Domenica, 20 Ottobre 2019
$ £

Teatro Roma: divertimento e riflessioni colorano la stagione 2019 -2020

In un’atmosfera elegante e sobria, dove diversi tagli di luce dialogano con i chiaro scuri del rosso delle sue poltrone di velluto, il Teatro Roma ha presentato, martedi 1 ottobre , la nuova stagione 2019 - 2020. In contemporanea sul palco, i protagonisti che si avvicenderanno nell’arco dell’intera stagione, elegantemente presentati e tratteggiati nelle loro peculiarità recitative, dal direttore artistico del Teatro, Pietro Longhi. Rimanendo fedele alla propria essenza e tradizione, la rinnovata sfida del Teatro Roma si impernia attorno alla possibilità di raccontare, con taglio nuovo e profondo, le contraddizioni e i drammi dell’ umana esistenza, rimanendo leggeri.

Gli spettacoli che caratterizzeranno la stagione, pur mantenendo una connotazione prevalentemente umoristica ed ironica sono, infatti, spesso accomunati da un retrogusto dal sapore sociale ed introspettivo. Il pubblico avrà così la possibilità di ridere in sala e portar con sè spunti di riflessione dalle diverse gradazioni emotive. Un’armoniosa commistione di giovani attori dialoganti con l’esperienza di artisti, icone dello spettacolo italiano, creano sul palco un’atmosfera complice e divertente dal sapore autentico. Particolarmente apprezzato lo sguardo rivolto ai bambini attraverso la presentazione della stagione teatrale ad essi dedicata, che avrà luogo il sabato pomeriggio e la domenica mattina. Un’attenzione particolare, inoltre, per la scuola di teatro per bambini e adulti, dalla spiccata connotazione sociale: il teatro diviene così strumento relazionale ed espressivo, contrappuntandosi a stili relazionali famigliari distorti e caratterizzati da troppi “non detti”.

 

Simone Marcari

3 ottobre 2019

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori