Mercoledì, 17 Luglio 2024
$ £

Reso-racconto della terza giornata di appuntamenti al Lucca Comics & Games

 

Dopo la passerella di Giacomo Ferrara, sul red carpet di Lucca CG23 è il turno del simpaticissimo Lillo che presenta con Prime Video il suo “Elf Me”, il film di natale sceneggiato anche dal fumettista Leo Ortolani e in cui il comico interpreterà un elfo casinaro che porterà non poco scompiglio all’interno di una famiglia terrestre. Nel cast anche Caterina Guzzanti, presente in sala con il figlio durante l’incontro, e con cui Lillo ha ricordato alcune gag e scene girate insieme. Durante questa simpatica chiacchierata, Petrolo ha tenuto a sottolineare come l’intero film sia una produzione completamente italiana, elogiando soprattutto gli effetti speciali di cui si sono occupati dei giovani professionisti e auspicando un ritorno delle maestranze in Italia.

In serata l’attenzione si è rivolta all’anteprima del terzo e ultimo capitolo della saga dei Manetti Bros,Diabolik chi sei?”, in cui a interpretare la famigerata coppia di ladri sono di nuovo Miriam Leone e Giacomo Gianniotti. I due registi hanno raccontato ai presenti in platea come è nata la trilogia e qual è la loro visione del personaggio di Diabolik. 

Add a comment

Reso-racconto della seconda giornata di comics tra diluvi, parate e appuntamenti imperdibili

 

Parte più carica che mai la seconda giornata di comics, che inizia all’insegna della passione per i giochi da tavolo: Lillo Petrolo è stata una guida d’eccezione nel magico mondo delle miniature. Sempre allegro e coinvolgente, nonché spiazzante con le sue battute sagaci, Lillo ha illustrato ai presenti i modellini protagonisti della mostra allestita in suo onore. E non solo: nel pomeriggio è stato protagonista dell’appuntamento The Dark side of Lillo, un incontro alla scoperta delle sue passioni meno note in compagnia del fumettista Simone Bianchi e del direttore di Lucca Comics & Games Emanuele Vietina. È stato però all’interno del Padiglione Carducci che ha avuto luogo lo scontro inedito tra il suo personaggio in miniatura, Grog, e quello di Joe Manganiello, super appassionato di GdR e modellismo. Non era possibile trovare due rappresentanti migliori di loro per i 30 anni di Lucca Games.

Add a comment

Reso-racconto della prima giornata di festival e dei suoi principali protagonisti

 

Inizia sotto il segno della pioggia l’edizione 2023 del Lucca Comics & Games e non potrebbe essere altrimenti: nemmeno il cattivo tempo manca mai nella città natale di Giacomo Puccini.

In questa Lucca Comics all’insegna della condivisione di valori quali il rispetto, la comunità, l’inclusione e la partecipazione, 45 sono gli ospiti internazionali provenienti da Stati Uniti, Giappone, Spagna, Francia, Corea del Sud, Cina, Taiwan, Canada, Inghilterra, Argentina, Israele, Turchia, Croazia, Serbia, Bulgaria, Belgio. Un vero e proprio “campionato mondiale” portato in campo da ben 61 case editrici, e grazie al quale lettori e lettrici di tutte le età potranno godere dal vivo di incontri, firmacopie, anteprime ed eventi esclusivi. 

Add a comment

I libri con cui crescere e alleggerirvi

 

Nell’agosto del 1945, subito dopo lo sgancio delle bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki, Albert Camus disse: “Di fronte alle terrificanti prospettive che si aprono all’umanità, ci rendiamo sempre più conto che la pace è la sola battaglia per la quale valga la pena di combattere. Non è più una preghiera, è un ordine che deve salire dai popoli verso i governanti, l’ordine di scegliere definitivamente tra l’inferno e la ragione”.

Sono passati tanti anni e ancora continuano ad esserci scontri e guerre, come quello che sta accadendo nella striscia di Gaza e viene da chiedersi perché continua ad accadere, perché i governanti non ascoltano le parole di Camus?

Leggere può essere lo strumento per acquisire maggiore consapevolezza e per alleggerire la durezza di momenti come quelli che stiamo vivendo.

Ecco a voi i libri con cui crescere e alleggerirvi allo stesso tempo:

 

Narrativa

 

Le schegge di Bret Easton Ellis, Einaudi 

pastedGraphic.png

Nel 1981 Bret ha diciassette anni e frequenta l’ultimo anno alla Buckley, la scuola della gioventù dorata di Los Angeles: feste in piscina, amori promiscui, Bmw, coca, vodka e succo di pompelmo. Un mondo falso e perfetto, ma tutto sommato piacevole, di certo eccitante. Almeno finché in classe non arriva uno studente nuovo  Robert Mallory. Robert è intelligente, bello, carismatico e presto entra a far parte della ristretta cerchia di amici di Bret. Robert però nasconde un segreto, indecifrabile anche per le persone che gli sono più vicine. Ammaliato dal fascino ambiguo di Robert, Bret sviluppa una vera e propria ossessione nei confronti del nuovo compagno. Ma Bret non può assecondare fino in fondo quell’attrazione perché c’è qualcuno, il cui pensiero lo sconvolge più di ogni altro: il Pescatore, un pericoloso serial killer che sta mietendo vittime a Los Angeles in quegli anni, e che sembra deciso a colpire il gruppo di amici di Bret, e Bret stesso… Minacce terrificanti, atti di violenza casuali, inquietanti coincidenze: questa serie di eventi va a comporre un quadro che viene continuamente interpretato da Bret attraverso il filtro della sua immaginazione di adolescente dalle grandi doti narrative. 

Add a comment

 La Platea, la rivista dedicata al mondo del teatro e dell'arte. Registrata al Tribunale di Roma, n° 262 del 27 novembre 2014
 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire gli sconti sugli spettacoli teatrali riservati ai nostri lettori