Lunedì, 22 Aprile 2019
$ £

Recensione dello spettacolo “Misantropo”, in scena al Teatro Ambra Jovinelli dal 13 al 24 Marzo 2019

 

Ritorna Alceste e anche se Celimene ha le squisite fattezze di Valeria Solarino non verrà meno la sua caparbietà. Dispettoso l’Amore. Avvicina gli opposti, due entità che sembra non possano essere più distanti. Alceste, il Misantropo, barricato dietro ai suoi ideali, certo adamantini, ma che non trovano concretezza, perché la pietra non si può smussare. Celimene che invece il concreto vive a pieno, nel fiorire delle relazioni che intrattiene, armata dell’incantevole sorriso e di gentili menzogne. Perché la relazione, si sa, è compromesso. Distanti però solo all’apparenza, ma in realtà uniti da una comune fuoco, che lui congela e che lei lascia ardere.

Add a comment

Recensione dello spettacolo teatrale La governante di Vitaliano Brancato con Ornella Muti ed Enrico Guarnieri, Rosario Minardi, Nadia De Luca, Rosario Marco Amato, Caterina Milicchio, Turi Giordano, Naike Rivelli. Regia Guglielmo Ferro. In scena al teatro Quirino dal 5 marzo 2019 al 17 marzo 2019

 

Come un telo apposto davanti agli occhi e sulla coscienza, che esonera e protegge dal libero pensiero e dall’esperire emotivo, la cultura di appartenenza in una famiglia siciliana trapiantata a Roma nell’immediato dopoguerra stabilisce cosa pensare e cosa provare. Non c’è spazio per la propria coscienza e per il proprio reale sentire, perchè soppressi da introietti culturali che come tali vengono assunti, quasi deglutiti, senza essere assaporati nè masticati. Leopoldo Platania, il patriarca di una famiglia composta da lui, il figlio, la nuora e due nipoti, è una persona integerrima, cattolica e rispettosa delle tradizioni. Il suo credo e le sue regole interiori risultano essere tuttavia molto precari perchè mancanti di vere radici e reali convinzioni, quelle che nascono da dentro. I principi del sig. Leopoldo compresi quelli religiosi, sono, infatti, privi di sostanza e votati semplicemente alla forma, la cui inconsistenza viene facilmente smascherata dalla governante di casa, Caterina Leher, donna francese, discreta e misurata, dotata di una saggezza elegante espressa da poche e precise parole, capace di intercettare l’animo umano oltre l’apparenza esteriore. Assorbita da altri pensieri incoffesabili, la sua presenza risulta a volte solo accennata.

Add a comment

Recensione dello Spettacolo SHAKESPEARE/SONETTI in scena al Teatro Vascello dal 12 al 17 marzo 2019

 

Con Shakespeare/Sonetti Valter Malosti conclude la sua trilogia iniziata con Venere e Adone e Lo stupro di Lucrezia. Nella costruzione drammaturgica di Fabrizio Sinisi e dello stesso Malosti i Sonetti sono riadattati in forma di monologo. È scrupolosa l’operazione di traduzione e modernizzazione del verso fin nella sua esecuzione che rammenta trasversale il flow del rapping.

Add a comment

Recensione dello spettacolo I mille pezzi, in scena al al teatro Studio Uno dal 14 al 31 marzo 2019

 

Domani non saremo migliori, saremo solo più complicati

(I mille pezzi di Marco Andreoli)

 

Alla prima dello spettacolo “I mille pezzi” di Marco Andreoli ci si attende un palcoscenico affollato per raccontare i mille frammenti dell' Io di Massimo Cantera, andato in frantumi dopo essere stato abbandonato dalla moglie.

Eppure, in scena troviamo solo tre attori che, destreggiandosi con pochi elementi scenici - due sedie, un tavolo ed una panca - cercano di raccontare quello che accade quando si viene colpiti da un grande dolore, quale appunto l'abbandono da parte della persona amata.

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori