Giovedì, 29 Febbraio 2024
$ £

Recensione del libro Il destino ha ali di carta di Tor Udall

 

Mentre entrambi si dirigono verso la luce del sole, il peso sulle spalle di Harry è più grande di tutta la pioggia del mondo. Come può riuscire a sostenerlo un uomo fatto di nebbia? Impossibile. 

Il destino ha ali di carta è un romanzo unico nel suo genere che non si può non leggere. Parla di dolore, amore, speranza e soprattutto della forza del perdono. È “Un romanzo poetico che insegna a cogliere la bellezza del mondo” come  scrive il Sunday Express. L’autrice ci fa capire che tutto può cambiare se si guarda il mondo con occhi diversi. Questa unicità ha reso il romanzo un fenomeno editoriale e ha fatto si che fosse conteso dagli autori al Salone di Francoforte.

Add a comment

Con Pierluigi Battista - lunedì 8 ottobre - riprendono gli appuntamenti di ELISEO CULTURA. Trentasette incontri gratuiti a cura di Alessandro Vaccari che hanno l’obiettivo di promuovere la fruizione e la comprensione del patrimonio culturale in tutte le sue differenti espressioni oltre alla drammaturgia. Un fitto calendario di lezioni, presentazioni, approfondimenti, confronti e proiezioni articolati attraverso cicli di incontri con cadenze mensili per tutta la stagione che spazieranno tra scienza, letteratura, poesia, arte interpretando la complessa attualità sociale e culturale del nostro Paese.

Add a comment

Recensione del libro Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani

 

"Eppure se chiudo gli occhi,Micòl Finzi-Contini sta ancora là, affacciata al muro di cinta del suo giardino, che mi guarda e mi parla"

 

Molti autori, nel corso del tempo, hanno parlato della Shoa descrivendo principalmente le loro vicissitudini nei campi di concentramento. Giorgio Bassani invece, per la prima volta, ci fa vedere e percepire ciò che accadde nelle comunità ebraiche italiane dall’introduzione delle leggi raziali alle deportazioni.

Lo scrittore è nato infatti nel 1916 a Bologna da una benestante famiglia ferrarese di origine ebraica. Era un dichiarato antifascista e visse in prima persona le vicende storiche di cui parla. La sua infanzia e la sua adolescenza a Ferrara hanno lasciato ricordi indelebili nella sua mente; in essa infatti sono ambientati molti dei suoi romanzi.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori