Giovedì, 09 Luglio 2020
$ £

In attesa di ritrovarci di persona per dare vita e sostanza a momenti di teatro, sperimentiamo l’avvio di un percorso laboratoriale con i mezzi che la tecnologia ci mette a disposizione. Il teatro è stare insieme, condividere un luogo, sentire il corpo, la presenza dell’altro, ma la creatività e la voglia di costruire trovano sempre forme e modi per esprimersi e farsi spazio.

 

IL LABORATORIO

In attesa di riprendere le attività dal vivo, abbiamo cercato il modo per lavorare insieme, anche se distanti, alla costruzione di uno spettacolo liberamente ispirato all’opera Le Città Invisibili di Italo Calvino.

Grazie a zoom.us, una piattaforma online gratuita che permette di gestire video-incontri di buona qualità, esploreremo il testo di Calvino alternando esercizi e letture, giochi e suggestioni.

Add a comment

Io sono antico come un uomo medievale,

nella mia carta c’è la città che conosco di più,

è descritta con minuzia di particolari.

Non è una carta vista dallo spazio come nella rappresentazione convenzionale della geografia scolastica.

È una carta esperienziale con un punto di vista basso basso, anzi è una carta che guardi da più punti di vista contemporaneamente.

Non è la carta di un romanziere,

figura solitaria dell’intellettuale

prototipo di fine millennio.

Io sono un narratore ripeto ciò che apprendo divento ciò che recupero di bocca in bocca.

M. Paolini

Qualora qualcuno non avesse ancora scelto come trascorrere il suo tempo vi suggeriamo di approfondire il “teatro narrazione”. La scelta è ampia, potreste appassionarvi a Marco Baliani, Laura Curino, Ascanio Celestini, Davide Enia e tanti altri. Sul “teatro narrazione” una lettura interessante è La bottega dei narratori a cura di Gerardo Guccini che raccoglie storie, laboratori e metodi degli artisti sopracitati. Oggi vorremmo proporvi Gli Album. Storie di certi italiani di Marco Paolini, il riadattamento televisivo degli originali Album teatrali: Adriatico (regia di Gabriele Vacis), Tiri in porta, Liberi tutti (regia di Gabriele Vacis), Aprile ’74 e 5 e in ultimo Stazioni di transito. Un dettagliato approfondimento di Oliviero Ponte di Pino è disponibile sul webzine “Ateatro” n. 81 (http://www.ateatro.it/webzine/2005/02/09/gli-album-di-marco-paolini-un-dossier/).

Add a comment

 

Stanza a tre

Vincitore terza edizione concorso #inplatea

10/11 dicembre 2019- teatro Trastevere (Roma)

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori