Mercoledì, 26 Giugno 2019
$ £

Dominio Pubblico_la città agli Under 25 - il bando per partecipare alla sesta edizione - ROMA, DAL 10 AL 16 GIUGNO 2019

Dominio Pubblico_la città agli Under 25 è un progetto multidisciplinare che nasce come strumento di indagine sulla creatività di una nuovissima generazione di artisti under 25, attivi in diversi campi artistici (teatro, danza, performance, cortometraggi, musica, arti visive, street art, fumetti). La finalità ultima di questo bando è quella di realizzare un festival che si terrà a Roma. Il Teatro India sarà ancora una volta la location principale della Sesta Edizione del Festival multidisciplinare Dominio Pubblico - La città agli Under 25, dal 10 al 16 giugno 2019.

Il Festival si propone di essere il più significativo evento italiano focalizzato sulla creatività under 25. Ogni anno, nel corso della settimana di programmazione, verranno ospitati negli spazi del Teatro India oltre 100 giovani artisti provenienti da tutta Italia e selezionati dalla Direzione Artistica Under 25: più di 50 eventi tra spettacoli-mostre-proiezioni-eventi speciali-workshop e concerti.

Dominio Pubblico è anche un’azione di promozione (riconosciuta dal MIBAC) per la formazione di spettatori attivi: infatti, la selezione degli artisti ospitati al festival sarà compiuta in completa autonomia da un gruppo di 50 spettatori attivi, anch’essi under 25, che poi si impegneranno nell’organizzazione generale e nella comunicazione del festival stesso. Nel corso di 5 anni di attività, il progetto Dominio Pubblico ha formato diverse generazioni di spettatori Under 25, alcuni di essi hanno continuato a essere attivi nel campo della creazione di eventi culturali. Oggi, all’inizio del 2018, il progetto può contare su una comunità di oltre 500 ragazzi formatasi attraverso il percorso di Spettatori Attivi

 Dominio Pubblico nasce nel 2013 dall’incontro delle direzioni artistiche di Teatro Argot Studio e Teatro dell’Orologio, che sollecitano il drammaturgo e regista Luca Ricci a sviluppare assieme a loro un progetto culturale. Nasce così l'idea di un'azione finalizzata alla fascia più complessa, ma anche più stimolante, di potenziali spettatori del teatro, cioè quella dei giovanissimi che vanno dai 16 ai 25 anni, cioè i veri giovani, in un Paese che continua a considerare giovani i 40enni.

Nel 2015 Domino Pubblico è stato riconosciuto dal MIBACT come una delle 15 realtà meritevoli di finanziamento nel capitolo Promozione / Formazione del pubblico. Sempre  nel 2015 il Teatro di Roma – Teatro Nazionale, sotto la direzione di Antonio Calbi, diventa main partner del progetto, ospitandone le attività all’interno dei suoi spazi.

Oggi, Dominio Pubblico è un concreto esempio di co-working artistico e gestionale che si è costituito nel 2018 in una nuova associazione sotto la direzione artistica e la presidenza di Tiziano Panici. Soci fondatori sono Fabio Morgan nella veste di vicepresidente e direttore generale e Luca Ricci in qualità di ideatore del progetto Spettatori Attivi Under 25 e amministratore.

Il Festival si avvale della collaborazione con diverse realtà e artisti per diffondere il bando e supportare il progetto nei molteplici ambiti artistici in cui è interessato.

_ Il Network Nazionale

A partire dalla precedente edizione del Festival, la direzione artistica Under 25 di Dominio Pubblico entra a far parte di un progetto sperimentale di rete composto dalle direzioni artistiche Under 30 d’Italia. Il Network Nazionale è nato dalla collaborazione tra il Festival

 

Dominio Pubblico_La Città agli Under 25 di Roma, Festival 20 30 di Bologna e il premio       Direction Under 30 del Teatro Sociale di Gualtieri.

 

L’obiettivo del network, nel corso dell’anno 2019, sarà quello di condividere tra le diverse direzioni artistiche i progetti di spettacolo dal vivo (teatro, danza, performance, circo, multidisciplinari) selezionati per essere inseriti nella programmazione del proprio festival.

Nel corso dell’anno le delegazioni di ciascun gruppo under 30 verranno ospitate vicendevolmente nelle diverse città. In questo modo si potranno creare momenti pubblici  di confronto per visionare gli spettacoli in programmazione e quindi prendere diretto contatto con le compagnie e i diversi gruppi artistici.

 

_ Le collaborazioni

Per valorizzare il lavoro degli artisti e delle compagnie che si esibiscono, la Direzione Artistica ha stretto, nel corso degli anni, accordi con importanti partner nazionali e internazionali per quel che riguarda il teatro e le arti emergenti.

Il Teatro di Roma, inoltre, assegna, a conclusione del Festival, un premio allo spettacolo ritenuto più meritevole che verrà programmato per una settimana all’interno della stagione 2019/2020 del Teatro India. Vincitore nella scorsa edizione è stato Sempre domenica, di Collettivo Controcanto, in programmazione dal 21 al 24 febbraio 2019.

 

Partner Internazionali

InScena! - Italian Theatre Festival NY // Middlesex University of London // Sofia Small Season Festival

 

 Partner Nazionali

Outis - Trame D’Autore // C.Re.S.Co. // Strabismi // Kilowatt Festival // L’Italia dei Visionari

 

Partner Regionali

MAT Teatro - Pollini Festival // CastellInAria // Twain - Centro di Produzione Danza del Lazio // Officina Culturale 20 Chiavi Teatro

 

Partner Locali

Marte Live System // Attraversamenti Multipli // Progetto Goldstein - La Città Ideale // Teatro Studio Uno// Zalib i ragazzi di via della Gatta // Short Theatre

 

 Media Partner

Radio Rock

 

Nel corso delle varie edizioni del festival, la rete di partner di Dominio Pubblico, ha supportato i seguenti artisti:

Ksenija Martinovic (InScena - Italian Theatre Festival NY), Simone Giustinelli (Attraversamenti Multipli), Aleksandros Memetaj (InScena! - Italian Theatre Festival NY, Attraversamenti Multipli, Festival dello Spettatore), Compagnia L’uomo di fumo (Premio Teatro di Roma, Middlesex University), Alessandro Blasioli (InScena! - Italian Theatre Festival NY, Premio NuovoImaie come miglior attore, Pollini Festival), Giulia Trippetta (Premio NuovoImaie come miglior attrice), Dispensa Barzotti (Sofia Small Season Festival, Direction Under 30), Amor Vacui (Festival 20 30), Controcanto Collettivo (Premio Teatro di Roma), Fartagnan Teatro (Outis - Trame d’Autore).

 

_ Contest Radio Rock On Air

 

Main Media partner del Festival, Radio Rock offre un’opportunità unica a tutti i musicisti che parteciperanno a questo bando: l’autrice e speaker Betta Cianchini e la redazione di Radio Rock, assieme alla direzione artistica di Dominio Pubblico, sceglieranno un musicista o un gruppo under 25 tra quelli selezionati per il festival. Il fortunato vincitore del contest potrà esibirsi in diretta sul palco di Radio Rock 106.6_ A chi si rivolge

 

Il bando si rivolge ad artisti e gruppi U25 operanti sul territorio nazionale, con finalità   professionali, in diversi ambiti: teatro, danza, performance, cinema, musica dal vivo, arti figurative e digitali, arti circensi e ogni nuova forma di arte contemporanea multidisciplinare.

Il titolare artistico di ogni opera proposta deve essere di età uguale  o  inferiore  ai  25  anni. Nel caso dei gruppi musicali o degli spettacoli/performance ideati/e collettivamente, la maggioranza dei partecipanti al progetto deve essere di età uguale o inferiore ai 25 anni. Saranno considerati under 25 e potranno, pertanto, partecipare alla selezione tutti coloro che sono nati dopo il 1 gennaio 1993.

 

_ Le sezioni del Festival

 

Le sezioni del Festival, per l’edizione 2019, sono: Teatro/Performance, Danza, Cinema, Musica Live, Arti Visive. È possibile partecipare alla selezione con un unico progetto per

 

ogni ambito artistico. La Direzione Artistica U25 del Festival Dominio Pubblico valuterà le proposte insieme a degli esperti scelti per ogni sezione del Festival. Ecco gli esperti che affiancheranno la direzione artistica della sesta edizione del Festival “Dominio Pubblico - La città agli Under 25”.

 

 Teatro | Performance

Tiziano Panici e Luca Ricci (registi) / Direzione Dominio Pubblico

 

 

 Danza

Yoris Petrillo (danzatore e coreografo) / Twain_Centro di Produzione Danza del Lazio

 

 

 Arti visive

Alessandra Carloni (pittrice – street artist)

 

 

 Cinema

Zalib e i Ragazzi di Via Della Gatta / Movieda (collettivo giovanile)

Sapienza Short Film Festival (premio cinema dell’Università La Sapienza di Roma)

 

Musica dal vivo

Giuseppe Casa (producer) / Direzione Marte Live System Betta Cianchini (speaker radifonica) / Radio Rock 106.6

 

Linee guida per ogni sezione

 

 

 Teatro | Performance

Il festival seleziona spettacoli teatrali e performance, in fase di studio o nella loro forma definitiva. Gli spettacoli possono aver già debuttato. La durata degli spettacoli non può superare i 90 minuti.

 

 

 Danza

Verranno selezionate coreografie, balletti, partiture fisiche di artisti singoli e gruppi associati. La durata della performance complessiva non può superare i 30 minuti.

 

 Cinema

Le     opere     verranno  selezionate  tra    corti  e  mediometraggi,     documentari    e corti d’animazione.

 

 Musica dal vivo

Le opere verranno selezionate tra brani originali, di ogni genere musicale, di band emergenti, musicisti, interpreti, cantanti e cantautori. Verrà esclusa dalla selezione ogni performance non originale (cover) e dj set.

 

 Arti visive

Verranno selezionate opere di fotografia, pittura, arti  grafiche,  fumetti,  installazioni,  video arte, oggetti di design ed opere che utilizzano più linguaggi visivi. Gli elementi selezionati saranno esposti, a discrezione degli organizzatori e in accordo con gli artisti stessi, nei foyer del Teatro India durante la settimana del festival. Nel caso di opere fotografiche, la stampa sarà a carico degli artisti.

 

 

Come partecipare

 

Per partecipare al bando dell’edizione 2019 è sufficiente compilare l’application form *, nel quale sono specificati i materiali richiesti per ogni sezione del Festival. È possibile inviare la propria candidatura fino alle 23:59 del 31 gennaio 2019.

Per informazioni e assistenza nella compilazione del form è possibile scrivere all’indirizzo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Per compilare il form è necessario effettuare l’accesso tramite un account Google.

 

_Accordi organizzativi

 

L’organizzazione di “Dominio Pubblico – La città agli Under 25” si impegna a riconoscere a ciascun progetto un rimborso spese per la partecipazione al festival, calcolato sugli incassi

dell’intera manifestazione. L’organizzazione si impegna inoltre a promuovere il festival e tutti i progetti che vi prendono parte.

Gli oneri SIAE sono a carico dell’organizzazione, mentre la messa in agibilità è a carico  dei singoli artisti e dei gruppi che partecipano al Festival.

Ogni artista/gruppo ha a disposizione 1 ora di tempo per il montaggio e 1 ora di tempo per lo smontaggio. È a discrezione dell’organizzazione scegliere il luogo di esecuzione per ogni progetto, presa visione della conformità tecnica. Quanto non previsto nelle schede tecniche sarà ad esclusiva cura e carico dei soggetti selezionati.

Il teatro si impegna a fornire alle compagnie partecipanti la propria dotazione tecnica e assistenza tecnica di sala certificata. Ogni formazione  artistica  dovrà  essere  dotata  di un tecnico luci e/o audio a seconda delle necessità durante l’esibizione.

 

_Informativa e dati personali

I dati personali acquisiti, attraverso la compilazione delle domande d’iscrizione, saranno trattati esclusivamente per le finalità connesse alle procedure di selezione del festival ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679), per la trasmissione delle informazioni e per l'invio di eventuali comunicazioni riguardanti le attività correlate al presente bando.

 

 

redazione

15 gennaio 2019

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori