Venerdì, 20 Settembre 2019
$ £

Eugenio Guarducci ci parla della XXXIII edizione del Todi Festival

Anche quest’anno La Platea è media partner del Todi Festival. Giunto alla sua XXXIII edizione si configura come un’occasione unica per riscoprire o scoprire la città di Todi e allo stesso tempo alcuni degli spettacoli teatrali, e non solo, che saranno protagonisti della prossima stagione.

Quest’anno il festival si svolgerà dal 24 agosto al 1 settembre con la direzione artistica di Eugenio Guarducci. Proprio al direttore abbiamo domandato cosa ci possiamo aspettare da questa edizione. “La cifra culturale che contraddistingue il Todi Festival – afferma Guarducci – è cresciuta anno dopo anno da quando, per la prima volta, ho preso le redini del festival dalle mani di Silvano Spada.

Quest’anno lo facciamo con un’apertura veramente originale, con la poesia di Simone Savogin, straordinario esponente del “poetry slam”, con lo spettacolo ‘Vai!’, si tratta di un debutto in prima nazionale. Ho scommesso molto su questo spettacolo, quando infatti l’ho proposto per la prima volta in riunione non tutti erano convinti ma sono sicuro che il pubblico apprezzerà, è la mia scommessa per questa edizione”.

Ma a fare la differenza, ci racconta Guarducci, è un programma ricco in grado di “offrire ogni giorno tante novità, in grado di incuriosire età differenti. Difatti apriamo con la poesia ma chiudiamo la kermesse con Simone Cristicchi che il 1 settembre si esibirà con il concerto “Abbi cura di me” in esclusiva regionale”.

Ci sarà anche tanto teatro con il debutto nazionale de Il Canto di Ulisse, ispirato a testi di Primo Levi, con Roberto Herlitzka e la regia di Teresa Pedroni. Spazio anche al teatro off: “ben sette giorni – dice Guarducci - saranno dedicati al teatro contemporaneo con la rassegna "Todi Off" un’occasione per dare visibilità a produzioni ed artisti che spesso vengono rilegati a situazioni meno nobili e importanti. Inoltre sarà attivo il laboratorio sulla comicità "Comedy Lab" che viaggerà di sera in sera e di bar in bar, in compagnia del talentuoso Matthias Martelli. Infine ci saranno molte performance artistiche che coloreranno la città con l’iniziativa Around Todi”.

Per Eugenio Guarducci la soddisfazione più grande “è vedere che il pubblico partecipa sempre più numeroso, in maniera attiva, anche nei laboratori. Per Todi è una bella opportunità per accendere i riflettori sulle sue bellezze e su quelle del territorio circostante, bellezze che meritano veramente di essere visitate e vissute”.

 

Enrico Ferdinandi

21 agosto 2019

 


informazioni

https://www.laplatea.it/index.php/teatro/concorsi-e-festival/4937-la-xxxiii-edizione-di-todi-festival-dal-24-agosto-al-1-settembre-2019.html

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori