Mercoledì, 30 Novembre 2022
$ £

#recensione Dark Hall, regia di Rodrigo Cortés

 

Kit Gordy è una ragazzina problematica e violenta, per colpa della perdita del padre, che viene trasferita nel collegio di Blackwood. Tutto ciò accade quando la situazione, soprattutto dal punto di vista del carattere, diventa ingestibile anche per la madre della ragazza.

Nonostante un iniziale disorientamento, la ragazza fa presto conoscenza con Madame Duret, l’eccentrica direttrice, ed incontra gli altri studenti di quella scuola. Nel corso dell’esplorazione di quel palazzo dai corridoi labirintici, i quali nascondono un segreto secolare che affonda le proprie radici nel paranormale, le ragazze devono fare i conti con le proprie paure, scoprire i loro veri talenti e tentare di sopravvivere a delle presenze intenzionate ad ucciderle. Nel frattempo, Kit, si innamora di Jules, insegnante di musica nonché figlio di Madame Duret.

Add a comment

#recensione Ocean’s 8, regia di Gary Ross

 

Debbie Ocean, sorella di Danny, tenta di portare a termine la rapina del secolo, un colpo che passerà alla storia sia per il bottino che per la difficoltà. Infatti il tutto dovrà svolgersi all’annuale Met Gala di New York e dovranno rubare dei gioielli tra cui una collana di Cartier da 150 milioni di dollari.

Naturalmente non potrà agire da sola e, la prima tappa, è quella di riunire la squadra perfetta composta da Lou, Rose, Palla Nove, Tammy, Amita e Constance. Ben presto, poi, Lou scopre il motivo per cui Debbie vuole colpire proprio il met gala: Claude Becker, un curatore di mostre, nonché ex fidanzato della protagonista.

Add a comment

#recensione Stronger - io sono più forte, diretto da David Gordon Green
 
 
Aprile del 2013. Jeff Bauman è un ragazzo la cui vita è scandita dall’aiutare la madre alcolista, lavorare in una catena Costco e bere con i propri amici.  Un giorno si presenta in un bar la sua ex fidanzata, Erin, della quale è ancora innamorato. 
 
Per riconquistarla, quindi, decide di mettere in gioco tutto il suo carisma al fine di raccogliere fondi per sostenerla nell’imminente maratona di Boston. Purtoppo, però, quel giorno Jeff sosterrà Erin aspettandola vicino al traguardo. Per tale motivo, in seguito alla prima delle due bombe, egli perderà entrambe le gambe ma verrà salvato da un uomo di nome Carlos. Dopo una dolorosa convalescenza in ospedale il ragazzo si risveglia e scrive una frase talmente importante da coinvolgere l’FBI: <Ho visto l’attentatore>. Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori