Martedì, 24 Maggio 2022
$ £

Memento Amori: Racconti di morte e amore

Recensione di Memento Amori di Paul Gutierrez Duque, LibEreriaColor, piccola casa editrice romana che pubblica in maniera indipendente  da 5 anni  ed è molto attiva sul terrorio con presentazioni, escursioni, incursioni e tanto altro.

 

Memento Amori è una raccolta di 10 racconti scritti in italiano e in inglese in cui  a fungere da filo conduttore sono le tematiche del lutto e della sofferenza interiore.

Un' antologia di dieci racconti, il cui titolo è ricalcato sul ben noto adagio Memento Mori, con il quale la tradizione moralistica antica ammoniva gli esseri umani di ricordarsi della propria natura mortale, così fragile e transitoria. Però l’autore fa una piccola variazione aggiungendo la A alla parola mori per unire al tema della morte gli Amori.

L'esperienza della morte è variamente narrata e descritta, attraversa l'intero volume. Il lutto, i conflitti interiori, la follia, la gelosia, il rancore, i differenti modi con cui la sofferenza attanaglia le vite dei personaggi, sono raccontati in questo libro con un senso di pietà, profonda empatia, e autentica comprensione dell'umana debolezza. Tema ricorrente è anche l’amore  verso la famiglia, i fidanzati, gli amici  che vengono a mancare facendo emergere allo stesso tempo l’affetto e la sofferenza.

Il libro si apre con una,  ricca e bene scritta, prefazione anch’essa sia in inglese che in italiano a cura di Livio Aquilia seguita da una breve introduzione  dello stesso autore, Paul Gutierrez Duque. Nella prefazione si viene a conoscenza che uno dei racconti parla di un esperienza realmente vissuta dall’autore, la morte del padre. Un racconto breve, povero di contenuti  ma ricco di riflessione introspettiva.

La morte però non è intesa semplicemente come morte fisica, in alcuni  racconti si parla piuttosto di una morte interiore, una chiusura del cuore, un repressione dei sentimenti dovuta ad una grande sofferenza che spinge a non voler più provare niente.

È tutto narrato con empatia, ma senza emettere giudizi ed opinioni, l’autore ci mostra semplicemente, cosa accade quando si entra in contatto con la sofferenza.  A volte quello che accade non ha una spiegazione logica, non si può trovare una risposta alle domande esistenziali e ciò accade anche ai protagonisti dei racconti.

I personaggi sono smarriti, inconsapevoli di quello che gli sta accadendo, sembrano assorti a contemplare  ciò che la vita gli presenta.

Le ambientazione delle narrazioni  sono perlopiù luoghi filippini, poiché è il paese natio dell’autore, e solo due si svolgono in Italia. Non c’è però una ricostruzione precisa dei luoghi, non sono nominate città , si intravede dove ci troviamo da piccoli particolari come: il letto di bambù, il tricycle ( tipico mezzo di trasporto filippino), usanze tipiche, cibi tradizionali o skyline tipici di quei luoghi.

I racconti sono ben strutturati  ma a volte, nel probabile intento di far scoprire pian piano al lettore cosa accade, risultano un pò lenti. Tutti sono raccontati in prima persona con frasi brevi  che sarebbero risultate più efficaci con un minore ricorso alle frasi ellittiche e alle onomatopee che non sembre rendono ben comprensibile la narrazione. Il linguaggio è onirico e questo conferisce ai racconti un’atmosfera particolare , trasognata che può essere considerata piacevole o meno a seconda dei gusti del lettore. 

In conclusione Duque ci propone racconti particolari, sui generis  che meritano la nostra attenzione per l’originalità con cui è trattata la tematica della morte.

Paul Gutierrez Duque: nato nelle Filippine nel 1977 e ora residente a Roma, è artista dai molteplici interessi culturali, appassionato studioso delle lingue moderne ed insegnante di inglese americano. È autore delle bellissime illustrazioni di molti libri Libereria: "Il Volo di Khadiri Panormita" di Livio Aquila e diversi dei nostri "LibriRaduno". Il suo esordio narrativo è del 2021 e s'intitola "Memento Amori".

 

 

Debora Fusco

6 aprile 2022

 

Informazioni

Memento Amori

Di Paul Gutierrez Duque

LibEreria  edizioni

Pag.380

Cartaceo  € 20,00

 

 

 

 

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori