Mercoledì, 23 Ottobre 2019
$ £

LA XXXIII EDIZIONE DI TODI FESTIVAL DAL 24 AGOSTO AL 1 SETTEMBRE 2019

Si inaugura con l’atteso debutto teatrale del campione di poetry slam Simone Savogin  e si chiude sulle note di Simone Cristicchi

Al via la XXXIII edizione di Todi Festival, kermesse di teatro, musica, danza e arti visive, ideata e fondata nel 1987 da Silvano Spada, che si svolgerà a Todi dal 24 agosto al 1 settembre 2019 con la direzione artistica di Eugenio Guarducci e l’organizzazione in capo all’Agenzia Sedicieventi.

Il Festival ha sempre rivendicato dinamismo, novità e freschezza e anche quest'anno conferma e rafforza il suo indirizzo verso opere inedite, debutti e prime nazionali con la contaminazione tra generi quali teatro, musica, danza, letteratura e arte contemporanea, proponendo ancora spettacoli site specific, concepiti appositamente per determinati contenitori culturali cittadini. Sempre nell'intento di costruire un’offerta quanto più ampia e variegata, Todi Festival anche quest’anno non prevede repliche di spettacoli, presentando ogni giorno un programma diverso.

In apertura il 24 agosto Simone Savogin, straordinario esponente del “poetry slam”, con lo spettacolo “Vai!”, debutto in prima nazionale. Si prosegue domenica 25 agosto con un'altra prima nazionale: “Lezione da Sarah” ispirato al teatro di Sarah Bernhardt interpretata da Galatea Ranzi, con la drammaturgia di Pino Tierno e la regia di Ferdinando Ceriani.

Lunedì 26 in anteprima nazionale "Tebas Land", del drammaturgo franco-uruguaiano Sergio Blanco. Uno spettacolo ispirato al mito di Edipo, alla vita del martire San Martino e a una notizia di cronaca che racconta di un giovane parricida. Regia di Angelo Savelli, sul palcoscenico Ciro Masella e Samuele Picchi. Martedì 27 ancora un'anteprima nazionale con "Les petites histoires de…" liberamente ispirato a Morte malinconica del ‘bambino ostrica’ di Tim Burton.

Giovedì 29 appuntamento con il capolavoro Mistero Buffo di Dario Fo in occasione dei 50 anni dalla sua messa in scena; sul palco Matthias Martelli. Venerdì 30 in esclusiva regionale la musica di Bastasse il cielo Tour di Pacifico (Gino De Crescenzo) e sabato 31 il debutto nazionale de Il Canto di Ulisse, ispirato a testi di Primo Levi, con Roberto Herlitzka e la regia di Teresa Pedroni.

Chiude il Festival Simone Cristicchi, il 1 settembre con il concerto “Abbi cura di me” in esclusiva regionale.

Manifesto Festival Todi 2019.jpg

Todi Festival non si ferma al Teatro Comunale: sette giorni saranno dedicati al teatro contemporaneo con la rassegna "Todi Off"; il laboratorio sulla comicità "Comedy Lab" viaggerà di sera in sera e di bar in bar, in compagnia del talentuoso Matthias Martelli e performance artistiche coloreranno la città con "Around Todi".

L’edizione 2019 ha affidato la sua immagine all'opera creata da Paola Gandolfi e Stefano Di Stasio, autori del nuovo Manifesto. Confermata la tradizione di consegnare a celebri artisti contemporanei l’immagine dell’evento. In omaggio ai due artisti, il Comune di Todi ha programmato una mostra che sarà allestita nella suggestiva Sala delle Pietre, situata al primo piano del Palazzo del Popolo, uno degli edifici medievali più antichi della città. La mostra verrà inaugurata nel corso della prima giornata del Festival.

 


redazione

25 luglio 2019

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori