Lunedì, 26 Agosto 2019
$ £

Le migliori uscite in libreria tra fine gennaio e inizio febbraio 2019

#Libri le novità più stimolanti degli ultimi 15 giorni

 

Quindici giorni sono passati e numerosi libri sono usciti in libreria ed è per questo che siamo nuovamente qui per diradare la nebbia dell’indecisione.

A volte si entra in libreria e una copertina o un titolo ci colpiscono immediatamente, altre volte leggiamo la sinossi di numerosi libri ed aumenta l’indecisione. Perchè affaticarsi tanto...Basta seguirci!

Ogni libro possiede al suo interno un piccolo universo di vicende ed emozioni che gli amanti della lettura non vedono l’ora di vivere e qui di seguito troverete alcuni dei libri che meritano di essere letti.

Ognuno ha un proprio genere ed autore preferito ma a volte può anche essere utile variare e ampliare i propri orizzonti.

 

Per chi conosce e ama Haruki Murakami è uscito L’assassino del commendatore. Libro secondo.

Edito da Einaudi

 

Il giovane pittore, protagonosta di questa storia, vive in una casa in mezzo al bosco che fu l'abitazione e l'atelier di Amada Tomohiko, il grande artista autore del misterioso quadro «L'assassinio del Commendatore». Con «Metafore che si trasformano» si conclude l'«Assassinio del Commendatore». Come un mago al culmine del suo potere incantatorio, Murakami Haruki dà vita a un intero universo popolato di personaggi, storie e enigmi che hanno la potenza indimenticabile dei sogni più vividi. Un racconto fantastico sui mostri che ci divorano dall'interno, sulle paure che ci sbranano nella notte dell'anima; e su come, quei mostri, possiamo vincerli: prendendoci cura di chi arriverà dopo di noi.

 

Per le lettrici più giovani è in libreria il primo volume della duologia Never Non amarmi di Laura Kneidl edito da Sperling& Kupfer.

La protagonosta è Sage, una giovane donna arrivata in Nevada, senza niente: niente, soldi, niente casa, niente amici. Nient'altro che la ferrea volontà di ricominciare da capo e dimenticare ciò che le è successo. Ma è difficile riuscirci se i ricordi l'accompagnano a ogni passo, e la paura è ormai parte di lei. La paura richia di avere la meglio su di lei anche quando, al suo primo giorno di lavoro in biblioteca, incontra Luca. Con i suoi penetranti occhi grigi e i tatuaggi vistosi, Luca rappresenta tutto ciò che la spaventa, ma il ragazzo non è affatto la persona che sembra.

 

Tra i noir sono da leggere:

Piove Deserto di Ciro Auriemma e Renato Troffa, Dea Planeta editore.

 

Leo Mari, ex poliziotto ed ex alcolista, torna sull’isola dove è nato e dalla quale è fuggito molti anni prima. Lo fa come investigatore per conto dell’assicurazione che dovrebbe saldare il prezzo della scomparsa di Davide. È stato un incidente, una disgrazia. O forse è stato ucciso, perché aveva visto o saputo qualcosa che non doveva, magari proprio sullo stabilimento che da tempo rischia la chiusura. Anzi, è ancora vivo, si è nascosto a Cagliari con una donna… Molte voci e menzogne corrono, si inseguono attorno alla sua presunta morte bianca; presunta perché manca un corpo da piangere.

 

La stanza n. 27 di Gianluca Giordano, PSE editore.

 

Giulia, la protagonista, è giovane, bella e tormentata come solo nell'adolescenza si può essere. Una famiglia comune, gli amici del liceo e la passione per la musica coltivata nelle aule del Conservatorio non le bastano. Non le basterebbe il mondo intero. Le sue lacrime e i suoi sorrisi esplodono nel fango di relazioni ambigue, ricordi crudeli, feroci gelosie, desideri e parole sussurrate nelle orecchie sbagliate. Poi succede qualcosa. Qualcosa di definitivo e inevitabile, forse. Il mondo si capovolge, la vita diventa leggera e pesante, sfolgorante e inacettabile. In una Firenze anni Ottanta malinconica e sfuggente come lo sguardo di Giulia, il vicequestore Di Girolamo dovrà precipitare fino a sfiorare il fondo per svelare il mistero della stanza n. 27.

 


Per i libri di narrativa da non perdere è : Palafox di Eric Chervillard, Del Vecchio editore

Incostante ma coerente, inafferrabile ma pungente, improbabile ma impegnativo, Palafox è spuntato da un uovo sulla tavola di Algernon Buffoon, ambasciatore inglese in pensione. A prima vista, tutto lascia pensare che Palafox sia un pulcino, un semplice pulcino, dato che il suo uovo vola in mille pezzi, uno struzzo come ne escono ogni giorno in giro per il mondo, alto sulle zampe e dal collo smisurato, un cucciolo di giraffa molto ordinario, con il pelo giallo maculato di bruno, uno di quei leopardi silenziosi e temibili. Éric Chevillard ci consegna un romanzo scintillante di intelligenza e umorismo, accompagnando il lettore in una meditazione sul male, la stupidità e la bestialità che si annida nel cuore dell'uomo.

 

Da segnalare tra le autobiografie: Nato fuori legge, Storia di un infanzia sudafricana di Trevor Noha, editore Ponte alle Grazie

 

Nato nel Sudafrica dell’apartheid da madre xhosa e padre bianco, Trevor è colored: né bianco né nero, un’anomalia intollerabile per il rigido sistema razziale sudafricano. Destinato fin dalla nascita a un’esistenza “fuori legge”, Trevor se la cava splendidamente poiché la sua infanzia, spericolata e indimenticabile, è orchestrata da una madre più potente del tuono: Patricia Nombuyiselo Noah. È bigotta e ribelle, severa e anticonformista, e soprattutto ha fiducia nel fatto che tutto è possibile, di qualsiasi colore sia la tua pelle, l’importante è andare a scuola, imparare l’inglese, fare quello che si pensa sia giusto e rifiutare le leggi sbagliate e illogiche inventate dagli uomini. Noha non teorizza nulla, mostra sé stesso, il “bastardo”: la sua mescolanza razziale sfida l’ingiustizia del sistema e ne mette in luce l'insostenibilità e incoerenza

 

Per i più piccoli da non perdere: In punta di piedi di Christine Schneider, Orecchio acerbo editore.

 

Clara e Bernardo, a casa dei nonni, non riescono ad addormentarsi e si avventurano in cerca di uno spuntino notturno. Da qui comincia una meravigliosa passeggiata tra luci, ombre e parole in rima dove, per una volta, sono i grandi a fare dell’assurdo la quotidianità e ai bambini resta "solo" il compito di attraversarla insieme con coraggio. “In punta di piedi, il cuore che batte, Bernardo e Clara si tuffano nella notte. Lei fluida, lui leggero attraversano il corridoio nero..”

 

 

Questi sono solo alcuni dei libri usciti in queste due settimane in libreria ma a nostro parere sono tra quelli che meritano di essere letti. Ognuno di essi ha qualcosa da donarci e ci farà vivere una piccola avventura.

Nei prossimi giorni ne usciranno tanti altri e se siete curiosi vi aspettiamo tra due settimane sempre qui su La Platea.

 

 

Debora Fusco

11 febbraio 2019

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori