Mercoledì, 30 Novembre 2022
$ £

Ci puoi parlare dello spettacolo “The Blues Legend” di cui firmi la regia e che ha debuttato il 15 settembre al Barclays Teatro Nazionale di Milano?

Si tratta di un musical che al suo centro ha canzoni tratte dal rhythm’n'blues del decennio che va agli anni '60 agli '70, e nove pezzi dei Blues Brothers suonate rigorosamente dal vivo. La storia racconta di un gruppo di persone che vogliono assemblare nuovamente un band. Lo spettacolo rimarrà in scena al teatro Nazionale di Milano fino al 22 ottobre. In scena ci sono dodici artisti che ogni sera recitando, cantando e ballando creano un mix che rende il pubblico sempre contento, facendolo scatenare al ritmo di pezzi intramontabili.

Iaia Forte ci parla dello spettacolo Hanno tutti ragione che andrà in scena al Piccolo Eliseo dal 7 ottobre al 1 novembre 2015

Dal 7 ottobre al 1 novembre sarai protagonista, al teatro Piccolo Eliseo, nello spettacolo Hanno tutti ragione, di cosa si tratta?

E’ uno spettacolo tratto dal libro di Paolo Sorrentino “Hanno tutti ragione”. Parla della storia di un cantante napoletano che raggiunse l’apice della sua carriera negli anni ’50. Si tratta di un personaggio po’ sui generis che viene invitato a New York a fare un concerto al Radio City Music Hall davanti a Sinatra. Attraverso il racconto di questo concerto descriverà il suo modo di essere.

Incontriamo Carlo Ragone al Globe Theatre, teatro che lo vede protagonista delle opere shakespeariane fin dalla sua apertura, ma dove il 28 settembre sarà in scena con il suo “Intestamé”.

 

Come e quando nasce Intestamé?

È nato qualche anno fa quando con Loredana Scaramella, regista e coautrice dello spettacolo, avevamo avuto l’opportunità di avere una serata dentro la stagione del Fontanone. Non avevamo ancora scritto nulla, sapevamo che avremmo dovuto fare uno spettacolo ma non eravamo pronti, avevamo solo il soggetto, per usare un termine cinematografico.

Abbiamo intervistato Stefania Corradetti, ideatrice sceneggiatrice e ballerina dei suoi spettacoli di tango che produce, che per tutto ottobre porta in scena al Salone Margherita tutti i lunedì e i giovedì 5 spettacoli a rotazione Dinner/Show/Milonga.

"Poi sulla pista ardente

lontanamente emerse

la donna spagnola,

era un'ombra intangibile in un soffio

di musiche viola il suo sorriso.

Percepiva l'accento

della notte col senso melodioso

del suo passo e quel ciclo

di libertà inibita era l'evento

triste della sua vita senza scampo."

(Tango, “Avvento notturno”, 1938 )

 

Chi è Stefania Corradetti, da dove parte e come arriva al LocuraTango?

Sono ex attrice e consulente d'immagine, ho creato e disegnato questi cinque spettacoli (ovviamente tutti sull'ambientazione del tango), che arriva al "tango" per e con la passione per questa danza. LocuraTango nasce appunto perché ho questa grandissima passione. Non sono una maestra di ballo ma una ballerina non professionista, a differenza della Compagnia che, invece, è composta tutta da professionisti, e proprio questo ha marcato sempre più  il mio legame con questa forma di ballo. Non è necessario ballare il tango tecnicamente ma bastano l'intenzione e l'intensità delle emozioni per fare dei passi e trasmettere a chi ti vede l'armonia emotiva di questi sentimenti.

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori