Mercoledì, 21 Febbraio 2024
$ £

Un’insolita passeggiata notturna nel cuore dei Fori Imperiali proseguirà il viaggio nella storia dell’antica Roma avviato lo scorso anno con il progetto di Piero Angela e Paco Lanciano nel “Foro di Augusto”. Un’iniziativa che ha raccolto un successo straordinario con 110.000 spettatori e 563 repliche ed ha ottenuto reazioni entusiaste da parte del pubblico proveniente da ogni parte del mondo. A partire dal 25 aprile sarà infatti possibile rivivere l’appassionante viaggio nella storia del “Foro di Augusto” e intraprendere un nuovo, entusiasmante viaggio all’interno dei Fori Imperiali, passeggiando tra i resti del “Foro di Cesare”. Il pubblico potrà accedere all’area archeologica dopo aver attraversato la galleria sotteranea dei Fori Imperiali, aperta per la prima volta dopo gli scavi del secolo scorso.

I progetti “Foro di Augusto” e “Foro di Cesare”, promossi dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma, sono prodotti da Zètema Progetto Cultura, l’ideazione e la cura sono di Piero Angela e Paco Lanciano con la storica collaborazione di Gaetano Capasso e con la Direzione Scientifica della Sovrintendenza Capitolina.

 

Add a comment

Dal 10 aprile 2015 Lorenzo Terranera presenta per la prima volta al pubblico “Cosimo”, un ciclo di illustrazioni a tre dimensioni dedicato al libro più celebre di Italo Calvino, il Barone Rampante. Ad ospitare l’esposizione sarà il nuovo spazio B17 illustrations, in Via Bertani 17, nato con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura dell’illustrazione.

Lo scenografo e illustratore Lorenzo Terranera - conosciuto dai più per le scenografie di trasmissioni TV come Ballarò e Di Martedì -  ci fa incontrare i personaggi della storia di Italo Calvino in una serie di tavole di legno sagomato come carta e disposto su vari piani, immagini in trasformazione fatte per essere esplorate e scoperte.

Tra ingranaggi, manovelle e cinghie le illustrazioni diventano macchine teatrali, quadri che si muovono mettendo in scena gli episodi della vita di Cosimo che meglio ricordiamo. Così ritroviamo Viola la Sinforosa, i contadini, il bassotto Ottimo Massimo, il brigante Gian dei Brughi, tutti interpretati da Lorenzo Terranera rinunciando al colore, lasciando ai toni chiari del legno tenero il compito di valorizzare la semplicità del suo segno tipico. Attraversando i confini tra illustrazione e scultura, tra artigianato, grafica e stop motion, questo ciclo di tavole sembra riassumere la molteplicità dei mezzi espressivi cui Terranera si è dedicato nel suo percorso professionale: il disegno, ma anche la scenografia, l’animazione, il puppet design. Una carriera sempre dedicata all’esplorazione di territori nuovi, segnando un tratto dopo l’altro, perché Lorenzo Terranera è capace di scolpire foglie per un mese ma non è tipo da restare fermo su un solo ramo.

Add a comment

Urban_map inaugura durante l’equinozio di primavera, trasformando la periferia di Roma est in un museo a cielo aperto, in cui la luce, i suoni e le immagini saranno protagonisti di una straordinaria magia. Il 21 e 22 Marzo il quartiere di Tor Sapienza diventa protagonista di questa trasformazione.

Novità assoluta, per la prima volta in Italia, il collettivo francese Coin con un' installazione monumentale, Cyclique, - 256 palloni gonfiati ad elio che, illuminati da led, danzeranno con il vento, in uno spazio di oltre 500 mq, sulle musiche di Nohista.

Cyclique, dopo aver visitato i festival di Ginevra, Amiens, Nantes, Praga e Madrid, debutta in prima assoluta nazionale a Tor Sapienza, presso il complesso Morandi,  il 21 e 22 marzo dalle 19 alle 23.

 

Add a comment

Musica, Danza e Teatro si uniscono in un unico afflato per raccontare “l’Amore in tela”, coinvolgendo pubblico e interpreti in un lungo respiro: quello dell’Arte e del Bello.

Racconteremo cinque quadri, ma soprattutto emozioni. Dal “Amor Sacro e Amor Profano” di Tiziano a “Gli Amanti” di Magritte, le grandi tele si racconteranno al pubblico.

La colonna sonora dei Pink Floyd, suonata dal vivo, renderà l’atmosfera ricca di vibrazioni suggestive.

“Ci sono pittori che dipingono il sole come una macchia gialla, ma ce ne sono altri che trasformano una macchia gialla nel sole” (Pablo Picasso).

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori