Sabato, 04 Febbraio 2023
$ £

Nella sua residenza nel cuore di Monteverde Vecchio, con un affaccio mozzafiato nel verde, l’artista Roberto Di Costanzo ha ricreato un vero e proprio Atelier, continuando la sua missione artistica di diffusione di arte e bellezza, in questo particolare momento, necessariamente a distanza.

Momentaneamente sospese le attività nell’Atelier di Via Giulia 111, dove sono rimaste esposte le opere dedicate all’architettura, il maestro ha deciso di impegnare la sua quarantena in corsi online di ritratto, che vedono la partecipazione di un variegato pubblico internazionale, proveniente da tutta Europa, affinchè in questo momento di “fermo”, di riflessione, le persone possano avvicinarsi alla tecnica del ritratto, anche a distanza.

Add a comment

Recensione dell’esposizione Ethereal Creature – Opere da Indossare presso Sacripante Gallery il 29 febbraio 2020

 

Ha studiato con Peter Brook, aiutato alla regia Luca Ronconi e assistito Bruce Myers, scritto e interpretato una canzone dal titolo La sirena nella notte per la miniserie francese Une île, con Laetitia Casta. Ma è anche attrice, poetessa, ideatrice e realizzatrice di gioielli molto particolari. Clara Galante è chiaramente una donna creativa la cui ultima incarnazione unisce l’amore per il teatro e quello per la bellezza: il progetto Motivi di Unione nasce, infatti, negli intervalli tra una prova e un’altra o mentre aspetta in camerino. Momenti ingannati intrecciando fili, ribattendo il rame, trovando in una gemma la giusta ispirazione. E legando il tutto ai personaggi da portare in scena attraverso oggetti che li rappresentano o identificano.

Add a comment

Recensione della mostra Frammenti. Fotografie di Stefano Cigada presso il Museo di Roma in Trastevere dal 22 gennaio al 15 marzo 2020

 

Di fronte alla statuaria antica, greca o romana che sia, anche all’osservatore meno esperto la prima parola che viene in mente è “perfezione”. Non bisogna necessariamente conoscere le regole che governano canoni o proporzioni per percepirne l’armoniosa compiutezza. Un valore talmente intrinseco a questo tipo di opera d’arte da restare intatto persino quando il tempo o le vicende storiche ne hanno ferito la superficie.

La mostra Frammenti. Fotografie di Stefano Cigada non fa che ribadire tale caratteristica, aggiungendovi un aspetto personalissimo: la relazione della pietra con la luce. Appassionato di fotografia già a 12 anni, l’autore lavora per molto tempo come fotoreporter in ambito marino: il suo è chiaramente un legame di lunga data con lo strumento che gli permette di catturare le immagini. Questa relazione trova la sua espressione più personale quando, riscoperto l’amore per l’archeologia, il fotografo inizia un’indagine su alcune statue. Non le sceglie per tipo o genere, basta che gli parlino.

Add a comment

Da anni protagonista della scena musicale italiana e internazionale come pianista e direttore d’orchestra, particolarmente attento agli sviluppi più recenti dell’arte dei suoni, Antonio Ballista dalla metà degli anni Settanta affianca all’attività musicale quella di artista visivo.
Martedì 21 gennaio alle 18.30 si inaugura al MLAC - Museo Laboratorio di Arte Contemporanea della Sapienza (a cui si accede dallo stesso ingresso dell’Aula Magna) la mostra “Antonio Ballista. Atmosfere sospese. Opere grafiche 1976-2020”. Sono una sessantina tra incisioni e disegni stampati digitalmente. La mostra resterà aperta fino a sabato 1 febbraio e sarà visitabile tutti i giorni, tranne la domenica, dalle 15 alle 19, con ingresso libero.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori