Sabato, 16 Febbraio 2019
$ £

#andiamoateatro

Lei

Dal 26 al 30 novembre 2015 il nostro #worldtour2015 è approdato in Uruguay dove abbiamo presentato MADE IN ILVA al Parque Tecnologico Industrial e diretto il workshop MEGALOPOLIS#Montevideo nell’ambito del festival Teatro Para El fin del mundo.

Atterriamo a Montevideo, in Uruguay, dopo aver sorvolato le cime innevate della cordigliera delle Ande. Ci accoglie una città solare, non solo nel suo clima mite ma anche per suoi abitanti, sorridenti e positivi. Non abbiamo nemmeno il tempo per ambientarci e adattarci al nuovo fuso orario che ci mettiamo a lavoro per costruire uno spazio scenico dentro una ex fabbrica, all’interno del PTI, Parque tecnologico industriale della città, situato nel quartiere popolare del Cerro, dove gli abitanti passano anche un anno senza attraversare il ponte che li collega con il centro della città.

#andiamoateatro

10387612 1510745812544025 3403164411882570288 n


"Non penso ci siano definizioni per un lavoro ancora da definire, che probabilmente non smetterà mai di essere definito.
Non trovo una prefazione, un sunto o una trama. Radice banale, come immagine, è probabilmente un ragazzino svogliato che getta continuamente palline di carta con gli appunti di storia in un cestino.
C'è della meccanica, del simbolismo acuto e sistemi di evocazione semplici che non faranno mai cadere lo spettacolo nella ricostruzione o riproduzione.

Rimarranno per sempre indelebili nella memoria collettiva i ricordi di "Vincenzo m’è pate a mme" e "«Te piace 'o Presebbio ?» «No!»"

 Si è spento oggi a causa di un male incurabile all'età di 67 anni l'attore e regista Luca De Filippo, nato il 3 giugno 1948 dalla relazione del padre Eduardo con la cantante e attrice torinese Thea Prand.

La storia d'amore di Luca De Filippo con il palcoscenico è iniziata prestissimo: a soli sette anni il padre lo volle al suo fianco nel ruolo di Peppeniello nella commedia Miseria e nobiltà del nonno Eduardo Scarpetta. L'ironia della sorte vuole che la sua scomparsa sia avvenuta a 60 anni di distanza venti giorni prima della messa in scena della stessa commedia.

#segnalazione

 

Dal 2 al 5 novembre Instabili Vaganti nell’ambito del suo #worldtour2015 ha partecipato alla 4° edizione del festival internazionale Teatro Para El Fin del mundo di Tampico in Messico. Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola hanno condotto un workshop intensivo di 3 giorni finalizzato alla creazione della performance site-specific MEGALOPOLIS#Tampico, in un Boeing 727 abbandonato nella Laguna del Carpintero. La performance, con 15 attori provenienti da diversi stati del Messico e dall’Uruguay, è stata presentata al pubblico del festival la notte del 5 novembre.

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori