Mercoledì, 22 Maggio 2019
$ £

The Sound Pills alla IUC per Note in Biblioteca venerdì 9 novembre 2018

“Note in biblioteca”, la serie di incontri musicali a ingresso gratuito (fino ad esaurimento posti) a cura della IUC, si trasferisce per il secondo appuntamento alla Biblioteca “Vaccheria Nardi” (Via Grotta di Gregna 37, Roma 06 4546 0491), dove venerdì 9 novembre alle 20.30 si esibirà il duo Sound Pills, formato da Piera D’Isanto (voce) e Marco Silvi (tastiera). Presenteranno il loro repertorio di musiche napoletane, dalle villanelle e tarantelle tradizionali di molti secoli fa fino alle recenti contaminazioni della canzone napoletana col blues e lo swing.


Piera D’Isanto e Marco Silvi inizieranno con un canto delle lavandaie del Vomero, tradizionale del XIII-XIV secolo. Poi una villanella del ‘400, nella versione della Nuova Compagnia di Canto Popolare di Roberto De Simone, e una famosa tarantella dl 1768, “Lo Guarracino”. Si arriva quindi al periodo classico della canzone napoletana con “Era de Maggio” (1885) di Mario Costa su testo di Salvatore Di Giacomo e con “Munasterio 'e Santa Chiara” (1945) di Michele Galdieri e Alberto Barberis. Con l’arrivo dei soldati americani nel 1943 la canzone napoletana conosce il blues, lo swing e poi il rock e le due culture musicali si mescolano, come in “Tu vuo’ fa’ l’americano” di Renato Carosone e in “Je so’ pazzo” di Pino Daniele.
Il duo Sound Pills, attivo ormai da tre anni, è nato con l’intenzione di creare qualcosa di diverso da un semplice duo piano/voce. È un progetto che sfida le distanze stilistiche e temporali e mette in comunicazione brani provenienti dai più disparati repertori musicali, creando una tessitura sonora intensa e originale e regalando nuova vita a melodie antiche tramite l’uso di effetti e looper.
La stessa Piera D’Isanto introdurrà all’ascolto delle musiche in programma.

 

THE SOUND PILLS


Dai Radiohead alle Worksong, dai Beatles al Canzoniere Grecanico Antico, dai King Crimson a Bjork. Questa formazione, attiva ormai da tre anni, è composta da Piera D'Isanto alla voce ed effetti e da Marco Silvi alle tastiere. Nata con l’intenzione di creare qualcosa di diverso da un semplice duo piano/voce, il progetto sfida le distanze stilistiche e temporali e mette in comunicazione brani provenienti dai più disparati repertori musicali, creando una tessitura sonora
intensa e originale e regalando nuova vita a melodie antiche tramite l’uso di effetti e looper. L’obiettivo dei due musicisti è offrire all'ascoltatore delle vere e proprie "sound pills", pillole sonore, perle differenti e preziose, che vanno a formare una collana musicale ricca e inaspettata, e di spingersi oltre le semplici catalogazioni di “generi musicali” per scoprire che la Musica, pur parlando lingue differenti, conserva sempre unico e intatto il messaggio della sua inequivocabile bellezza.
I “The Sound Pills” sono molto attivi sulla scena musicale romana, soprattutto attraverso l’innovativa formula dell’House-Concert. Tra gli eventi più importanti a cui hanno partecipato ricordiamo la manifestazione NaDop, in autunno 2015, suonando a Napoli nella Casina Pompeiana e nella chiesa di Santaniello a Caponapoli, e collaborando al relativo progetto discografico.
A marzo 2018 prendono parte ad Amare Leggere, manifestazione culturale organizzata dalla casa editrice Agra e dalla rivista Leggere:Tutti; una bellissima crociera tra Civitavecchia e Barcellona, ricca di eventi legati alla letteratura, al teatro e alla musica, dedicata a un pubblico di studenti e studentesse di liceo e medie di tutta Italia. Per giugno 2018 è prevista una loro performance a Parigi, durante la manifestazione della Semaine Italienne del 13 municipio.
Info per il pubblico: 063610051/52
www.concertiiuc.it
botteghino@istituzioneuniversitariadeiconcerti


Redazione
5 novembre 2018

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori