Sabato, 25 Maggio 2019
$ £

Report della Conferenza Stampa di presentazione del Benvenuto Cellini di Berlioz tenutasi nella Sala Grigia del Teatro Costanzi il 19 marzo 2016

"La prima opera che ho visto nella mia vita è stata a Parigi il Wozzeck di Berg. E l'ho odiata. Non mi piaceva il modo di recitare. Ho subito abbandonato l'idea di una regia. L'opera mi è sempre piaciuto più ascoltarla che vederla. Magari i cantanti hanno voci splendide, ma il loro fisico non è credibile. Capisco però che i teatri sono prima di tutto preoccupati delle voci. Per i miei due Berlioz ho preteso, comunque, ci fossero non solo ottimi cantanti, ma veri attori. Trovarmi davanti una Giulietta che invece di essere una teenager è un donnone di 55 anni che pesa quasi cento chili, per me è francamente insopportabile. Non riesco a sospendere il mio dubbio, non riesco a crederci."
(Terry Gilliam)

Sabato 19 marzo nella Sala Grigia del Teatro Costanzi si è tenuta la presentazione del Benvenuto Cellini per la regia di Terry Gilliam alla presenza del Sovrintendente Carlo Fuortes, del direttore artistico Alessio Vlad, del maestro Roberto Abbado, dell'assistente alla regia Natascha Metherell e di gran parte del cast dell’opera.

Add a comment

L’iniziativa lanciata dal sindacato nazionale autonomo giornalai rischia di mettere in ginocchio il sistema editoriale.
 
Non bastava il calo dei lettori e delle vendite di quotidiani e riviste. Nelle ultime settimane in molte edicole della penisola è possibile usufruire della promozione “leggi e vendi”. Iniziativa di cui si è poco parlato ma che ha già trovato molte adesioni. Di cosa si tratta?  Add a comment

#segnalazione

 

 

Una visita ad Auditorium “spento” e con il telefonino acceso per condividere sui social network foto ed emozioni di una mattinata nel complesso multifunzionale progettato da Renzo Piano. È l’evento “#ILOVEAUDITORIUM, innamorati del Parco della Musica” a cui parteciperanno gratuitamente domenica, dalle ore 10.00, circa 150 persone, convocate esclusivamente attraverso i social network.

Add a comment

#segnalazione

Per la prima volta il teatro si apre al dibattito su di una materia di fondamentale importanza civile e sociale. Per la prima volta il prestigioso palcoscenico del Teatro Eliseo diventa luogo deputato per un sereno confronto sul complesso e delicato problema della fecondazione eterologa e maternità surrogata, ovvero il cosiddetto utero in affitto. Un problema dilagato nella cronaca quotidiana a livello non solo nazionale, bensì mondiale.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori