Lunedì, 26 Ottobre 2020
$ £

Recensione di Modigliani il principe di Angelo Longoni, edizioni Giunti. La Giunti è una storica casa editrice fiorentina, capogruppo del secondo gruppo editoriale italiano. Oltre all’attenzione per la narrativa, il gruppo editoriale si interessa anche dei settori dell’editoria scolastica, di manualistica e arte.

 

 “(…) sono una traduttrice, trascrivo testi dal francese in italiano, nel mio lavoro incontro libri facili, difficili, interessanti o noiosi. Se i miei quattro figli fossero dei libri, io mi appassionerei a tradurre Amedeo. Il lavoro sarebbe forse più difficile e articolato ma anche più appassionante.”

 

In queste parole scelte dall’autore per Eugénie Garsin, madre di Modigliani, intuiamo la passione e il lungo lavoro di ricerca sostenuto da Angelo Longoni nella scrittura di questo romanzo.

Regista per il piccolo e il grande schermo, prolifico e premiato drammaturgo (tra i tanti lavori ricordiamo Naja, Uomini senza donne, Maldamore, la miniserie televisiva Caravaggio…). Questa volta nelle vesti di narratore, Angelo Longoni ha indagato l’animo di Modigliani traducendolo in prima persona con un romanzo biografico, dando vita al ritratto di un uomo in cerca di sé stesso, in lotta contro il tempo e una malattia contratta da bambino e che non lascia scampo.

Add a comment

I libri che curano

 

Se i libri sono il vostro rifugio, la spinta che vi permette di ricominciare e non potete fare a meno di divorarne tanti siete sulla giusta pagina. A volte quando ci si trova in un impasse e sembra quasi di aver toccato il fondo, le parole di un libro possono essere la giusta medicina. Medicina perché proprio come un farmaco le parole possiedono un potere curativo. Certo non riescono a curare tutte le malattie ma possono fornire un grande contributo per la cura dell’anima. Proprio con questo obiettivo è nata la piccola farmacie letteraria a Firenze e si spera che ne sorgano anche altre. Nell’attesa che ciò accada, qui possiamo offrirvi un piccolo contributo suggerendovi titoli con cui curarvi, rasserenare l’animo o semplicemente godervi la giornata. A voi la scelta del libro e della funzione da attribuirgli!

 

Ecco la nostra selezione:

 

Narrativa

 

La ricamatrice di Winchester di Tracy Chevalier, Neri Pozza

Winchester, 1932. A trentotto anni Violet Speedwell sembra ormai inesorabilmente destinata a un’esistenza da zitella. La Grande Guerra ha preteso il suo tributo: il suo fidanzato, Laurence e ora le donne come lei,  rimaste nubili e con scarse probabilità di convolare a nozze, sono ritenute una minaccia per la società. Decide così di  lasciarsi alle spalle la casa di famiglia di Southampton e le lamentele della sua soffocante madre. A Winchester riesce in breve tempo a trovare lavoro come dattilografa e ad aver accesso all’associazione delle ricamatrici della cattedrale. Un’associazione, ispirata a una gilda medievale che si richiama a un’antica tradizione: il ricamo di cuscini per i fedeli. Sebbene la Grande Guerra abbia mostrato a Violet come ogni cosa sia effimera, l’idea di creare con le proprie mani qualcosa che sopravviva allo scorrere del tempo rappresenta una tentazione irresistibile. Mentre impara la difficile arte del ricamo, Violet stringe amicizia con l’esuberante Gilda, i capelli tagliati alla maschietta, la parlantina svelta e fa la conoscenza di Arthur, il campanaro dagli occhi azzurri e luminosi come schegge di vetro. Due incontri capaci di risvegliare in lei la consapevolezza che ogni destino può essere sovvertito se si ha il coraggio di sfidare i pregiudizi del tempo.

Add a comment

Recensione di Super Criceto di Jeanne Boyer, 2019, edizioni Clichy, collana Carroussel.

 

Clichy è una  casa editrice fiorentina indipendente che nasce nel 2012 con una spiccata gallofilia. Attualmente propone varie collane che riescono a raggiungere le differenti tipologie di lettori  coniugando la qualità della scrittura, la bellezza della stampa e l’importanza del messaggio che si vuole offrire al lettore.

Piccolo Criceto è tutto bianco. La sua casa è un albero cavo. Per la prima volta esce a fare una passeggiata da solo e camminando per strada vede una mucca, un tasso, una faraona ed un pesce. 

Il roditore è un gran curiosone ed ha parole gentili per chiunque incontri. La mucca pezzata è super bella, il tasso a strisce è super elegante, la faraona ricoperta da  piccoli puntini è super affascinante mentre il grosso pesce a scacchi ha un  super costume. 

Add a comment

Le novità che riscaldano il vostro inverno

 

Ora che le feste sono ormai trascorse ed è iniziato il nuovo anno, quali sono i vostri propositi librari? Con quali libri inizierete il nuovo anno? Se non avete già individuato qualche bel libro da leggere e non sapete come rallegrare le vostre fredde giornate invernali proseguite nella lettura. Leggere scalda l’animo, fa sognare e rallegra le giornate perché privarsi di questa gioia solo perché si ha poco tempo o la pigrizia incombe? Qui vi offriamo, come è ormai consuetudine, un’ampia scelta tra le novità letterarie del momento, che hanno catturato il nostro interesse.

Ecco la nostra selezione!

 

Narrativa

La ragazza del sole. Le sette sorelle di Lucinda Riley, Giunti

Electra d'Aplièse è una delle modelle più famose: bellissima, ricca e desiderata. Ma dietro l'immagine glamour e la fastidiosa attenzione dei paparazzi si cela una donna fragile, che fatica a reggere lo stress e le pressioni.. Electra è la più giovane delle sorelle e mentre tutte le altre sembrano aver superato la morte del padre e aver trovato la felicità, lei si sente sempre più persa e sola. L'unico modo per andare avanti è anestetizzare il dolore, rifugiandosi in alcol e droghe.. Ma c'è qualcuno che sta cercando di entrare a far parte della sua vita e tenta di contattarla in tutti i modi; si tratta di Stella Jackson, noto avvocato impegnato nella difesa dei diritti umani, che dice di essere sua nonna... Grazie ai suoi racconti, Electra scoprirà la storia travagliata della sua famiglia e l'importanza di lottare per coloro che ami.

 

Il maestro di Auschwitz di Otto B. Kraus, Newton Compton

Alex Ehren è uno dei prigionieri di Auschwitz-Birkenau. Ogni giorno che passa la lotta per sopravvivere all’orrore del campo di concentramento si fa sempre più dura. Eppure Alex ha deciso di contravvenire agli ordini dei suoi spietati aguzzini e, di nascosto, dà lezione ai bambini raccolti nel famigerato Blocco 31. È un piccolo gesto di coraggio, che ha però un incredibile valore sovversivo, perché è il solo modo per tentare di proteggerli dalla terribile realtà. Eppure, insegnare ai bambini non è l’unica attività proibita a cui Alex si dedica… Questo romanzo è ispirato alla vera storia di Otto B Kraus, che durante la prigionia nel campo di concentramento osò sfidare le inflessibili regole imposte dai nazisti e creò per i suoi piccoli allievi un’oasi di normalità.

 

Gialli/Thriller

 

La ragazza nuova di Daniel Silva, Harper Collins Italia

In un esclusivo collegio svizzero, tutti si interrogano sull'identità di una bellissima ragazzina dai capelli corvini che ogni giorno arriva a scuola su una limousine. Corre voce che sia la figlia di un ricchissimo uomo d'affari... In realtà suo padre è Khalid bin Mohammed, l'erede al trono dell'Arabia Saudita. Un tempo osannato per le sue audaci riforme religiose, ora è oggetto di aspre critiche per il ruolo che ha avuto nell'assassinio di un giornalista dissidente. E quando la sua unica figlia viene rapita, si rivolge al solo uomo in grado di trovarla prima che sia troppo tardi. Gabriel Allon, il leggendario capo dell'intelligence israeliana, ha trascorso gran parte della sua vita a combattere i terroristi, compresi i sanguinari jihadisti finanziati dall'Arabia Saudita. Ma accettando di aiutarlo, Allon si ritrova coinvolto in una cruenta guerra segreta per il controllo del Medio Oriente.

 

L’angelo di Monaco di Fabiano Massimi, Longanesi

Monaco, settembre 1931. Il commissario Sigfried Sauer è chiamato con urgenza in un appartamento signorile, dove la ventiduenne Angela Raubal, detta Geli, è stata ritrovata senza vita nella sua stanza chiusa a chiave. Accanto al suo corpo esanime c’è una rivoltella: tutto fa pensare che si tratti di un suicidio. Geli, però, non è una ragazza qualunque, il suo tutore legale è «zio Alf», Adolf Hitler. Sauer si trova da subito a indagare, stretto tra chi gli ordina di chiudere l’istruttoria entro poche ore e chi invece gli intima di andare a fondo del caso. Hitler, accorso da Norimberga appena saputa la notizia, conferma di avere un alibi inattaccabile. Anche le deposizioni dei membri della servitù sono tutte perfettamente concordi. Eppure è proprio questa apparente incontrovertibilità dei fatti a far dubitare Sauer, il quale decide di approfondire. Le verità che scoprirà sarà così oscure da far vacillare ogni sua certezza professionale e personale.

 

Rosa

Ci vediamo domani se non piove di Bonny Joanne, Newton Compton