Martedì, 07 Aprile 2020
$ £

“Killer per casa” è un’atipica commedia romantico-noir, in scena al Teatro Golden da martedì 4 febbraio. C’è un doppio tradimento, un raggiro economico e un omicidio da consumare. E tutto questo dà vita a una storia in cui il divertimento, la risata e la suspense vanno insieme a braccetto. Sul palcoscenico Stefano Pesce e Giorgia Wurth diretti da Massimo Natale

Eleonora ha scelto un lavoro molto particolare non tanto per passione quanto per soldi, Ennio ha costruito una posizione con passione per arrivare anche a far soldi, Marco è il classico amico che fa rimpiangere i nemici, vista la sua propensione a sottrarre soldi.
Sono i nostri tre protagonisti. E questa è una storia che racconta di come, anche nelle situazioni più estreme, può sbocciare la complicità e che la vita, da nera, può diventare rosa.

Add a comment

Il Mito originario capovolto dall’autrice. Medea diventa capro espiatorio di una società corrotta. Lei, originaria della Colchide, definita “migrante” dal potere, (qui rappresentato dalla voce di Acamante primo astronomo di Corinto), un potere che si fonda su misfatti nascosti al popolo, un potere che, qui come ovunque, si sorregge sulla menzogna. Medea, che significa “colei che dà consiglio” è portatrice di amore (assenza di morte). Medea diventa simbolo del coraggio e della verità e le Voci sono coscienza che raccontano l’intreccio storico, personale ed oggettivo.

“In questa mia regia e riduzione del testo originale della Wolf, - spiega Viviana Di Bert - da lei personalmente approvato e “consigliato” attraverso un carteggio da me tenuto con lei nel 1998 (due anni dopo l’uscita in Italia del suo Medea Voci), le donne della Colchide (Medea ed Agameda) contengono visivamente un immaginario medio orientale e un’ispirazione alle popolazioni Rom, da sempre tanto flagellate come capri espiatori.

Add a comment

 

Stanza a tre

Vincitore terza edizione concorso #inplatea

10/11 dicembre 2019- teatro Trastevere (Roma)

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori