Mercoledì, 17 Agosto 2022
$ £

“Cinquanta sfumature di Fancesca”, il vademecum del nuovo stile di vita discount di Francesca Reggiani, in scena al Gay Village

Trascinante, irriverente, cinica, solare, sferzante...insomma, realistica e schietta fino al midollo: queste alcune delle numerose facce e sfumature della comicità esplosiva di Francesca Reggiani, per la prima volta ospite sul palco del Gay Village, presso il Parco del Ninfeo. In una suggestiva cornice circondata dal verde dell’Eur, la Reggiani sale in cattedra, proponendo lo spettacolo che ha fatto il giro dei teatri, “Cinquanta sfumature di Francesca” appunto, tutto a base di Pil e sex appeal: la performance della comica romana, infatti, è un mix di trovate e sketch che oscillano tra la politica, i costumi, la società e il quotidiano, caotico e dispersivo vivere della capitale, una realtà mai a… “senso unico”. 

Frecciatine, battute e comicità spontanea, mai banale ed estremamente intelligente, quella che la Reggiani mette in scena, in un monologo tutto da godere, da apprezzare e, soprattutto, ovviamente, da ridere: tra la descrizione ironica e sarcastica della tipica donna “di sinistra” persa  tra Birkenstock e giornali e tra gli annunci utopici e smodati , sempre in chiave parodistica, del neo governo Renzi , passa un esilarante  treno ad alta velocità per un viaggio che attraversa le innumerevoli sfumature della crisi epocale che sembra tingersi sempre più di grigio. Coadiuvata dal supporto visivo di brevi scenette, sempre da lei interpretate – geniali trovate pseudo pubblicitarie e immancabili imitazioni, cavalli di battaglia della comica – Francesca Reggiani è la vera e propria mattatrice del giovedì sera al Gay Village che rivive assaggi ben dilazionati dello spettacolo invernale messo in scena dall’attrice.   In caso di crisi, insomma, meglio scherzarci su e con la Reggiani e il suo “vademecum dello stile di vita discount” non ci resta, ovviamente che…ridere.

 

Federico Cirillo 

4 luglio 2014

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori