Lunedì, 27 Giugno 2022
$ £

#andiamoateatro

10387612 1510745812544025 3403164411882570288 n


"Non penso ci siano definizioni per un lavoro ancora da definire, che probabilmente non smetterà mai di essere definito.
Non trovo una prefazione, un sunto o una trama. Radice banale, come immagine, è probabilmente un ragazzino svogliato che getta continuamente palline di carta con gli appunti di storia in un cestino.
C'è della meccanica, del simbolismo acuto e sistemi di evocazione semplici che non faranno mai cadere lo spettacolo nella ricostruzione o riproduzione.

Add a comment

Rimarranno per sempre indelebili nella memoria collettiva i ricordi di "Vincenzo m’è pate a mme" e "«Te piace 'o Presebbio ?» «No!»"

 Si è spento oggi a causa di un male incurabile all'età di 67 anni l'attore e regista Luca De Filippo, nato il 3 giugno 1948 dalla relazione del padre Eduardo con la cantante e attrice torinese Thea Prand.

La storia d'amore di Luca De Filippo con il palcoscenico è iniziata prestissimo: a soli sette anni il padre lo volle al suo fianco nel ruolo di Peppeniello nella commedia Miseria e nobiltà del nonno Eduardo Scarpetta. L'ironia della sorte vuole che la sua scomparsa sia avvenuta a 60 anni di distanza venti giorni prima della messa in scena della stessa commedia.

Add a comment

#segnalazione

 

Dal 2 al 5 novembre Instabili Vaganti nell’ambito del suo #worldtour2015 ha partecipato alla 4° edizione del festival internazionale Teatro Para El Fin del mundo di Tampico in Messico. Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola hanno condotto un workshop intensivo di 3 giorni finalizzato alla creazione della performance site-specific MEGALOPOLIS#Tampico, in un Boeing 727 abbandonato nella Laguna del Carpintero. La performance, con 15 attori provenienti da diversi stati del Messico e dall’Uruguay, è stata presentata al pubblico del festival la notte del 5 novembre.

Add a comment

La situazione di stallo istituzionale e amministrativo creato dalla distorta applicazione dei criteri attuativi del D.M. 1 Luglio 2014, attraverso il quale il MiBACT intendeva razionalizzare il sostegno alle attività di Spettacolo dal Vivo, rischia di mettere fine a centinaia di organismi che sono stati l'ossatura del sistema culturale italiano.

Le imprese e gli operatori del settore sono l'asse portante di questo sistema culturale e la storicità che li contraddistingue dovrebbe essere, come ribadisce la legge "Valore cultura" del 7 Ottobre 2013, una grande ricchezza e un indicatore di validità organizzativa e di qualità professionale, non un fattore negativo, un parametro per la rottamazione.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori