Mercoledì, 21 Febbraio 2024
$ £

#andiamoateatro


Dal 9 al 28 febbraio sei in scena al Teatro Roma con lo spettacolo Tutto per Lola. Cosa ti ha attratto di questa commedia scritta da Roberta Skerl?

Quando ho letto la commedia Tutto per Lola di Roberta Skerl, sono rimasta colpita e attratta dal sapore tragicomico con cui si racconta la vita di quattro prostitute in pensione, che vivono insieme. La ruotine quotidiana delle quattro donne, fatta di equilibri, scontri e ricordi, viene sconvolta da un avvenimento legato alla presenza di Lola, una giovane prostituta nigeriana, che "esercita la professione" proprio sotto casa loro.

#andiamoateatro

Intervista a Caterina Costantini, in scena con lo spettacolo Tutto per Lola al Teatro Roma dal 9 al 28 febbraio 2016 

Entro nel Teatro Roma e aspetto pacatamente. A Roma piove, c’è traffico, ma dopo pochi minuti eccola che arriva, bellissima e prorompente come sempre, come se fosse il suo marchio di fabbrica. Qualcuno l’ha definita una virago e credo che non ci sia altra parola per definirla. Caterina Costantini è una donna forte, energica ma anche molto dolce, passionale, compagnona. Ho l’impressione di conoscerla da tempo, parlare con lei è un vero piacere. 

#musica 
Intervista a Cristiano Gualco e Simone Gramaglia nuovo concerto del ciclo "Esplorando Beethoven" con il Quartetto di Cremona sabato 13 febbraio alle 17.30 nell'Aula Magna della Sapienza.

Quart. Cremona ridotta credit Damiano Rosa
Vi formate come quartetto d'archi nel 2000 presso l'accademia Stauffer di Cremona, ma individualmente come arrivate alla musica e allo strumento che suonate?

Cristiano Gualco: Il 2000 è stato l'anno in cui, durante i nostri studi solistici all'Accademia Stauffer di Cremona, ci siamo messi insieme per formare un quartetto, che poi si è stabilito nella formazione attuale all'inizio del 2002. Prima del quartetto e della Stauffer, tutti ci siamo diplomati al Conservatorio di Genova, dopodiché abbiamo continuato gli studi all'estero, chi in Inghilterra, chi in Belgio e chi in Svizzera. Paolo è stato l'unico a non affrontare un periodo di perfezionamento dopo il Conservatorio, essendo il più giovane ed avendo subito dopo il diploma iniziato col quartetto.

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori