Martedì, 24 Maggio 2022
$ £

Recensione dello spettacolo TUTTA LA VITA DI DIETRO, scritto ed interpretato da Emiliano Luccisano, prodotto da Gianluca Cassandra per Opera Management,  in scena al Teatro Brancaccio il 24 gennaio 2022. 

 

In un freddo lunedì di fine gennaio, la bellissima via Merulana, semideserta e malinconica, si accende all'altezza del Teatro Brancaccio, le cui porte spalancate sono pronte ad accogliere il numeroso pubblico in trepidazione per lo spettacolo serale.  

Lo spettacolo "TUTTA LA VITA DI DIETRO" è sold out,  il pubblico scatenato accoglie con scroscianti applausi e tanto affetto la star della serata, lo scrittore-interprete Emiliano Luccisano, il padrone della festa. Il giovane comico romano, autore televisivo, regista e attore amatissimo dal pubblico, entra in scena, elegante in abito scuro e giacca a paillette, faccia pulita da bravo ragazzo, capelli mossi, lunghi alle spalle e si pone al centro del palco. Alle spalle dell'attore, tante lampade ad anello, come quelle che usano i truccatori per vedere l'effetto del maquillage, illuminano a led la scena "di dietro" e, sulla sua testa, uno schermo gigante, protagonista degli "intramezzi" dello spettacolo.

Add a comment

Recensione dello spettacolo Racconto sconosciuto in scena al teatro Tor Bella Monaca dal 13 al 30 gennaio 2022

 

“Che bello il teatro!”

Ecco, questo è uno spettacolo che ti fa gridare forte: “Che bello il teatro!”, con i velluti nelle scenografie, il recitato perfetto, un testo tutto da scoprire, i corpi degli attori e come si muovono sul palco, pochi artifici e una pura e semplice messa in scena oserei dire: perfetta!

Lo spettacolo in questione è “Racconto sconosciuto”, un inedito di Cechov, di cui l’ autore aveva lasciato solo degli appunti sulla realizzazione teatrale; morì prima che lo potesse portare a termine.

Ci siamo oramai troppo abituati a messe in scena che stravolgono testi e azioni, ad una ricerca di nuovo spesso troppo artefatta e priva di senso; ecco perché una messa in scena come questa orchestrata da Duccio Camerini è un respiro largo e aperto su una pratica teatrale classica e niente affatto banale. La storia è ricca di spunti di riflessione, in questo Cechov ne rimane in assoluto uno dei maestri, c’è la politica, la società, gli ideali, l’ amore, ma soprattutto l’incanto, la speranza e il successivo disincanto; drammatico, crudele e malinconico. 

Add a comment

Recensione dello spettacolo Vite di Ginius in scena al Teatro Sala Umberto il 17 gennaio 2022

 

Il tema dell’Anima e i quesiti a essa legati hanno alimentato per secoli il dibattito culturale occidentale e orientale. Secondo alcune correnti filosofiche e religiose l’anima deve intraprendere un percorso di purificazione per riuscire a elevarsi e a realizzare il proprio destino. Di questo parla Vite di Ginius, il nuovo lavoro di Max Mazzotta che ha debuttato la scorsa estate all’interno del Campania Teatro Festival ed è andato in scena per un’unica e affollatissima data romana presso il Teatro Sala Umberto. 

Add a comment

Recensione dello spettacolo "Troiane", tragedia greca di Euripide, regia Andrea Chiodi, adattamento e traduzione di Angela Demattè, in scena al Teatro Quirino dal 18 al 23 gennaio 2022

 

Il debutto della straordinaria tragedia di Euripide, risale 415 a.C. e nasce dall’idea dell’autore di raccontare una sorta di sequel dell’Iliade, immaginando i momenti successivi alla guerra di Troia tramandataci da Omero. Un elemento estremamente moderno della tragedia che colpisce nell’immediato, riguarda la scelta di protagoniste quasi esclusivamente femminili. Euripide in diverse opere preferisce indagare la realtà da una prospettiva alternativa per l’epoca, dando voce a personaggi come Elettra, Medea, Ecuba. Nell’opera Troiane s’impone la figura ieratica e tragica di Ecuba, vedova di Priamo e madre di 50 figli, tra cui Paride, Ettore, Cassandra, Polissena. La componente maschile della famiglia è stata interamente distrutta nella guerra di Troia e sono, ora, rimaste là ad attendere il proprio destino: lei, Cassandra, Polissena e la nuora Andromaca.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori