Mercoledì, 23 Ottobre 2019
$ £

Si ride tanto, ma si ride amaro: la commedia N.E.R.D.s. - sintomi, in scena a Roma al Teatro Piccolo Eliseo dal 26 al 29 settembre, è una sassaiola di battute fulminanti e caustiche scagliate contro la più celebrata delle istituzioni nazionali: la famiglia tradizionale. Già dal titolo Bruno Fornasari (autore e regista, vincitore quest’anno del Premio Nazionale per la Drammaturgia Franco Enriquez) rivela l’intento ironico del suo testo, N.E.R.D. infatti allude ai quattro fratelli protagonisti (Nico, Enri, Robi e Dani) “sfigati” e prigionieri dei loro ruoli adolescenziali ma fa anche riferimento all’acronimo che in medicina indica il reflusso non erosivo (Non Erosive Reflux Desease), un classico bruciore di stomaco: fastidioso ma apparentemente innocuo. In scena quattro attori affiatatissimi: Tommaso Amadio, Riccardo Buffonini (vincitore del Premio Hystrio Mariangela Melato 2019), Michele Radice e Umberto Terruso che hanno segnato il grandissimo successo di questa commedia che da anni registra il tutto esaurito a Milano e non solo.

Add a comment

Brillante inizio di stagione teatrale al Manzoni di Roma con la commedia “Amore mio aiutami”, in scena dal 26 settembre con Debora Caprioglio e Corrado Tedeschi ad interpretare i ruoli che furono della celebre coppia Alberto Sordi e Monica Vitti nel popolare film omonimo del 1969.
Lo spettacolo tratto dalla sceneggiatura di Rodolfo Sonego rappresenta la vicenda grottesca e divertente, ma potenzialmente reale, di Giovanni e Raffaella una coppia affiatata, la cui relazione va in crisi quando lei si innamora del giovane Valerio. Confidando nella comprensione del marito, che si vanta di essere moderno e razionale, Raffaella chiede il suo aiuto per chiarire i suoi sentimenti.

Add a comment

Dopo il grande successo riscosso lo scorso anno al Teatro Biondo di Palermo, debutta a Roma al Teatro Cometa Off, dal 27 al 29 settembre, CLICK CLOCK, spettacolo scritto dall’attore e regista Giovanni Libeccio, anche regista e interprete accanto a Lorenzo Parrotto e Roberta Azzarone.

Un dramma in atto unico in due quadri, ambientato in un ‘non luogo’ dove si incontrano, odiano, sfidano, amano, i due protagonisti: Costantino, giovane rampollo spregiudicato della ‘Palermo bene’ e Jolly, giudice, anima, coscienza, che confonde, seduce e impaurisce Costantino costringendolo a fare un’amara analisi della propria vita.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori