Giovedì, 30 Giugno 2022
$ £

Il poker al cinema: le scene dei film più belli

Il cinema è rappresentazione della vita, della fantasia, delle emozioni, dei sentimenti: il cinema è vita, insomma. Se questo è vero, anche il gioco, che è parte della vita collettiva, non poteva che finire in una quantità pantagruelica di film.


Più nello specifico, casinò e poker sono stati spesso ambientazione e pretesto narrativo di moltissimi film in cui i protagonisti, per un motivo o un altro, si sono ritrovati seduti al tavolo da gioco.
Alcune scene di poker sono entrate in film considerati classici, come The Cincinnati Kid, La Stangata o il più recente Rounders: la sfida finale tra "The Kid" (il leggendario Steve McQueen) e il "campione" in carica Lancey "The Man" Howard (interpretato Edward G. Robinson), la partita tra Paul Newman e Robert Shaw nella Stangata, l’iconica partita a Texas Hold’em tra James Bond e l’antagonista Le Chiffre nel riuscito Casinò Royale del 2006.

Ma sono tanti, e vari, e di ogni genere i film in cui appare il poker. Cominciamo il nostro ping-pong avanti e indietro nel tempo con California Poker, un buddy movie del 1974 la cui trama narra la storia di due amici che, tra un’avventura (o disavventura) e l’altra riescono addirittura a sedersi allo stesso tavolo con una leggenda del poker, Amarillo Slim.

Ambientato nel Far West e interpretato da un attore di spessore come Mel Gibson, Maverick (1994) vede il protagonista di Mad Max e Arma Letale interpretare un giocatore di poker in procinto di partecipare a un importante torneo di poker, il classico “torneo del secolo”: peccato che abbia finito i soldi. Riuscirà a procurare i soldi per l’iscrizione al torneo, arrivando in finale.

High Roller: The Stu Ungar Story è un biopic del 2003 basato sulla figura di Stu “The Kid” Ungar, una superstar del poker ante litteram, che si è aggiudicato l’evento principale delle World Series Of Poker. A interpretare il protagonista, il bravissimo Michael Imperioli.

Abbiamo già citato Cincinnati Kid, interpretato dal “mito” Steve McQueen. La storia, ambientata negli anni ’30, racconta di un campione che, nonostante la giovane età, riesce a sbancare sui tavoli di poker di New Orleans; a sfidarlo, arriva in città una vecchia volpe del gioco, il “re del poker” Lancey Howard. La sfida tra i due è inevitabile.

Molly’s Game è invece un film del 2017 che racconta la storia di Molly Bloom, abilissima organizzatrice di partite di poker esclusive, riservate ai grandi nomi di Hollywood, eventi che attirarono l’attenzione persino dell’FBI. Oltre ai momenti di gioco, le scene che vedono Kevin Costner riconciliarsi con la protagonista, interpretata dalla brava Jessica Chastain, sono tra le più memorabili del film, a dire il vero accolto dalla critica con giudizi altalenanti.

Rounders – Il giocatore è una delle pellicole considerate iconiche per quanto riguarda il gioco del poker: nonostante l’insuccesso al botteghino, con il passare degli anni è diventato un film di culto.

Il cast è composto da pezzi da novanta: Matt Damon, Edward Norton, John Malkovich e John Turturro (quest’ultimo parte del cast dell’interessante miniserie Tv The Night Of - Cos'è successo quella notte?)  sono tra i protagonisti del film, che racconta la storia dello studente di legge Mike McDermott (Matt Damon), abilissimo pokerista, e del suo amico Lester Murphy (Edward Norton). Piccola chicca: appare nel film anche il giocatore di poker cinese Johnny Chan nel ruolo di… se stesso.

 


Continuiamo con Casinò Royale, ventunesimo film della serie di James Bond, uscito nel 2006, con Daniel Craig nel ruolo dell’agente 007. In una delle scene più importanti del film, Daniel Craig affronta a poker il villain Le Chiffre, vincendo una partita intensissima. La scena, però, come rivelato dal regista Martin Campbell, contiene un errore non da poco.

Chiudiamo con La Stangata, altro film passato alla storia: girato nel 1974, vede nel cast Paul Newman, Robert Redford e Rober Shaw. Vincitore di 7 premi Oscar, film ricco di colpi di scena e ottimamente sceneggiato, nel 2005 è stato inserito nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti. Della partita tra Henry Gondorff (Paul Newman) e Doyle Lonnegan (Robert Shaw), abbiamo già parlato: una scena indimenticabile.

 

redazione

23 febbraio 2022

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori