Martedì, 07 Dicembre 2021
$ £

Due donne dai caratteri e dalle evoluzioni opposte, colte nei momenti di confidenza privata resa in pubblico nel modo che la loro epoca offre.

La libertà delle donne, il loro ruolo nella vita culturale, l’Amore, il potere, gli Uomini, la scissione fra raziocinio e Passione, Poesia e Filosofia.

Ma niente è quello che sembra, nemmeno la loro epoca; e l’unico punto di contatto fra le due protagoniste, sembra essere… Voltaire.

Note dell’Autore e Regista

Il testo vuole raccontare la centralità della donna nella società e nella vita culturale, indagando le infinite sfaccettature dell’essenza femminile. Per questo la scelta di sovrapporre, sfumandone i contorni, due epoche (la nostra e il ‘700, così lontane eppure con molte similitudini) in cui il dibattito sul tema è nato e si è sviluppato, attraverso personaggi che sarebbero a loro agio in entrambe.

Add a comment

Il prossimo 17 Luglio alle ore ore 21 presso il Teatro Lo Spazio di Roma, andrà in scena lo spettacolo “Due” diretto da Paolo Pioppini con Eleonora Puglia e Simona Mancini, regia di Massimiliano Vado e prodotto da ADB Mediazioni s.r.l di Luciano Patitucci.

 

Due”, attraverso una personalità forte e arguta e una sfuggente e misteriosa, racconta la solitudine che una persona malata è obbligata a sopportare, giorno dopo giorno, in un vortice di sofferenza continuo, un loop mentale oscuro, per il quale la memoria, non è un sollievo ma una tortura. I ricordi vengono quasi sempre definiti un regalo, ma se per qualcuno fossero un incubo, dal quale scappare è pressoché impossibile, se non attraverso il rifiuto?

Qualcosa sfugge, qualcosa non è chiaro ed è proprio l’ambiguità, che farà da perno all’interno di questo spettacolo, nel quale l’ovvio, non sarà il benvenuto.

 

Add a comment

L'associazione culturale La Terzina di Marino (RM), in partenariato scientifico non oneroso del Centro Studi sull’Ars Nova Italiana del Trecento “Marcello Masini” di Certaldo (FI) e con il patrocinio della Città Metropolitana di Roma Capitale e dell’ADI (Associazione degli Italianisti – Gruppo Dante), sabato 10 luglio, a partire dalle ore 21, a Piazza Filippo Silvestri, a Bevagna (PG), andrà in scena, in occasione della rassegna MediAestas – Il Medioevo delle Gaite, con l’evento Dante e Petrarca a Bevagna. La Musica della Poesia e la Poesia della Musica.

 

L’evento potrà fregiarsi della preziosa partecipazione e collaborazione del prof. Rino Caputo, già preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tor Vergata, nella quale ha ricoperto lungamente il ruolo di docente di Letteratura Italiana, nonché presidente della Conferenza dei Presidi della Facoltà di Lettere e Filosofia delle Università Italiane, fondatore del CLICI (Centro di Lingua e Cultura Italiana) e Premio Internazionale Pirandello nel 2018. È, inoltre, autore di numerosi saggi e volumi su Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Alessandro Manzoni e il primo Romanticismo italiano, Luigi Pirandello e la critica letteraria italiana e nordamericana contemporanea. Attualmente è presidente dell’Ars Nova di Letteratura e Musica del Trecento di Certaldo.

Add a comment

Podcast: #andiamoateatro

#andiamoateatro #1 - novembre

 

Diamo voce ai protagonisti della scena teatrale italiana, per questo mese di novembre abbiamo intervistato: Gabriele Lavia, in scena al Teatro Quirino di Roma con lo spettacolo "Le leggi della gravità"(01:00); Manuela Kustermann, direttrice artistica del teatro Vascello di Roma (08:35); Claudio Casadio, in scena con lo spettacolo "L’Oreste. Quando i morti uccidono i vivi" al teatro del Giglio di Lucca (20:17); Daniele Salvo, in scena al teatro sociale di Brescia con la regia dello spettacolo "La notte dell'Innominato" (26:19); Rodolfo Di Giammarco che ci parla della XX edizione del festival "Trend - nuove frontiere dalla scena britannica" al teatro Belli di Roma (38:40).

 

 

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori