Sabato, 16 Febbraio 2019
$ £

#segnalazione

Dopo il grande successo della Soirée Roland Petit, il Balletto del Teatro dell'Opera di Roma, diretto da Eleonora Abbagnato, danza l'ultimo titolo della stagione 2016-17: Giselle di Patricia Ruanne, nel riallestimento del Teatro dell'Opera di Roma, in scena al Teatro Costanzi dal 20 al 24 settembre 2017.
Capolavoro del balletto romantico, Giselle nasce nel 1841 dai due coreografi Jean Coralli e Jules Perrot e dall'intuizione del poeta e romanziere francese Théophile Gautier, che leggendo il De l'Allemagne di Heinrich Heine rimane profondamente affascinato dalla leggenda delle Villi, gli spiriti delle fanciulle morte alla vigilia delle nozze. Il libretto è frutto della collaborazione tra Gautier e Jules-Henri Vernoy de Saint-Georges, mentre la celebre musica è del compositore Adolphe Adam.

Add a comment

#segnalazione


Corpus 2.0 (prima assoluta) è una libera indagine sul corpo come mezzo espressivo, decontestualizzato da una specifica narrazione, e inserito in un contesto intermediale, ma sempre dispensatore di moti interiori, di azioni e reazioni, creatore di suggestioni fisiche come vuole l'indirizzo stilistico di Bonavita e di Lupone.
Il processo creativo in simbiosi tra la coreografia musica e tecnologie elettroniche consente un'indagine sull'interazione fra la tridimensionalità del corpo fisico iscritto nel continuum spaziotemporale della scena dinamica disegnata dall'artista Licia Galizia e le suggestioni sonore della musica, immateriali per loro natura, enfatizzandone le possibilità espressive in un contesto astratto, e proprio per questo surreale e onirico.

Add a comment

#segnalazione

Un altro grande balletto per l'Astra Roma Ballet, storica compagnia di danza fondata e diretta dall'étoile Diana Ferrara, che dal 24 luglio sarà in tour in Sicilia con Il Flauto Magico, nuova produzione ispirata alla celebre opera di W. A. Mozart su libretto di E. Schikaneder.
Quattro le date nelle più belle piazze delle località siciliane: si parte lunedì 24 luglio (ore 21.15) a Castellammare del Golfo (Trapani) sul palco dell'Arena delle Rose, si prosegue martedì 25 luglio (ore 21.15) a Piazza Armerina (Enna) in scena nell'atrio della Biblioteca Comunale; mercoledì 26 luglio (ore 21.30) a fare da cornice sarà la zona archeologica di Kaukana a Santa Croce Camerina (Ragusa) mentre l'ultima tappa della tournée, giovedì 27 luglio (ore 21.30) sarà la magnifica piazza Hodierna a Ragusa Ibla.

Lo spettacolo, firmato dal coreografo Paolo Arcangeli, è impreziosito dalle scenografie di Emanuele Luzzati, bellissime illustrazioni provenienti dal laboratorio dell'omonimo Museo a Genova intitolato proprio all'illustratore italiano di cui ricorre nel 2017 il decimo anniversario della sua scomparsa.

Add a comment

Recensione dello spettacolo Romeo e Giulietta 1.1. la sfocatura dei corpi andato in scena al Teatro Vascello il 18 luglio 2017 all'interno della Rassegna Fuori Programma

Non è solo uno spettacolo di danza quello a cui abbiamo assistito ieri sera al Teatro Vascello, è un linguaggio di corpi spolpati fin dentro la loro essenza, un idioma che racchiude la più grande e sconcertante verità relativa a qualsiasi forma di comunicazione presente sulla terra.
Romeo e Giulietta 1.1. è sì la "storia" dei due giovani innamorati di Verona, rappresentata però sotto un'altra luce.
Sul palcoscenico non ci sono oggetti. È nudo come i due personaggi che abitano la scena, avvolti, almeno per i primi venti minuti, da una fitta nebbia. Il contrasto di luci e questo velo di fumo intendono volutamente quello che Roberto Zappalà, regista e coreografo dello spettacolo, si promette di rappresentare sul palco.
Due figure si muovono al centro della scena, sono sempre equidistanti da loro, tracciati ognuno dalla propria individualità.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori