Giovedì, 21 Febbraio 2019
$ £


Dopo il successo delle precedenti stagioni torna lo spettacolo di pura improvvisazione teatrale messo in scena da AST Company: NAKED.
Il progetto NAKED nasce da uno studio teatrale sperimentale basato sull’esasperazione del lavoro dell’attore.
Gli attori sono spogliati da tutto ciò che contribuisce normalmente alla messa in scena: non ci sono costumi, non c’è quarta parete, non c’è scenografia.
Ma Naked si spinge oltre.

Add a comment

Dopo il successo riscosso a RomaEuropa Festival 2018, nell’ambito della rassegna Anni Luce, Fabiana Iacozzilli/Cranpi porta in scena dal 12 al 17 febbraio e dal 22 al 24 febbraio all’Argot Studio, La classe_un docupuppets per marionette e uomini, spettacolo vincitore del bando CURA 2018 e finalista per Teatri del Sacro e per il Premio Dante Cappelletti 2017. Le scene e le marionette di Fiammetta Mandich sono “abitate” dai performer Michela Aiello, Andrei Balan, Antonia D’Amore, Francesco Meloni, Marta Meneghetti; il suono è a cura di Hubert Westkemper e le luci di Raffaella Vitiello.

Add a comment

La figura di una clown romantica e punk riesce ad ammaliare gli spettatori con il suo umorismo grottesco e delicato. La ricerca dell’equilibrio si muove sempre tra scena e retroscena, come accade ai grandi della risata e della comicità. La grandissima capacità attoriale di Anna De Franceschi nel dare vita al suo alter ego scenico, Super Ginger, ha riscosso un unanime consenso da parte del pubblico e degli addetti ai lavori. La pièce arriva diritta al nostro cuore.

Add a comment

A partire da martedì 12 fino a domenica 17 febbraio all'OFF/OFF Theatre rivive il mito del pittore e dell'uomo Michelangelo Merisi, raccontato nel poetico Io, Caravaggio, spettacolo scritto e diretto da Cesare Capitani, in scena con Laetitia Favart.
Il testo ispirato al romanzo "La Course à l'abîme" Ediz. Grasset, di Dominique Fernandez, è una produzione presentata da Compagnie Prisma, le cui luci sono a cura di Dorothée Lebrun e la direzione d'attore di Nita Klein. Fotografia di scena di Franco Rabino e musiche di Claudio Monteverdi, Giulio Caccini, Michelangelo Grancini, Carlo Gesualdo insieme a composizioni originali della Favart, protagonista in scena insieme a Capitani, con cui sono eseguiti brani "a cappella". Lo spettacolo è sostenuto dall'Istituto Culturale Italiano di Parigi e il testo è pubblicato in francese e in italiano da Triartis.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori