Sabato, 16 Febbraio 2019
$ £

Si svolgerà lunedì 16 aprile alle 18.00 l’ultimo concerto della stagione organizzata da Roma Sinfonietta presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" (Auditorium "Ennio Morricone", Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1).
Nella prima parte è in programma una novità assoluta di Guido Ricci, che ha messo in musica il Dialogo di un venditore di almanacchi e di un passeggere, una delle più famose delle “Operette morali” di Giacomo Leopardi. I due personaggi del dialogo sono interpretati dal tenore Anselmo Fabiani e dal baritono Bruno Taddia, con l’accompagnamento del flauto di Bruno Lombardi, del violoncello di Paolo Andriotti e del pianoforte di Antonello Maio.

Add a comment

Riprende “Note in Biblioteca”, la serie di incontri musicali della IUC ad INGRESSO GRATUITO nelle biblioteche di Roma, che già lo scorso anno è stata accolta con grande favore dalla cittadinanza.
Il fine di questa iniziativa è di avvicinare alla musica dal vivo il pubblico che vive in zone periferiche della città, dove le occasioni di questo tipo sono molto rare. I nove appuntamenti si svolgono il venerdì sera e il sabato mattina presso le biblioteche “Ennio Flaiano”, “Villa Leopardi” e “Vaccheria Nardi” e sono affidati a giovani musicisti già avviati ad un brillante futuro e ad altrettanto giovani specializzandi in Musicologia dell’Università “La Sapienza”, che presenteranno le musiche in programma.

Add a comment

La Musica dell’Anima, sulle orme delle voci e dei brani storici, dalle origini alle nuove tendenze. A guidare il pubblico in un viaggio alle radici del Soul, sarà la voce di Lucy Campeti, accesa dalla scintilla di Aretha Franklin e Stevie Wonder e cresciuta attraverso il Gospel, lo Spiritual, il Funk e il Rhythm & Blues…

Add a comment

L’Orchestra Roma Sinfonietta, Marco Fiorini e Gabriele Bonolis interpretano Mozart e Schubert mercoledì 28 marzo alle 18.00 all'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" (Auditorium "Ennio Morricone", Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1).
La prima parte del programma è dedicata a Wolfgang Amadeus Mozart. La Serenata notturna K 239 ha la particolarità di essere scritta per due piccole orchestre e questo permette a Mozart un brillante gioco di alternanze e sovrapposizioni tra i due gruppi. Segue il Concerto n. 4 in re maggiore per violino e orchestra K 218, che affascina per la bellezza delle melodie e per la sicura valorizzazione delle possibilità virtuosistiche ed espressive del violino.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori