanto sia importante la musica classica nella vita di ogni essere umano e anche di mostrare la bellezza della musica classica. Per questo motivo ho un solo scopo, come ogni musicista professionista e se lo realizzassi sarei soddisfatto, ma per il momento sono contento con la mia orchestra.

 

Perché ha preferito una rappresentazione Orchestral rispetto alla Chamber music?

Questa è un’orchestra da camera che rappresenta musica da camera. Qualche volta facciamo musica per orchestra più grande, ma noi facciamo arrangiamenti per questo tipo di orchestra.

 

Il repertorio del tuor italiano include grandi compositori italiani come Vivaldi e Paganini. Si tratta di una scelta più artistica o mirata ad attrarre il pubblico italiano?

Entrambi.

 

Mozart, Vivaldi e Paganini. Cosa pensa che questi compositori possano trasmettere al pubblico di oggi?

Questi compositori sono stati in tutto il mondo per molti anni. La gente ama questi compositori. Anche il pubblico contemporaneo ama questa musica, io credo che si diverta veramente molto.

 

 

Enrico Ferdinandi

21 settembre 2015

 

informazioni

Le date del tour italiano

3 ottobre - Genova,  Teatro Carlo Felice

4 ottobre - Torino, Auditorium Rai

8 ottobre - Milano, Auditorium Fondazione Carlo

9 ottobre - Asti, Teatro Alfieri

15 ottobre - Siena, Teatro dei Rozzi

16 ottobre - Mantova, Teatro Sociale

17 ottobre - Pesaro, Teatro Rossini

 

inizio spettacolo ore 20.30

 

 

Stanza a tre

Vincitore terza edizione concorso #inplatea

10/11 dicembre 2019- teatro Trastevere (Roma)

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori