Mercoledì, 23 Ottobre 2019
$ £

Prosegue allo Spazio 18b la Rassegna Rewind, dedicata agli spettacoli di maggior successo della scorsa stagione, con Rieducazione Sentimentale di Alice Lutrario, vincitore della prima edizione della rassegna "Sostantivo Gender- rassegna La Karl Du Pignè” 2018/19, in scena dal 17 al 20 ottobre.
Rieducazione Sentimentale, interpretato da Elisa Rocca e Gaia Petronio e diretto da Massimo Roberto Beato, è una parabola che porta alle estreme conseguenze un pensiero univoco, incapace di concepire la diversità, l’individualità, la complessità multiforme dell’umano. In un’aula troviamo un’allieva e un’insegnante: ci sono delle verità che è giusto trasmettere e delle convenzioni che non si possono ignorare.

Add a comment

Quello tra Lady Macbeth e suo marito è l’unico matrimonio davvero funzionante in Shakespeare, dice con ragione molta della critica ufficiale. Un’unione fatta di amore, ambizione, attrazione e certamente, complicità. Fino ad un certo punto, fino a quando lei, come potrebbe capitare e capita in molti matrimoni, non vede un lato di lui che la delude profondamente. Fino a quando Shakespeare smette di mostrarceli in scena assieme. Fino a quando lei si suicida.
La protagonista spiega e analizza con macabra ironia tutto questo ed altro, come una ricercatrice di laboratorio, costretta in una sorta di limbo, forse quello cui sono condannati i suicidi, dove rivive la sua storia d’amore e la scompone per il pubblico. Lo fa in modo crudo e crudele. Prima di tutto con sé stessa.

Add a comment

L’autore e giornalista Emanuele Tirelli va in scena con una performance sull’amore insieme al musicista Ciro Staro: sabato 19 ottobre (ore 20:00) e domenica 20 maggio (ore 19:00) in scena al Teatro Civico 14.
Ofelia ha pensato che l’amore fosse meraviglioso, almeno fino a quando Amleto non ha ritrattato, dicendole cordialmente di andarsi a chiudere in convento. E pure Desdemona era innamorata di Otello, fino a quando non si è resa conto di chi fosse davvero suo marito e non è morta sotto le sue mani, proprio come Emilia, moglie di Jago. Ma quanto era bello davvero l’amore tra Romeo e Giulietta? Non è andata meglio nemmeno a Cordelia in “Re Lear”, ma non è morta Ermione ne “Il racconto d’inverno”. E quindi, cosa accade all’amore e alle donne ne in “Come vi piace” e in generale in gran parte della produzione di Shakespeare?

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori