Lunedì, 03 Agosto 2020
$ £

Il 16 aprile 2020 un’ennesima vittima del Coronavirus: Luis Sepùlveda, autore di Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare.

 

Il Covid-19 non ha risparmiato neanche un guerriero come lui, giornalista, scrittore, poeta, ecologista, attivista politico: in un solo nome Luis Sepùlveda. Intensità, passione, avventura, hanno caratterizzato l’esistenza travagliata dello scrittore cileno trascorsa tra Europa e Sudamerica e noi oggi vogliamo ricordarlo ricostruendo la sua immagine di uomo e di artista.  La militanza politica e l’impegno civile sono stati parte integrante del suo operato: nato in Cile, partecipò ai movimenti di sinistra che s’ispirano al pensiero di Che Guevara.

Add a comment

I più bei libri francesi di tutti i tempi da leggere o rileggere.

 

 

Vi affascina la letteratura francese? Avete sentito parlare di qualche autore ma non sapete quale suo libro scegliere?Non preoccupatevi siamo qui proprio per questo.

La letteratura francese è vasta e ricca di grandi autori quindi non si possono inserire tutti in un’unica rubrica ma possiamo darvi una mano a scegliere. Ci sono infatti  quegli autori che tutti devono assolutamente avere in libreria. State pensando ai grandi classici francesi? Si ci saranno ma non solo quelli! Anche alcuni autori contemporanei meritano di essere letti e riletti. Vi proponiamo quindi i 10 romanzi che a nostro parere sono i più rappresentativi e vanno letti.

Add a comment

Il giallo che non avete ancora letto ma non potete perdervi

 

Ci sono quei libri che almeno una volta nella vita vanno letti, libri indimenticabili che hanno fatto la storia della letteratura. Classici intramontabili ma anche libri degli ultimi anni che sono diventati un must per le loro peculiarità.

Quale è momento migliore, se non questo per recuperare e leggere quel libro che avremmo sempre voluto leggere e non ne abbiamo mai avuto il tempo? In questo momento storico in cui dobbiamo stare a casa per il bene nostro e di tutta la società vi offriamo un sostegno per recuperare le lacune.

Iniziamo proponendovi i gialli che a nostro parere vanno assolutamente letti. Alcuni sono molto noti, altri meno ma ognuno è un capolavoro da leggere.

 

Ecco la nostra selezione:

 

Il porto della nebbia di Georges Simenon, Adelphi

pastedGraphic.png

Un uomo di una cinquantina d'anni viene fermato sui Grands Boulevards mentre si aggira in preda al panico fra autobus e macchine. Non ha documenti e dai suoi abiti sono state strappate le etichette. Non riesce a parlare. Qualche mese prima una pallottola gli ha spaccato il cranio, trasformandolo in una figura senza identità e senza memoria. In compagnia di questa muta silhouette, il commissario Maigret si immergerà nelle nebbie silenziose di Ouistreham, per sciogliere un enigma che ha la stessa cangiante apparenza del brumoso paesaggio normanno: "Alcuni istanti prima tutto sembrava morto, deserto. E adesso Maigret, che cammina lungo la chiusa, si accorge che la nebbia pullula di forme umane... Più avanza e più quell'universo di nebbia si popola."

Add a comment

Recensione di Finché il caffè è caldo di Toshikazu Kawaguchi. Il romanzo è edito dalla Garzanti, una delle più antiche e prestigiose case editrici italiane

 

In questo nuovo appuntamento abbiamo deciso di analizzare Finché il caffè è caldo, un romanzo che è stato un caso editoriale in Giappone e ha conquistato tutto il mondo. Un libro che invita a cogliere l’attimo, perché pur potendo tornare indietro come fanno i protagonisti, il passato non si può cambiare. Bisogna vivere l’istante presente e farlo intensamente così da non avere rimpianti. Lo stesso titolo è una esortazione accogliere l’attimo poiché il tempo che hanno a disposizione  i protagonisti per viaggiare è solo quello di un caffè. 

“La vita, come il caffè, va gustata sorso dopo sorso, cogliendone ogni attimo.”

Add a comment

 

Stanza a tre

Vincitore terza edizione concorso #inplatea

10/11 dicembre 2019- teatro Trastevere (Roma)

 

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori